ROMA FIORENTINA EL SHAARAWY VLAHOVIC – In attesa di conoscere le sorti del punto di Verona (udienza il 15 marzo alle 15,30), la Roma deve riprendere il cammino in campionato dopo la battuta d’arresto contro il Milan. I giallorossi sono al momento quinti in una classifica sempre più serrata e competitiva in zona Champions. Ma l’obiettivo resta quello della qualificazione al torneo europeo, e il prossimo gradino si chiama Fiorentina. Un match che probabilmente vedrà in campo il ritorno di Stephan El Shaarawy dal primo minuto. Sulla sponda viola Dusan Vlahovic, attaccante seguito dai giallorossi per il dopo-Dzeko.

Roma, El Shaarawy

“Ogni volta che ci parlavo sentivo una grande voglia di tornare da parte di Stephan”, questo aveva detto Fonseca su El Shaarawy in conferenza stampa prima del Verona. E in effetti il ‘Faraone’ ha dimostrato a più riprese di voler rivestire giallorosso. A settembre ci aveva già provato a separarsi dallo Shanghai Shenhua, ma niente da fare a causa delle tempistiche. L’affare è andato in porto a gennaio, ma il classe ‘92 non ha potuto ritrovare subito i compagni a causa del Covid. “Voglio continuare dimostrare a dimostrare le stesse cose di quando sono arrivato la prima volta”, parole di Elsha (post Braga). Da quando è tornato in campo, ha subito sfoderato qualche lampo che sa di vecchi tempi. Esordio in Europa League nell’andata con il Braga, 19 minuti. Poi titolare contro i portoghesi al ritorno, dove Stephan ha collezionato, oltre al 93,8% di passaggi riusciti, anche un assist per Dzeko, “l’intesa con Edin c’è ancora”, ha commentato nel post-partita. In campionato solo una manciata di minuti contro Benevento (8) e Milan (20), nei quali però era sembrato in grado di smuovere le acque. Adesso può arrivare l’esordio da titolare anche in Serie A, contro la Fiorentina, squadra alla quale ha segnato solo un gol sino ad ora. Chissà che questo score non aumenti già domani.

Fiorentina, Vlahovic

In molte delle occasioni in cui Dzeko sembrava sulla porta di Trigoria con la valigia in mano, per sostituirlo è spesso emerso il nome di Dusan Vlahovic. Il serbo potrebbe essere l’attaccante del futuro giallorosso quando Edin appenderà gli scarpini al chiodo (o in caso di addio). La Fiorentina chiederebbe 30 milioni per il giocatore che sino ad ora in stagione conta 9 reti e un assist in 23 presenze in Serie A. Il 21enne ha segnato 2 gol ai giallorossi in carriera, ma il match di andata è finito 2-0 per i capitolini (grazie a Pedro e Spinazzola). Per il classe 2000 non solo centri in questa stagione, ma anche 54 tiri, 11 dribbling riusciti su 27. E poi ancora il 68,7% di passaggi andati a buon fine (9 chiave), e 47 duelli aerei vinti su 78. Numeri che hanno alimentato l’interesse della Roma, già pregresso. Non è da escludere quindi che Vlahovic ed Elsha, domani avversari, possano in futuro vestire gli stessi colori all’ombra del Colosseo.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

Comments are closed.