NUMERI E CURIOSITA’ CHIEVO ROMA – Chievo e Roma scendono in campo al Bentegodi nell’anticipo in notturna della 23a giornata di campionato. I padroni di casa, ultimi in classifica con 9 punti, sono reduci dal pareggio di Empoli subito in rimonta dopo essere stati in vantaggio con due gol di scarto, mentre la Roma viene dall’1-1 casalingo col Milan nella partita dell’Olimpico di domenica sera. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità della sfida di stasera.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – Nel lunch match del girone di andata, il confronto con gli scaligeri terminò 2-2 all’Olimpico: i gialloblu furono bravi a rimediare al doppio vantaggio giallorosso del primo tempo. A sbloccare la partita al 10′ fu El Shaarawy, al 30′ arrivò il raddoppio di Cristante. Nella ripresa Birsa al 57′ accorciò le distanze, poi a 7 minuti dal termine la rete di Stepinski. A tempo scaduto miracolo di Olsen ad evitare la sconfitta.

TABU’ CASALINGO PER IL CHIEVO – Sui 16 precedenti giocati al Bentegodi da quando il Chievo è in Serie A, i padroni di casa contro i giallorossi hanno vinto una volta sola, a fronte di 9 pareggi e 6 affermazioni della Roma. Contro i capitolini, i gialloblu hanno quindi ottenuto più vittorie all’Olimpico che i fronte ai propri tifosi: in trasferta sono i 3 successi su 17 incroci. L’anno scorso, nella partita giocata sul finire del girone di andata il 10 dicembre, fu uno scialbo 0-0.

LA ROMA FRAGILE IN TRASFERTA – I giallorossi sono imbattuti da 11 incontri con il Chievo che, in questo campionato, davanti al proprio pubblico ha vinto una sola volta: nelle restanti sfide sono arrivati 4 pareggi e 6 sconfitte, 11 i gol fatti, 21 quelli subiti. La Roma in trasferta ha raccolto in questa Serie A solo 3 successi, a fronte di 4 pareggi e 4 sconfitte. In perfetto equilibrio, invece, il computo dei gol fatti e presi lontano dall’Olimpico: 13.

CHIEVO VITTIMA PREFERITA DI EL SHAARAWY – Sono 6 i gol segnati da El Shaarawy al Chievo – compreso quello del match di andata all’Olimpico – sua vittima preferita. Il Faraone ha esordito in Serie A proprio contro i gialloblu, nel dicembre 2008 al Bentegodi con la maglia del Genoa, all’età di 16 anni e 55 giorni.

POCHE VITTORIE E TANTI GOL PRESI – La squadra allenata da Di Francesco ha vinto solo 9 partite in campionato: non otteneva così pochi successi dopo 22 partite dalla stagione 2004/05, quando terminò all’8° posto in classifica. Male anche il fattore difesa: i giallorossi hanno subito 13 gol in più rispetto alle prime 22 partite giocate dello scorso campionato.

PRIMO QUARTO D’ORA IMMACOLATO – La Roma è l’unica squadra a non aver ancora subito gol nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato. Il Chievo invece è la seconda peggior difesa nel primo quarto d’ora con 7 reti incassate: solo il Cagliari con 8 ha fatto peggio nello stesso intervallo di tempo.

LA SECONDA PEGGIORE DIFESA INTERNA – Mentre la Roma si presenta al Bentegodi con il 4° attacco della Serie A grazie alle 41 reti siglate, a riceverla ci sarà la 2a peggior difesa casalinga: quella del Chievo che ha subito 21 gol in 22 gare. Peggio dei veneti ha fatto finora solo il Frosinone con 22 centri nella propri porta.

AL CHIEVO I RIGORI SOLO A FAVORE – Quella di Di Carlo è la squadra che in percentuale ha segnato più gol su rigore in questo campionato: 21%, vale a dire 4 su 19. Ed è l’unica formazione a non aver ancora concesso una rete dagli 11 metri.


LA PEGGIOR SEQUENZA DI SCONFITTE – La formazione di Mimmo Di Carlo si segnala anche per un altro record negativo: è la squadra che in questo campionato detiene la peggior sequenza di sconfitte consecutive, 7.

GOL RITROVATO – Il Chievo ha trovato la rete in tutte le ultime cinque partite interne di campionato: in Serie A non registra una striscia di gare casalinghe in gol più lunga da ottobre 2017.

Giulia Spiniello


Print Friendly, PDF & Email