Foto Tedeschi

ROMA HELLAS LA CRONACA – La Roma non fallisce il primo match del girone di ritorno. Il Verona di Juric è avversario ostico ma questa sera i giallorossi sono infallibili e chiudono il discorso in 9 minuti. Dopo i primi 20’ equilibrati, la partita si stappa con il vantaggio segnato su sviluppi di corner da Mancini. Perfetti i giallorossi che approfittano del vantaggio e spingono sull’acceleratore Mkhitaryan fulmina silvestri pochi secondi dopo il vantaggio e raddoppia. Poi è il turno di Mayoral con il più facile dei tap-in: dopo 30’ il match è già in ghiaccio. Nella seconda frazione la Roma difende con il pallone organizzando un sapiente e prolungato possesso palla senza spendere troppe energie in vista del big match contro la Juventus del prossimo turno. Unico sussulto dei veneti è quello di Ebrima Colley, che al 62’ fa 1-3. Seguono alcuni minuti di frizzante Verona ma gli uomini di Fonseca poi riprendono in mano la partita e la conducono in porto. Uniche (dolorosissime) pecche della serata, l’infortunio prematuro a Smalling e il giallo pesantissimo a Pellegrini, che salterà la Juve. Dubbi anche sulle condizioni dell’inglese, da valutare nei prossimi giorni.

Roma-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez, 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 17 Veretout, 14 Villar (69′ Cristante), 37 Spinazzola; 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 21 Borja Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 67 Fuzato, 24 Kumbulla, 18 Santon, 33 Bruno Peres, 4 Cristante, 42 Diawara, 31 Carles Perez, 61 Calafiori, 27 Pastore.
All.: Paulo Fonseca

INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Pedro (problema muscolare), Dzeko (scelta tecnica).
DIFFIDATI: Ibanez, Cristante, Villar, Peres, Pellegrini.
SQUALIFICATI: –

UFFICIALE VERONA (3-4-2-1): 1 Silvestri; 27 Dawidowicz, 21 Gunter, 17 Ceccherini (80′ Udogie); 5 Faraoni (57′ Dimarco), 61 Tameze, 14 Ilic (57′ Bessa), 8 Lazovic; 7 Barak, 20 Zaccagni (57′ Colley); 29 Kalinic (46′ Lasagna).
A disp.: 22 Berardi, 25 Pandur, 15 Cetin, 3 Di Marco, 40 Bessa, 13 Udogie, 90 Colley, 6 Lovato, 92 Lasagna, 16 Terracciano, 36 Amione.
All.: Ivan Juric

INDISPONIBILI: 24 Benassi (problema al polpaccio), 4 Veloso (lesione muscolare al polpaccio)
DIFFIDATI: Dimarco, Zaccagni.
SQUALIFICATI: Magnani (un turno, salta la Roma)

Arbitro: Piccinini sezione di Forlì
Assistenti:
Paganessi-Villa
IV uomo:
Giua
VAR:
Guida
AVAR:
Lo Cicero

Marcatori: 20′ Mancini (R), 22′ Mkhitaryan (R), 29′ B.Mayoral (R)
Ammoniti: Pellegrini (R), Faraoni (V), Kumbulla (R)
Espulsi:

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+3′ – Finisce qui! Tre punti d’oro per la Roma che batte il Verona 3-1 e mantiene il terzo posto in classifica. Decidono i gol, tutti nel primo tempo, di Mancini, Mkhitaryan e Borja Mayoral.

90′ – Tre minuti di recupero.

86′ – Triplo cambio per Fonseca: entrano Carles Perez, Diawara e Bruno Peres al posto di Mayoral, Veretout e Karsdorp.

82′ – Destro di Veretout: pallone fuori alla destra di Silvestri.

80′ – Nel Verona entra il giovane Udogie, classe 2002, al posto di Ceccherini.

76′ – Cross di Dimarco, Lasagna colpisce male il pallone e non riesce a trovare la porta.

69′ – Cambio per la Roma: entra Cristante, fuori Villar.

65′ – Slalom gigante di Spinazzola sulla destra che poi arrivato sul fondo serve a rimorchio Veretout, sinistro del francese respinto in corner con i piedi da Silvestri.

62′GOL DEL VERONA! Accorcia le distanze Colley, entrato da poco. Cross di Bessa, l’ex Atalanta sfugge a Mancini e batte Pau Lopez di testa.

58′ – Spinazzola! Rapido contropiede giallorosso, quattro contro tre e Pellegrini allarga sulla destra per Spinazzola: piatto destro piazzato ma Silvestri, di piede, risponde!

57′ – Triplo cambio per Juric: escono Zaccagni, Faraoni e Ilic. Dentro Colley, Dimarco e Bessa.

56′ – Villar conclude e trova la respinta di Faraoni: proteste per un tocco di mano che c’è, ma il pallone colpisce prima la gamba di Faraoni: niente penalty.

54′ – Mkhitaryan serve Veretout, il francese anticipa Tameze e per poco non sorprende Silvestri: pallone alto e Roma vicina al poker.

50′ – Destro si Spinazzola da posizione defilata: pallone sul fondo.

47′ – Spinazzola mette un cross al centro, Mayoral ci prova di testa ma la palla termina alta.

46′ – Si riparte: inizia la seconda frazione. Nel Verona esce Kalinic ed entra Lasagna, all’esordio con i gialloblù.

PRIMO TEMPO

45’+2′ – Si chiude un primo tempo perfetto per la Roma: 3 gol in 9 minuti e Verona alle corde. Decidono Mancini, Mkhitaryan e Borja Mayoral.

45′ – Due minuti di recupero concessi da Piccinini.

37′ – Kumbulla commette fallo su Ilic al limite dell’area. Giallo per il difensore della Roma

31′ – Mkhitaryan cerca la doppietta da fuori con un gran sinistro! La palla si alza troppo e termina alta.

29′ – TERZO GOL DELLA ROMA! Grandissima prima mezz’ora dei giallorossi che trovano il tris! Pellegrini al volo sugli sviluppi di un corner, trova la respinta di Sivestri. Ma il più veloce sulla ribattuta è Borja Mayoral che mette dentro facilmente! Nono gol stagionale per lo spagnolo e 3-0 per la Roma!

22′ – Giallo a Faraoni per un fallo su Mkhitaryan.

22′RADDOPPIO DELLA ROMA! Uno-due micidiale dei giallorossi che raddoppiano con Mkhitaryan! L’armeno, servito da Mayoral, spiazza Silvestri sul primo palo e fa 2-0!

20′ – GOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA! Mancini, su sviluppi di corner, colpisce di testa: il pallone sfiora diversi giocatori ed entra in porta. Gol assegnato al difensore giallorosso! 1-0!

16′ – Giallo pesante in casa giallorossa: ammonito Lorenzo Pellegrini. Era diffidato, salterà la Juventus.

14‘ – Primi tentativi della Roma: Mkhitaryan entra in area e mette al centro per Mayoral, ma l’attaccante viene anticipato dalla difesa del Verona.

11′ – Non ce la fa Smalling che è costretto a lasciare il posto a Kumbulla.

10‘ – Problemi per Smalling e Mancini interrompe il gioco per permettere ai medici di intervenire.

8′ – Scontro tra Pellegrini e Ceccherini. Il difensore del Verona resta a terra dolorante per qualche secondo ma poi si rialza

1′ – Subito potenziale occasione mancata per Borja Mayoral che non aggancia bene un lancio da buona posizione e l’azione sfuma.

1‘ – Inizia il match all’Olimpico. Primo pallone giocato dalla Roma.

I precedenti

Sono 59 i precedenti complessivi tra le due squadre, con 30 vittorie della Roma, 19 pareggi e 10 vittorie del Verona. L’ultimo precedente tra le due compagini, nel match di apertura della Serie A 2020/21, è terminato 0-0 sul campo, ma la sentenza del Giudice Sportivo, per un errore nell’inserimento di Diawara nella lista degli Under 23, ha regalato il 3-0 a tavolino agli scaligeri. Quarto incrocio dopo tra Paulo Fonseca e Ivan Juric: 2 vittorie e un pareggio sul campo per il portoghese, trasformato poi in una sconfitta. Il tecnico dell’Hellas ha incontrato la Roma da allenatore in quattro occasioni, perdendo sempre.

Dove vederla

Roma-Verona, posticipo della 20° giornata di campionato, verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport. Per seguirla basterà sintonizzarsi su Sky Sport 1, Sky Sport Serie A oppure sul canale 251 di Sky Sport. Disponibile anche la diretta streaming dell’evento su smartphone, tablet, smart tv e pc grazie alle applicazioni Sky Go e Now Tv.

Print Friendly, PDF & Email

46 Commenti

  1. Mancini quando gioca sembra Dzeko : sempre sorpreso dell’avversario, sempre in ritardo con il pensiero,
    ma ancor di più con il corpo, poco lucido, reattivo come una lucertola che prende il sole, nella fase difensiva
    è peggiore ( ed tutto dire ) di Brunetto, insomma un ciocco di legno, messo li per fare numero.
    Scusate , anche quando sbaglia di grosso, sorride come se avesse fatto un gol. Signori come difesa
    siamo nel buoi pesto.

    • io ho gia’ letto questo identico commento alcuni giorni fa .. lo riproponi perche’ non ha avuto successo ? e vuoi che ti spieghi io perche’ non ha avuto successo ? te lo spiego e con poche parole .. Mancini e’ giovane, e’ falloso, non e’ ancora educato a giocare ad alti livelli ma ha qualita’ davvero interessanti .. per esempio .. hai notato che e’ piu’ alto di Dzeko ? .. per esempio .. hai notato come si propone sui corner ? .. solo dovrebbe essere aiutato nella crescita da un Allenatore Professore .. ecco perche’ , nonostante io sia un grandissimo tifoso ed ammiratore di Totti, continuo a dire che l’ allenatore migliore per la R>oma, dopo Gasperini, sarebbe Spalletti .. un altro Grande Maestro. fai lavorare Mancini con Spalletti .. poi ti diventa insostituibile come e’ successo ad Emerson .. e non solo ..

  2. Se Pedro e Miki non possono giocare, cercherei un’alternativa a Carlos Perez.
    In quel ruolo possono giocare benissimo Villar e Cristante

  3. Roma-Verona…….si chissene…..al prossimo giro c’è la Rubentus. 3 punti col Verona ce li danno,chissà la prossima….

  4. Spero che Veretout abbia ricaricato le batterie e spero che Fonseca l’abbia tenuto sotto osservazione. In alternativa abbiamo Cristante e Diawara: il primo inspiegabilmente bistrattato, ma in forma; il secondo sparito dai radar come usa il tecnico portoghese che non si svena per valorizzare tutta la rosa a disposizione con il sistema dell’emarginazione fino alla possibile vendita. Attualmente senza Florenzi, Diawara sparito, Jesus ectoplasma, Cristante mortificato in un ruolo difensivo inappropriato, Pellegrini depauperato a fare il mediano che non è, i due portieri altalenanti, Dzeko separato in casa; un bell’ambientino che certo non giova alla causa giallorossa. Certo la società, anche emulando chi è d’esempio, dovrebbe ergersi ad un ruolo appropriato per dirimere le questioni e soprattutto ad assicurare una governance euristica, per cui gli stipendiati non considerino neanche la possibilità di colpi di testa o di atteggiamenti divistici.

  5. Cosa dire speriamo nei 3 punti allungando l’agonia aritmetica che ci dà speranza di arrivare 4…(utopia)…Inter Milan Juve Napoli Lazio e Atalanta superiori.. quindi come ribadisco sono già sorpreso che ancora ce la.stiamo giocando anche se tra oggi e domenica prossima credo che torneremo a quello per la quale siamo stati costruiti. E nulla di più 7 posto

  6. ha convocato Pastore e non Elsha… meglio il secondo senza allenamenti che il primo in ogni caso ! ahahahahahahahahahhaha le comiche… 😀

  7. Angolo, assist e goal… Ma siamo sicuri che la punta su cui puntare nel futuro non l’abbiamo già trovato? Diamo continuità a Mayoral! Non bruciamo tutti i giocatori per una partita sbagliata, perché lui ha buone prospettive

  8. Se se… Fanno tutti proprio schifo. 3-0 in 9 minuti alla miglior difesa del campionato. Dovete tutti, ma proprio tutti continuare a dare giudizi.
    Ah, la rosa gioca palesemente contro Fonseca, Borja Mayoral è una pi**a e Mancini pure…

  9. Mi raccomando : continuate a sputare veleno e pessimismo su ‘sta squadra e su chi la conduce. che porta bene, almeno. Contano solo e soltanto i risultati. E attenti a salire sul carro, potrebbe avere i bordi molto, molto scivolosissimi . . .

  10. Ma perché non giocano mai così!! Mi fanno diventare matto oh!! In questo primo tempo super e ad altre partite sono meglio di un soporifero…boh?

  11. avete rotto….l’unica squadra che in terza posizione poteva avere tutta la stampa contro….pure i pseudotifosi….preferireste perdere per mandare via fonseca…ma che cavolo di tifosi siete? ripeto, nonostante dall’inizio del campionato stanno e state creando zizzania, anche oggi vinciamo e per un’altra domenica potremo essere terzi

  12. Bene, anche questa volta la squadra fa una bella prestazione, soprattutto contro il Verona del caso Diawara. Sono contento di essermi sbagliato su Majoral, non credevo sarebbe stato così incisivo. Unica nota stonata, la pochezza offensiva nel secondo tempo, non abbiamo combinato quasi nulla e abbiamo preso un gol da polli.
    Mi auguro che venga recuperato il rapporto con Dzeko, sennò ci serve un altro vero attaccante.
    Non mi è piaciuta la gestione dei cambi, qualcuno poteva farlo prima. Fortunatamente la squadra regionale dei burini ci permette di prendere tre punti all’Atalanta.

  13. Ve aspetto domani con scritto “er Verona non se po guarda’”..
    Che tra l’altro saranno gli stessi che dicevano fino a sta mattina “col Verona sarà molto dura con questa squadra e quest allenatore!” 🤣🤣🤣🤣🤣🤣
    Quanto ve amo!
    Per sabato vorrei non pronunciarmi poiché le altre volte che L ho fatto non è andata bene. Dico solo che tiferò come sempre prima gli uomini e poi i calciatori. Perché la nostra Roma ha bisogno di uomini.

    Ps, aspetto reynolds che secondo me strabilierà tutti , ma proprio tutti.. forza Roma!

    Pps mi aspetto un colpo di coda di pinto. Dzeko non lo vorrei più vedere manco in tribuna. Dentro chiunque altro che sposi la causa giallorossa! Daje!

  14. OK, di buono il risultato, la classifica e il primo tempo. Ma perche` tutti i secondi tempi delle partite, il centrocampo fa acqua da tutte le parti, si sprecano occasioni d’oro e si rischia l’infarto prima della fine della partita?

    • Perché, come ho già detto ‘na miliardata di altre volte, quando scoppia Veretout il centrocampo crolla. Questo è il grande limite del gioco di Fonseca. Altra “follia” è accettare sempre l’1-contro-1 a tutto campo con squadre di questo tipo (un’altra è l’Atalanta); se incontri squadre molto più deboli (parte destra della classifica) non ci sono problemi, con la parte sinistra mi pare il contrario. personalmente sono contento di ElSha, che può dare i cambi in avanti e credo che, per vedere Reynolds, toccherà aspettare aprile; ma SENZA un interditore (che non è Diawara ne’ Cristante – e che la Società non ha MAI cercato) certe partite la Roma non le vincerà mai.
      P.s. spero di sbagliarmi, ma la Roma dei primi 20′ con la Juventus prende 3 gol (a essere buoni).
      Forza Roma SEMPRE

Comments are closed.