CALCIOMERCATO ROMA – La sessione estiva di è ormai terminata. A Trigoria Fonseca è al lavoro con i nuovi arrivati e non, per perfezionare la nuova Roma. Il tecnico portoghese ha accolto diversi nuovi acquisti e il lavoro di Petrachi si è concluso soltanto poche ore prima della chiusura del calciomercato. Il ds giallorosso si è impegnato molto anche sul fronte cessioni. Facciamo il punto degli arrivi e delle partenze:

Roma, calciomercato in entrata

SPINAZZOLA – Il primo acquisto giallorosso di questa sessione di mercato è Leonardo Spinazzola. La Roma ha acquistato il difensore a titolo definitivo dalla Juventus per 29,5 milioni di euro. Il giocatore è ora legato ai giallorossi da un contratto valido fino al 30 giugno 2023 e percepirà un ingaggio pari a 3 milioni a stagione. Nell’affare che ha portato Spinazzola nella capitale è rientrato anche Luca Pellegrini, ceduto ai bianconeri. Spinazzola è regolarmente convocato da Mancini: la sua ultima partita in Nazionale risale al marzo del 2019.

DIAWARA – Il secondo rinforzo per la rosa giallorossa è per il centrocampo: si tratta di Amadou Diawara. La Roma ha acquistato a titolo definitivo il calciatore versando nelle casse del Napoli di 21 milioni di euro. Con il giocatore è stato sottoscritto un contratto di cinque anni, valido quindi fino al 30 giugno 2024. Percepirà un ingaggio pari a circa 2,2 milioni a stagione. Diawara è rientrato nell’affare tra i giallorossi e i partenopei per Kostas Manolas. E’ il centrocampista titolare della Guinea.

PAU LOPEZ – L’11 luglio la Roma ha comunicato ufficialmente l’arrivo di Pau Lopez. La società giallorossa ha acquistato il portiere a titolo definitivo dal Real Betis Balompié per 23,5 milioni di euro. Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024. Lo spagnolo è il portiere più costoso della storia del club della capitale. E’ il terzo portiere della ‘Roja’, la nazionale spagnola. Lo spagnolo percepirà un ingaggio pari a 2,2 milioni.

MANCINI – Il secondo rinforzo per la difesa giallorossa è Gianluca Mancini. La Roma ha acquistato il giocatore dall’Atalanta, a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020. L’accordo con la Dea prevede un corrispettivo fisso di 2 milioni di euro per il prestito, l’obbligo di acquisto a titolo definitivo per 13 milioni di euro, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive, nonché il pagamento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 8 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club e del calciatore di determinati obiettivi sportivi. Inoltre, in caso di futuro trasferimento del calciatore, i giallorossi riconosceranno all’Atalanta un importo pari al 10% della cessione. Con il difensore è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2024. Ha disputato l’Europeo Under 21 e sta strappando le prime convocazioni anche nella Nazionale di Roberto Mancini. Al difensore spetta un ingaggio si 2 milioni annui.

VERETOUT – Il quinto acquisto dei giallorossi è Jordan Veretout. La Roma ha acquistato il giocatore dalla Fiorentina a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020. L’accordo con la società viola prevede un corrispettivo fisso di 1 milione di euro per il prestito, l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 16 milioni di euro, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive, nonché il pagamento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 2 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club e del giocatore di determinati obiettivi sportivi. Il centrocampista ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024. Non è nelle rotazioni della nazionale francese.

CETIN – La Roma ha acquistato a titolo definitivo Yildrim Mert Cetin dal Genclerbirligi a fronte di un corrispettivo fisso di 3 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento del Calciatore, la società giallorossa riconoscerà al club turco un importo pari al 10% del prezzo di cessione eccedente i 5 milioni di euro. Con il calciatore, che indosserà la maglia numero 15, è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2024. Conta tre presenze con la nazionale Under 21 turca, ancora non ha mai figurato in quella maggiore.

ZAPPACOSTA – Davide Zappacosta è arrivato a Roma dal Chelsea in prestito gratuito fino a gennaio 2020, con possibilità di estenderlo fino a giugno dello stesso anno. L’ultima convocazione con la maglia della Nazionale azzurra è datata 7 settembre 2018: match di Nations League contro la Polonia. Il giocatore percepirà un ingaggio pari a circa 2,5 milioni a stagione.

SMALLING – La Roma ha preso Smalling dal Manchester United in prestito oneroso per 3 milioni di euro fino a giugno 2020. Non viene convocato dalla nazionale inglese da ben due anni: nella capitale è in cerca di rilancio in vista dell’Europeo. Percepirà un ingaggio pari a 3 milioni.

KALINIC – I giallorossi hanno acquistato dall’Atletico Madrid a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Nikola Kalinic, a fronte di un corrispettivo fisso di 2 milioni di euro. L’accordo prevede il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo a fronte di un corrispettivo di 9 milioni di euro. Il giocatore guadagnerà circa 2,4 milioni a stagione. Non veste la maglia della nazionale croata dal Mondiale 2018, quando fu mandato a casa dal ct Kovac a causa di una lite.

MKHITARYAN – La Roma ha acquistato dall’Arsenal a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, i diritti alle prestazioni sportive di Henrikh Mkhitaryan, a fronte di un corrispettivo fisso di 3 milioni di euro. L’accordo prevede altresì, al verificarsi di determinate situazioni sportive, il pagamento di un corrispettivo variabile di 0,1 milioni di euro. E’ una delle stelle della nazionale armena. La Roma dovrebbe garantire al giocatore un ingaggio pari a quello percepito in Premier League, uguale a circa 4 milioni.

Roma, calciomercato in uscita

GERSON – Dopo una stagione in prestito alla Fiorentina, Gerson ha fatto ritorno in Brasile. Il calciatore è stato ceduto a titolo definitivo al Flamengo per 11,8 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento a un altro club, alla Roma sarà riconosciuto un importo pari al 10% del prezzo di cessione. 

EL SHAARAWY – Anche Stephan El Shaarawy ha lasciato la capitale per sbarcare in Cina. La Roma ha ceduto il giocatore a titolo definitivo allo Shanghai Greenland Shenhua per 16 milioni di euro. Al Faraone dovrebbero essere garantiti 40 milioni nell’arco di 3 anni.

MANOLAS – Anche Kostas Manolas ha detto addio alla Roma durante questa sessione di calciomercato. Il difensore è stato ceduto a titolo definitivo al Napoli per 36 milioni di euro, cifra pari all’ammontare della sua clausola rescissoria. Il greco ha firmato un contratto di 4 anni, con opzione per un altro anno, a 4,3 milioni a stagione più bonus.

MARCANO – Anche Ivan Marcano ha lasciato la capitale dopo solo una stagione in giallorosso. La Roma lo ha ceduto a titolo definitivo al Porto per 3 milioni di euro.

DE ROSSI – La partenza più importante e sofferta è stata sicuramente quella di Daniele De Rossi, che a maggio ha detto addio alla Roma. L’ex capitano giallorosso ha firmato un contratto di un anno con il Boca, ma circolano già delle voci riguardo ad un possibile prolungamento fino al 2021.

PELLEGRINI – Anche Luca Pellegrini, rientrato nell’affare per portare Spinazzola nella capitale, ha detto addio alla Roma. La società giallorossa lo ha ceduto a titolo definitivo alla Juventus per 22 milioni.

PONCE – Ezequiel Ponce ha fatto le valige nel corso di questa sessione estiva. Il giocatore argentino si è trasferito a titolo definitivo allo Spartak Mosca. Ai giallorossi spettano 3 milioni più altri 3 di bonus, oltre al 20% sulla futura rivendita.

VERDE – Daniele Verde si è invece trasferito all’Aek Atene a titolo definitivo e la Roma ha incassato dall’operazione un milione di euro.

SADIQ – Umar Sadiq continua la sua avventura in prestito. Dopo aver disputato una stagione con la maglia del Perugia, il giocatore ancora di proprietà della Roma è stato ceduto in prestito oneroso al Partizan Belgrado per 100 mila euro. Il riscatto è fissato a 1,7 milioni di euro.

KARSDORP – Dopo appena due stagioni a Roma, Rick Karsdorp fa ritorno in Olanda. La società giallorossa ha comunicato di aver ceduto il giocatore in prestito al Feyenoord fino al 30 giugno 2020. Il difensore tornerà quindi a vestire la maglia del club dove ha mosso i primi passi nel mondo del calcio.

NZONZI – La Roma ha ceduto Nzonzi in prestito fino al 30 giugno 2020 al Galatasaray. L’accordo prevede il diritto di opzione, in favore del club turco, per estendere il prestito fino al 30 giugno 2021, a fronte di un corrispettivo pari a 0,5 milioni di euro. Inoltre, il Galatasaray avrà il diritto di acquisizione dei diritti a titolo definitivo a fronte del riconoscimento di un corrispettivo di 16 milioni di euro, se esercitato entro il 30 giugno 2020, e di 13 milioni se esercitato entro il 30 giugno 2021.

CORIC – La Roma ha ceduto a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, Coric alla UD Almeria, a fronte di un corrispettivo pari a 0,4 milioni di euro. L’accordo prevede il diritto di acquisizione a titolo definitivo, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive, per un valore di 6 milioni di euro.

OLSEN Olsen è stato ceduto in prestito secco al Cagliari fino al 30 giugno 2020.

DEFREL Defrel è stato ceduto a titolo temporaneo al Sassuolo, fino al 30 giugno 2020, a fronte di un corrispettivo fisso pari a 3 milioni di euro. L’accordo prevede, al verificarsi di determinate situazioni sportive, l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 9 milioni di euro e il pagamento di un corrispettivo variabile fino a un massimo di 2 milioni di euro, con un minimo garantito di 1 milione di euro.

SCHICK Schick è stato ceduto al Lipsia a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2020, a fronte di un corrispettivo fisso di 3,5 milioni di euro e di una somma variabile di 0,5 milioni di euro per bonus legati al raggiungimento da parte del calciatore di determinati obiettivi sportivi. L’accordo prevede il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo, in favore del Lipsia, a fronte di un corrispettivo di 29 milioni di euro, in caso di qualificazione della società tedesca alla Uefa Champions League 2020-21.

GONALONS Gonalons è stato ceduto al Granada. L’operazione è impostata sulla base di un prestito con diritto di riscatto a 4,5 milioni di euro con l’ingaggio di 1,7 milioni di euro a carico degli spagnoli.

Primavera, acquisti e cessioni

CESSIONI – Anche la Roma Primavera ha già salutato alcuni dei suoi giocatori. Riccardo Cargnelutti ha lasciato la capitale per trasferirsi al Modena a titolo definitivo. Anche Gianmarco Cangiano sveste la maglia giallorossa per passare al Bologna: è stato acquistato a titolo definitivo per 1 milione di euro. Ai capitolini andrà il 30% della sua futura rivendita. Il portiere Stefano Greco, invece, lascerà temporaneamente la capitale, per trasferirsi in prestito alla Vibonese per un anno. Freddi Greco e Flavio Bucri sono passati al Torino, per agevolare l’arrivo del nuovo ds Petrachi. Anche Zan Celar si è trasferito al Cittadella in prestito fino al 2020. Alessandro Bordin e Elio Capradossi sono due nuovi giocatori dello Spezia. Il primo è stato acquistato a titolo definitivo e verrà ceduto in prestito alla Pistoiese per la stagione 2019-2020. Anche Edoardo Soleri è stato ceduto a titolo definitivo al Padova. Dopo l’esperienza in Grecia all’ApollonSmyrnis, Christian D’Urso è stato ceduto a titolo definitivo al Cittadella.

ACQUISTI – Dal Psg arriva Ruben Providence: classe 2001, è stato acquistato per 500 mila euro più una percentuale sulla futura rivendita. La Roma si è aggiudicata il centrale di difesa polacco classe 2001 Plesnierowicz in prestito con diritto di riscatto. A rendere nota l’ufficialità è proprio il sito ufficiale della sua ormai ex squadra, il Lech Poznan. Il giocatore verrà inizialmente aggregato alla Primavera.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

48 Commenti

    • A parte Freddi Greco e Bucri per i quali mi trovi d’accordo, specie perchè dover comprare un DS fa davvero ridere, ma con tutti gli altri cosa si doveva fare secondo te? Sono fuori quota per la Primavera e certo non li puoi tenere tutti sotto contratto. Le comproprietà non esisotno più, qual è la soluzione secondo te?

      • Non è vero che l’Inter lo fa sempre. Ora lo fa solo per far contenta la piazza, ma sa che questo le costa non poco (il prezzo si abbassa se metti una clausola a tuo favore, ovvio!).
        In 50 anni ne ho sentiti di “campioni” della Primavera che sarebbero stati venduti alla leggera, ma non ne ho visti. Quelli forti son stati tenuti, a meno di dover far cassa per prendere qualcuno meglio di loro o in una posizione scoperta.
        E questo lo fanno tutte le grandi squadre.

    • Quelli che dici è così vero che infatti in tutta la nostra storia non siamo mai stati per 5 anni sul podio e una sola altra volta in semifinale champions. Quindi o sei male informato o sei in malafede o peggio sei un invidioso. SEMPRE FORZA ROMA !!! La lazietta arriverà sempre dopo… Diciamo ottavo posto ?

      • A quale “podio” ti riferisci?… Se parli dei primi posti in campionato (ma non è un “podio”) sì, è vero, ma in altri anni abbiamo vinto molte più coppe Italia e anche negli anni Novanta, quando avevamo una squadra davvero modesta, siamo perfino arrivati in finale di coppa UEFA. Non aver vinto neanche una coppa Italia in questa era americana, al di là di quello che tu chiami ” podio “, è una cosa che pesa, e molto.

      • Secondo me no . Non dimenticarti che il FPF rappresenta un vero e proprio spartiacque nella gestione economica delle società. Lo dimostra il fatto che la lazietta pur avendo vinto due portaombrelli ha un ranking in europa che non è nemmeno la metà del nostro. Oggi giocare la champions è un risultato sportivo molto migliore che vincere un trofeo di 5 partite.

      • Premesso che questo trofeo in bacheca è di cartone (se no gli regalavano la partita di campionato una settimana prima, la dea non gli avrebbe lasciato la c.i.) io preferisco di gran lunga poter giocare una semifinale di champions piuttosto che mettere l’ennesimo portaombrelli in bacheca. Quindi preferisco di gran lunga il piazzamento tra le prime quattro in campionato.

      • quindi sei uno di quelli che prefereisce ‘apparire’ piu che ‘essere’…complimenti..in bacheca mettece la semifinale di champions dove hai preso 7 gol tra andata e ritorno…

      • Negli ultimi anni visto il livello del campionato era impossibile arrivare meno di terzi appena il campionato è diventato un filino più competitivo hai rischiato di fare i preliminari di Europa League
        Secondo il ti ricordo le figure di merda colossali fatte in questi anni varie batoste ultima il sette a zero non con il Real o Barcellona ma con la Fiorentina che ha rischiato di retrocedere eliminazioni con lo Spezia tanti derby persi soprattutto quello della finale di Coppa Italia etc etc
        Giocatori male rivenduti dopo appena un anno alcuni dei quali rivelatisi poi dei campioni
        Ma seriamente tu hai coraggio di parlare di risultati co sto quattro scardinati
        Ok abbiamo questa presidenza ridicola si tifa la Roma sempre ma almeno il pudore del silenzio
        Nb tra i vari record de sta società i buffi arrivati a livelli imbarazzanti a quali metteremo sopra tra un pochino altri buffi

  1. Se la matematica non è un’opinione siamo a -60 milioni col centravanti titolare ancora da comprare, quindi, si arriverà intorno ai -100 dopo averlo acquistato… l’unico modo per ridurre il saldo negativo sarebbe cedere Nzombi, Pastore de pecore, Defrel, Gonalons, Dzeko, Olsen, Jesus, ma anche in tal caso la vedo dura col bilancio… il che equivale a dire che se non centreremo la Champions ci saranno minimo 2-3 cessioni importanti pure l’anno prossimo… se poi non riusciremo a qualificarci per la Champions, bonanotte proprio…

    • Comunque Spinazzola-Pellegrini è un vergognoso scambio di plusvalenze. Che quello valga 29 milioni non ci crede nessuno. (Dzeko 15-20, Manolas 36, Spinazzola 29.. ma quando mai). E Gerson venduto a 11.5 milioni puzza di impicci lontano un chilometro.

    • mi sa che per te è un opinione… usa la calcolatrice… soldi usciti 116.5 ( contando che in realtà mancini e veretout li paghi a giugno, quindi sono anche molto meno di 100 mln, ma contiamoli già) e invece soldi entrati 95… quindi non siamo a -60 mln ma solamente -11.5 mln e defrel secondo me alla fine a 13-15 lo piazzi che è una bella cessione, provano a vendere anche nzonzi fino alla fine… e poi l’incasso di dzeko ti frutta piu della metà del nuovo centravanti…. altrimenti rimane dzeko….

    • No, gliel’ho segnalato giorni fa perché in una prima versione di questo post non lo avevano inserito questo calciatore. Poi l’hanno fatto, magari non perché gliel’ho segnalato io, anzi sicuramente non per questo motivo, però mi sono permesso di segnalargli la dimenticanza. Tutto qui.

  2. Daje pallotta fa sto stadio e cosi sti poracci laziali non li vedremo e sentiremo più…hai mandato via totti e De Rossi che zitti zitti se volevano comprare la Roma..poi stavamo a posto..non me la prendo con loro è normale che a Roma se hai i soldi e sei famoso hai a che fare con dei squali che vogliono la Roma usando gente che come ex giocatori per fregare noi tifosi..grande Roma che se ne è accorta in tempo..

    • grandissimo Andrea !! Totti ha sputato sulla Roma organizzando una conferenza stampa internazionale con il puro intento di gettare fango, creando danni d’immagine molto gravi – e infatti nessun calciatore di grosso calibro ad oggi vuole venire a giocare da noi

  3. La campagna acquisti non si puo giudicare adesso. Si sono spesi tantissimi soldi per giocatori con tutto da dimostrare ancora. Mi riferisco a calciatori come Lopez, Mancini e Diawara su tutti. Veretout e Spinazzola sono giocatori gia fatti diciamo. Ci serve ancora uno (direi due) centrali e un terzino a destra. Dzeko spero rimanga invece di spendere (o buttare) un mare di piccioli che non abbiamo per Higuain o chi per lui.
    Il vero lavoro da fare e in uscita. Olsen, Karsdorp, Gonalons, Nzombie, Pastore e Schick. Io aggiungerei pure Fazio e Santon.
    Tanto da fare e il campionato inizia tra 3 settimane.

  4. Olsen ancora c’ e’ .. Coric ancora c’ e’ .. Cristante e’ tra i meno peggio di quelli comprati da Monchi .. Nzonzi ancora c’ e’ .. Pastore ancora c’ e’ .. Zaniolo ancora c’ e’ .. Karsdorp ancora c’ e’ ma fa le visite mediche col Feyernood , non si sa se VA IN PRESTITO o se gli Olandesi LO COMPRANO .. Marcano E’ ANDATO !! .. Kluivert ancora c’e’ .. Under ancora c’ e’ .. Defrel altro mistero .. forse al Cagliari ma E’ CONGELATO !! dovrebbe restituire lo stipendio er sor Monchi ..

    • era fuori rosa con la fiorentina xke voleva andare via…. quindi si allenava ma non a ritmi alti… gli stanno facendo fare differenziato per raggiungere loo stato di forma dei compagni… è integro nn preoccuparti sta solo recuperando la condizione fisica….

      • In realtà non è proprio così. VERETOUT ha saltato tutta la preparazione perché durante i primi allenamenti con la Fiorentina si è infortunato alla caviglia in uno scontro di gioco.

  5. Spese totali per acquisto ed entrate delle vendite ammonta a circa 103 milioni complessivi pensando anche hai riscatti, la as Roma quindi non ha speso nulla e se non vende qualcuno non può acquistare…. Ci abbiamo guadagnato tra entrate ed uscite?? Secondo me si anche se mi dispiace x Manolas

  6. X Gianluca: non so quanti hai ma io stavo al s.siro quando abbiamo vinto la coppa Italia (bella emozione) ero abbonato nel 2001 (anche quasi tutte le trasferte) e alla fine Roma Parma (straordinaria emozione). Quindi immagina se un piazzamento ti può portare in finale di champions l’anno dopo.. (x esempio se Roma-Liverpool dei 7 gol che dici durava 3 minuti in piu..)

  7. La rosa è buona, se non faremo stupidaggini potremmo arrivare al 4º posto. Mi chiedo perché non abbiamo mandato in prestito Antonucci e Cetin? Io avrei ceduto anche Santon.
    Pastore e Jesus purtroppo non se ne andranno mai.

  8. insomma l´armeno in prestito smalling in prestito zappacosta in prestito kalinic in prestito…..mentre 4 acquisti definitivi come il portiere, Mancini spinazzola veretout diawara….direi poco definitivo tra cui diawara ……………………………………….VOTO 6 – –

    DI CESSIONI tranne Gerson e Marcano il resto della ciofeca come zonzi karsdorp shick olsen ritorna a casa l´anno prossimo….Capisco che stiamo con le pezze ar c…e ce morimo di fame..pero´ non vedo nessun miracolo Petrachi ….griglia di partenza 5 6 posizione da superare milan lazio…migliori di noi per il 4 posto e alla pari con atalanta ( che crollerá) e forse la fiorentina anche se con Montella in panchina e´sempre una garanzia di fallimento. RICAPITOLIAMO ..Un altro anno di anonimato miracoli esclusi

    • Sono d’accordo, sarei meno duro con il lavoro di Petrachi però, abbiamo dato fiducia al mago di Siviglia, Addirittura acclamato dalla folla, diamo fiducia al nuovo, visto con che proprietà ha a che fare. Come molti hanno osservato se non ci fosse stato Monchi a dilapidare gli introiti Champions forse oggi avremmo una squadra molto più forte.
      A proposito, ma Tutumlu, che fine ha fatto? Attendo di conoscere il triangolo della morte a cui faceva riferimento…

  9. che dire Picio….speriamo in un miracolo stile Eusebio primo anno ( grande botta de culo., ma la differenza la fecero i giocatori non lui scarssisimo)…non credo in fonseca cosi non credo in montella giampaolo di francesco…o ti chiami Klopp oppure usa questa formula alla playstation perche´in Italia non funziona…ci vorrebbero 3 4 anni per assimilare alla perfezione gli schemi e la piazza io in primis non ha voglia di aspettare.Infatti lui ha preso una squadra in Ucraina plasmata da 100 anni di Lucescu…er gaspero 3 anni con l´Atalanta e inzaghi altrettanto con la lazie….

  10. Salve,mi chiamo Alex, e sono un tifoso che di finanza ci capisce poco ….volevo porvi una domanda a voi che conoscete giocatori e prezzi….singolarmente voi con i stessi soldi spesi e incassati….tenendo conto del FPF del 30 giugno….chi avreste comprato e venduto?? Grazie x chi rispondera

Comments are closed.