ROMA FRIEDKIN PANCHINA – Il ko incassato in Coppa Italia contro lo Spezia sembra aver segnato definitivamente il futuro di Fonseca alla Roma. I Friedkin non hanno digerito la sconfitta arrivata dopo il pesante 3-0 del derby e sono pronti ad adottare altri seri provvedimenti.

Roma, i Friedkin danno un ultimatum a Fonseca: ecco chi potrebbe prendere il suo posto in panchina

Il summit andato in scena ieri a Trigoria ha fissato una deadline: Fonseca si gioca la panchina contro lo Spezia. Come riportato da Il Messaggero, per la conferma non basteranno i tre punti. La squadra dovrà anche offrire una prestazione degna di nota. I Friedkin sono ancora molto arrabbiati dopo aver visto la Roma strapazzata in campo dagli avversari per due gare di fila e dopo il clamoroso errore commesso dal team manager Gombar, che ha procurato ingenti danni all’immagine del club. Il tecnico portoghese sembra non aver mai convinto pienamente la nuova proprietà, che lo avrebbe confessato sin da subito a Tiago Pinto. Il suo metodo genera qualche perplessità e preoccupa il divario fisico con le big. Cambiare allenatore al termine della stagione sarebbe la soluzione migliore per la società, che spera di non dover intervenire prima. In cima alla lista dei possibili sostituti c’è sempre Allegri, già allertato, ma il general manager giallorosso ha fatto anche il nome di Jardim. C’è anche l’idea Mazzarri per guidare la squadra per un periodo di sei mesi. Resta anche l’opzione Sarri.

Print Friendly, PDF & Email

16 Commenti

  1. IO RARAMENTE VEDO COSE DEL GENERE!
    Ossia un allenatore che conosce già il proprio destino, che ne combina di tutti i colori , che non azzecca un cambio , non ha gioco , la squadra non lo sopporta più,non sa neanche contare quanti cambi ha fatto, che dice “una vuolta che lazie passa in vantagiu non se poté più recuperar” ecc ecc, cosa aspetta a dimettersi quando ormai il destino è segnato ???
    Proprio un portoghese attaccato agli ultimi euri … un piccolo uomo !

    • State a trova’ in fonseca il capro espiatorio, il gap con le big sono i giocatori che ha a disposizione, deve far giocare un centrocampista in difesa.
      La roma ha una quantita’ di giocatori pagati indisponibili e impresentabili, sono macerie di una rosa costruita male, mal rinnovata negli anni. Avanzi di plusvalenze.
      stipendi da squadra big no squadra big, gia’ e’ tanto dove sta in classifica.
      E’ chiaro che Fonseca si trova in difficolta’ con le scelte.
      Quelli che sembrano errori del mister in realta’ sono limiti della squadra, mentali, fisici, tecnici.
      Se mayoral si mangia 4 occasioni significa che il gioco l’ha portato ad avere a disposizione 4 occasioni.
      Roma e’ ambiente logorante,
      Non si riesce a costruire, tra giornali, radio, siti che fomentano la piazza bruciamo allenatori ogni due anni.
      Da anni che e’ un circolo vizioso che si corrode da solo.
      L’ambiente si costruisce con la fiducia, con la tutela, invece Roma e’ un tiro a segno. Ambiente autodistruttivo

      • Concordo, ogni volta tutti a voler cacciare gli allenatori,e manco si accorgono che tutti gli anni e così… E c’è anche ci cita Spalletti che il primo anno se non fosse stato per totti, col cavolo che avrebbe raggiunto il secondo posto. E l’anno dopo con uno squadrone ha perso 3 a 0 in casa con il porto con una partita come il derby… e col derby è uscito dalla coppa italia…

  2. Jardim ma chi è???? ohhh ma tutti voi de sta società li ricacciate ste pippe…
    una buona volta prendete un allenatore che si possa chiamare come tale, per me allegri è quello giusto.

  3. JARDIM :):):):) AHAHAHAHAH

    BALDINI VIVE E LOTTA ASSIEME AI LAZIALI …

    E LA BANCA ANCORA PROSPERA PADRONA CO’ ST’ARTRI DUE MANICHINI MASCARATI CHE FANNO DA PARAVENTO …

    RIDICOLI TUTTI … E I RISULTATI SI VEDONO ALLA GRANDE … CON TANTI FAGGIANI CHE ANCORA JE VANNO DIETRO !!!

  4. A corpa è d aaambiende.. peccato che è un anno che si gioca con lo stadio vuoto.. chissà n aambiende di juve o milan che fine faceva l allenatore dopo delle figure di m.. del genere.

  5. L’ambiente sei anche te, gli inciampi ci stanno, il milan e’ ritornato sui suoi passi dopo che pioli ha dato i risultati, la juve pirlo lo tutela, i tifosi uguale, roma e’ un ambiente di stelle o stalle, frenetici.
    Siccome fa vendere il titolo giornalistico e’ sempre sotto assedio.

    Allegri propone un calcio inguardabile. Non a caso e’ stato cambiato.

    La banca e’ vero ha i crediti della as roma deteriorati, sta dietro le proprieta’ dei campi dove fare la speculazione.

    Che siano manichini non lo so, forbes stima 4,1 miliardi di dollari il patrimonio.
    Hanno come banca di riferimento jp morgan che ha comprato azioni unicredit, quindi la filiera e’ quella.
    Certo se si rifanno all’esempio del pallottoliere e’ un bel casino..

Comments are closed.