RITIRO ROMA PINZOLO – Come anticipato da Romanews.eu, l’estate della Roma al momento è un rebus: da una parte il Comune di Pinzolo impegnata nell’organizzazione del ritiro del 29 giugno, dall’altra la società giallorossa che potrebbe decidere di cambiare i programmi qualora il Milan venisse squalificato dall’Europa League. E’ intervenuto sulla questione il sindaco della città al Corriere dello Sport: “È impossibile annullare il ritiro. È stato firmato un contratto tra le parti e abbiamo ormai terminato tutti i preparativi per accogliere la Roma a Pinzolo. Abbiamo lavorato incessantemente per nove giorni per organizzare in fretta e furia il ritiro giallorosso. Siamo entusiasti di riavere la Roma in Val Rendena, abbiamo ottimi ricordi sia della squadra che dei tifosi. La Roma è un partner serio ed efficiente: per domani avremo terminato anche la preparazione per gli eventi che si terranno all’interno del paese”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

3 Commenti

  1. Meno male. Almeno questa volta la Roma farà una mini-preparazione in alta montagna come tutte le squadre che hanno un minimo di programmazione estiva. Certo, annullare la turnè americana e rinunciare ai due spicci d’incassi e poi scoprire che bastava aspettare la sentenza UEFA… Il povero James ci sarà rimasto male. Sarà mica che questa è l’unica volta in cui non ha dato ascolto a Baldini? 🙂

Comments are closed.