Foto Tedeschi

ROMA GENOA LA CRONACA – Minimo sforzo, massimo risultato. Questa l’estrema sintesi di Roma-Genoa. Anche se lo sforzo c’è stato, ed è per merito dei rossoblù di Ballardini che hanno tenuto viva la partita fino al 90′, seppur senza guizzi che potessero davvero cambiare il risultato. Risultato che, dopo l’1-0 di Mancini al 24′, non è mai cambiato. Bene i giallorossi in difesa con il rientro a pieno ritmo di Smalling certificato da una prestazione sontuosa che ha dato quella sicurezza difensiva mancata nelle ultime uscite. Tre punti che si aggiungono a quelli di Firenze, di qualche giorno fa, e proiettano la Roma al quarto posto momentaneo.

Cronaca testuale di
Pietro Mecozzi

Roma-Genoa, le formazioni ufficiali

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 4 Cristante, 6 Smalling; 2 Karsdorp, 42 Diawara (59′ Villar), 7 Pellegrini, 33 Bruno Peres (86′ Spinazzola) ; 92 El Shaarawy (59′ Mkhitaryan), 11 Pedro (74′ Carles Perez); 21 Mayoral (86′ Fazio).
A disp.: 83 Mirante, 67 Fuzato, 37 Spinazzola, 19 Reynolds, 18 Santon, 20 Fazio, 14 Villar, 27 Pastore, 77 Mkhitaryan, 31 Carles Pérez.
All.: Paulo Fonseca.

INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Calafiori (problema alla coscia), Ibañez (problema al flessore destro), Dzeko (lesione all’adduttore della coscia sinistra), Juan Jesus (contatti con un caso Covid), Veretout (problema al flessore della coscia destra).
DIFFIDATI: Bruno Peres, Ibañez, Cristante, Veretout, Villar.
SQUALIFICATI: Kumbulla

UFFICIALE GENOA (3-5-2): 22 Marchetti; 55 Masiello, 21 Radovanovic, 4 Criscito; 77 Zappacosta, 16 Zajc (78′ Melegoni), 47 Badelj, 20 Strootman (76′ Scamacca), 18 Ghiglione (46′ Cassata); 37 Pjaca (46′ Shomurodov), 23 Destro.
A disp.: Paleari, 25 Onguené, 5 Goldaniga, 29 Cassata, 17 Portanova, 2 Zapata, 24 Melegoni, 99 Czyborra, 11 Behrami, 61 Shomurodov, 9 Scamacca, 65 Rovella.
All.: Davide Ballardini

INDISPONIBILI: 88 Pellegrini (problema alla coscia), 14 Biraschi (infortunio alla spalla), Pandev, Perin.
DIFFIDATI: Destro, Ghiglione, Masiello.
SQUALIFICATI:-.

Arbitro: FABBRI della sez. di Ravenna
Assistenti: VECCHI – FIORE
IV: GIUA
VAR: BANTI
AVAR: CARBONE

Ammoniti: Masiello (G), Destro (G), Strootman (G), Mancini (R), Criscito (G).
Espulsi:
Marcatori: 24′ Mancini (R)

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+5′ – Finisce qui! La Roma batte 1-0 il Genoa grazie al gol nel primo tempo di Mancini. Giallorossi che salgono a 50 punti, quarti in attesa del match di domani tra Inter e Atalanta.

90’+4′ – Destro deviato di Cristante. Angolo per la Roma e secondi preziosi che avvicinano i giallorossi alla vittoria.

90’+1′ – Rischia la Roma con il Genoa ancora aggrappato alla partita. I rossoblu pericolosi con Destro che al centro dell’area per poco non riesce a girarsi e calciare. Contiene la difesa giallorossa.

90′ – 5 minuti di recupero.

86′ – Ultimi cambi per Fonseca che si copre per salvaguardare il vantaggio: dentro Fazio e Spinazzola per Mayoral e Bruno Pres.

85′ – Duro intervento di Smalling su Cassata: calcio di punizione ma niente giallo per l’inglese.

83′ – Giallo anche per Criscito, che viene bruciato sullo scatto da Carles Perez ed è costretto a fermarlo con le cattive

80′ – Calcia al volo Scamacca da fuori: palla a lato non di molto.

78′ – Altro cambio per Ballardini: entra Melegoni per Zajc.

76′ – Finisce la partita di Strootman: al suo posto entra Scamacca.

74′ – Cambio per la Roma: Carles Perez prende il posto di Pedro.

68′ – Espulso un collaboratore di Fonseca per proteste.

67′ – Palo di Villar! Azione di contropiede della Roma. Tre contro tre con Villar che cerca la soluzione personale invece di allargare per Pedro o Mkhitaryan. Tiro preciso che si stampa sul palo alla sinistra di Marchetti.

65′ – Giallo anche per Mancini che entra in ritardo su Strootman.

64′ – Ammonito Strootman per un fallo netto su Mkhitaryan.

63′ – Contropiede del Genoa con Destro che crossa sul secondo palo cercando Shomurodov, ancora perfetto Smalling in anticipo sull’uzbeko. Partita sontuosa del centrale inglese.

59′ – Doppia sostituzione per Fonseca: fuori El Shaarawy e Diawara, dentro Villar e Mkhitaryan.

52′ – Occasione per la Roma: Mancini avanza, viene servito da El Shaarawy ma calcia fuori di poco, contenuto dai difensori rossoblù.

50′ – Strootman allarga per Zappacosta che prova a calciare: risponde Pau Lopez.

46′ – Inizia la ripresa! Doppio cambio nel Genoa: Shomurodov e Cassata rilevano Pjaca e Ghiglione.

PRIMO TEMPO

45′ – Si va all’intervallo, senza recupero. Decide il gol di Mancini.

45′ – Ammonito Destro per aver colpito di mano la palla su un calcio di punizione pericoloso battuto da Zajc.

43′ – Pellegrini prova a calciare sotto la barriera ma la sua punizione viene respinta.

42′ – Ammonito Masiello per un contrasto al limite dell’area contro Mayoral.

32′ – Occasione Roma! Grande azione personale del Faraone, che sulla trequarti si libera di due avversari con un dribbling e calcia di interno destro dal limite dell’area: palla alta.

27′ – PEDRO! ROMA VICINA AL RADDOPPIO! Grande accelerazione sulla corsia centrale dello spagnolo, che arriva al limite dell’area e calcia perfettamente a giro: bravissimo Marchetti in tuffo a mettere in corner.

24′ GOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA! Mancini di testa spedisce in porta il corner battuto da Pellegrini! Stacco poderoso del centrale giallorosso e impatto con il pallone perfetto. 1-0!

20′ – Progressione ‘alla Spinazzola’ di Zappacosta che semina Karsdorp e Mancini, poi prova a rientrare sul centrale giallorosso che lo contiene e mette in angolo.

16′ – Mancini, di testa, non inquadra la porta su corner nato dal cross di Karsdorp e dal tentativo seguente di Mayoral, respinto dalla difesa rossoblù.

14′ – Tacco di Pellegrini a sostegno di El Shaarawy. Il Faraone però sbaglia lo stop in area e perde il tempo. Allarga allora per Bruno Peres che appoggia a Pedro: sinistro alto dello spagnolo.

12′ – Bell’azione personale di Destro che riesce a girarsi eludendo la pressione di Mancini, poi l’ex giallorosso calcia da posizione defilata ma Pau Lopez blocca facilmente.

9′ – Cristante sbaglia l’apertura e il Genoa prova ad approfittarne in contropiede. Zajc calcia di prima dopo un assist di Strootman dal fondo ma il suo tiro dal limite è impreciso

5′ – Prima conclusione: ci prova Smalling di testa su corner. Palla alta

2′ – Duro intervento di Strootman su Pellegrini: punizione dalla trequarti per la Roma.

1′ – Destro prova subito la percussione centrale ma viene fermato, proprio prima di entrare in area, dall’intervento pulito sul pallone di Diawara.

1′ – Inizia il match all’Olimpico!

PRE PARTITA

Ore 11.15 – Sky Sport ufficializza l’undici di Fonseca. Diverse sorprese tra i titolari: parte dalla panchina Spinazzola, al suo posto Bruno Peres. Panchina anche per Mkhitaryan. In attacco, insieme a Mayoral, ci sono Pedro ed El Shaarawy. Pellegrini retrocede a centrocampo, accanto a Diawara.

Ore 11.05 – I giallorossi arrivano all’Olimpico: tra poco più di un’ora il fischio d’inizio.

I precedenti

Sono 107 i precedenti complessivi tra Roma e Genoa, con 51 vittorie giallorosse, 24 pareggi e 32 successi genoani; 52 gli incroci in casa dei capitolini, che hanno vinto 39 volte a fronte di 7 pareggi e 7 sconfitte, l’ultima di queste datata addirittura 17 gennaio 1990 (0-1 al Flaminio con gol di Aguilera).

Dove vederla

Sarà DAZN a trasmettere la sfida Roma-Genoa, come tutte le partite di domenica alle 12.30, che sarà visibile per i suoi clienti anche sulle moderne smart tv compatibili con la app, oltre che su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4 o 5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S) oppure a dispositivi come Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. La gara dell’Olimpico sarà inoltre disponibile alla visione sul canale satellitare DAZN1 per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Gli abbonati Sky potranno seguire la gara in tv anche grazie alla app presente sul decoder Sky Q. Telecronaca affidata a Massimo Callegari, con il commento tecnico di Alessandro Budel.

Print Friendly, PDF & Email

23 Commenti

  1. Col Genoa pure le riserve come Smalling ,Karsdrop e Villar o Perez possono farci vincere. Si deve pensare SOLO ED ESCLUSIVAMENTE alla Coppa Uefa! A Giugno i Texani compreranno Campioni e sarà la svolta!

  2. ancora Cristante stopper ? ok .. se proprio mancano i difensori .. ma io con tre difensori di professione ci giocherei .. e poi con 4 centrocampisti, due mezze punte veloci e scattanti come ali e un centravanti che si infili, che corra, che sgomiti, che svetti nell’ area piccola .. io ci giocherei .. dimenticavo il Portiere .. il fatto e’ che a volte Pau para, a volte combina casini terribili .. la mia formazione .. Portiere .. Mancini Smalling Jesus .. Cristante Diawara Villar Spinazzola .. Pedro (facciamo riposare Mhki ..) El Shaarawy .. Mayoral .. Forza Roma mi sembra obbligatorio ..

  3. Smalling farebbe la fortuna della formellese, della quale alcuni sembrano essere tifosi delusi….
    I nostri concorrenti giocano con Romagnoli, Hoedt, Toloi e Palomino e noi ci lamentiamo di Smalling?
    O forse chi scrive è affranto dal 3-1 di ieri (grande Morata)….
    I nostri problemi sono dietro le spalle di Smalling, con Musso e Zaniolo avremmo potuto fare 6/7 punti in più. Forza ROMA!

    • Con tutti gol/occasioni regalate da Ibanez, Mancini, Kumbulla, Cristante + centrocampo che copre zero, sarei cauto.

  4. Azzardata formazione ma la coperta è troppo corta capisco il Mister , la partita con gli ucraini è decisamente più importante e se proprio devo rischiare ahimè provo a farlo con il Genova. Incrociamo le dita perché tre punti sarebbero fondamentali oggi per rimanere in coda ai bergamaschi.

  5. Chi critica in modo sbrigativo Smalling capisce poco di calcio. La formazione annunciata mi sembra poco produttiva: Cristante è un ottimo centrocampista, forte fisicamente ed in grado di infilarsi nelle difese avversarie. Pedro dovrebbe rilassarsi in una villetta al mare, quindi Cristante a centrocampo con Diawara e Pellegrini ad inventare con maggior protezione. Fonseca non ci porterà neanche in champions!

  6. Ottimo risultato conseguito senza correre troppi rischi, finalmente una prova difensiva abbastanza solida. Purtroppo scarsa la vena offensiva. Forza Roma

  7. Benissimo con tre punti in un allenamento nella partita di calcio più brutta degli ultimi 50 anni in Europa..ahahahah Testa alla coppa.

  8. Si puo` dire? La difesa ha retto bene (abbastanza bene), nonostante Diawara non ne abbia azzeccata una a centrocampo, l’attacco purtroppo, ha fatto cagare, l’avrebbe rifiutato anche il parroco dell’oratorio di S. Eurosia alla Garbatella. hanno fatto pena tutti gli attaccanti.

  9. Bene i tre punti! Ottimo il rientro del nostro thuram e devo dire per la prima volta buono anche crisantemo Cristante.Male majoral non so che fine ha fatto e il magnifico capitano che anche questa volta ha dimostrato di avere i piedi a virgola.Contro gli ucraini serve più cattiveria sotto la porta e quanto ci manca dzeko sempre quando è in vena.A dimenticavo Peres ormai è come non esistesse inutile.Ma Calafiori dov è ,chiamate chi l ha visto!ahahah

Comments are closed.