Foto Tedeschi

ROMA CAGLIARI LA CRONACA – Missione compiuta, non senza sofferenze per la Roma. I giallorossi battono il Cagliari e salgono al terzo posto in classifica. Primo tempo positivo per gli uomini di Fonseca che passano all’undicesimo minuto con il settimo gol in campionato di Veretout. Poi le occasioni per legittimare il vantaggio: prima Cristante e poi Kumbulla. Ma Cragno è decisivo e salva in entrambe le occasioni. Si va al riposo sull’1 a 0 e quella che rientra in campo nel secondo tempo è una Roma completamente diversa. Inspiegabile calo di attenzione e Cagliari che prima spaventa Mirante con una doppia occasione di Simeone. Poi, al 59′, i sardi pareggiano con Joao Pedro. La reazione della Roma non è immediata e i rossoblu vanno vicini al vantaggio ancora con Simeone (traversa dell’argentino). Poi la svolta. Karsdorp è bravissimo a conquistare il fondo e a servire un pallone d’oro per Dzeko. Il bosniaco spinge in rete da pochi passi e la Roma torna in vantaggio. 5 minuti dopo è Mancini a chiudere i conti, ma il Cagliari oggi è duro a morire. C’è tempo infatti per il gol del 3-2 di Joao Pedro, che trasforma dal dischetto dopo un fallo ingenuo di Villar. Troppo tardi però: i 4 minuti di recupero non bastano ai sardi. Finisce così la partita, e la Roma porta a casa tre punti importantissimi nell’ultima gara dell’anno.

Roma-Cagliari, le formazioni ufficiali

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 83 Mirante (73′ Pau Lopez); 23 Mancini, 24 Kumbulla (63’Ibanez), 4 Cristante (73′ Smalling); 2 Karsdorp, 24 Veretout, 14 Villar, 33 Bruno Peres; 17 Pedro (63′ Pellegrini), 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko.
A disp.: 13 Pau Lopez, 20 Fazio, 3 Ibanez, 6 Smalling, 5 Jesus, 18 Santon, 61 Calafiori, 7 Pellegrini, 42 Diawara, 17 Pedro, 31 Perez, 21 Borja Mayoral.
All.: Paulo Fonseca

INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del sinistro), Pastore (problema all’anca), Spinazzola (problema al flessore della coscia sinistra)
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

UFFICIALE CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 2 Godin (85′ Caligara), 23 Ceppitelli, 40 Walukiewicz; 22 Lykogiannis (78′ Sottil); 8 Marin (85’Pereiro), 18 Nandez, 6 Rog (15′ Oliva), 25 Zappa; 10 Joao Pedro, 9 Simeone (78′ Pavoletti).
A disp.: 31 Vicario, 19 Pisacane, 3 Tripaldelli, 21 Oliva, 12 Caligara, 20 Pereiro, 12 Caligara, 17 Tramoni, 30 Pavoletti, 44 Carboni, 27 Cerri, 33 Sottil, 37 Ounas.
All.: Eusebio Di Francesco

INDISPONIBILI: 1 Aresti (Covid-19), 15 Klavan (Covid-19), 26 Luvumbo (problema muscolare), 40 Cabras (Covid-19).
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI:-.

Arbitro: Pairetto Sezione di Torino
Assistenti: Prenna-Muto
IV: Abbattista
VAR: Manganiello
AVAR: Lo Cicero

Marcatori: 11′ Veretout (R), 59′ Joao Pedro (C), 71′ Dzeko (R), 77′ Mancini (R)
Ammoniti: Cristante (R), Mancini (R), Kumbulla (R), Zappa (C), Nandez (C)
Espulsi: –

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+4‘ – Dopo quattro minuti di recupero, finisce il match dell’Olimpico. La Roma batte il Cagliari per 3-2 e sale al terzo poto in classifica. Decidono i gol di Veretout, Dzeko e Mancini. Inutile la doppietta di Joao Pedro per i rossoblu.

90′ – E’ lo stesso Joao Pedro a trasformare dagli undici metri: 3-2.

90′ – Ingenuità di Villar che commette fallo su Joao Pedro: calcio di rigore per i sardi.

87′ – Grande occasione per la Roma: Bruno Peres mette in mezzo per Mayoral, ma il suo colpo di testa finisce alto.

78′ – Ultimo cambio per Fonseca. Entra Mayoral al posto di Dzeko.

78′ – Doppio cambio nel Cagliari: entrano Sottil e Pavoletti per Simeone e Lykogiannis.

77′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL della Roma! Angolo perfetto di Pellegrini, Smalling fa la sponda per Mancini che di testa, da pochi passi, non sbaglia!

73′ – Dentro anche Smalling per Cristante.

73′ – Problema muscolare per Mirante. Il portiere giallorosso non riesce a continuare e lascia il posto a Pau Lopez.

71′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ROMA! Edin Dzeko fa 2-1! ibanez lancia sulla fascia Karsdorp che fa un aggancio strepitoso e arriva sul fondo: palla dentro perfetta e Dzeko da pochi passi deve solo spingere in porta!

63′ – Escono Pedro e Kumbulla, entrano Pellegrini e Ibanez.

61′ – Traversa del Cagliari! Ancora Simeone che di testa colpisce il legno, blackout totale della Roma in questi ultimi minuti.

59′ – Pareggia il Cagliari con un preciso diagonale di Joao Pedro.

58′ – Altra occasione per il Cagliari: Mancini regala il pallone a Simeone. L’argentino, fortunatamente, calcia alto.

57′ – Rischia la Roma! Simeone in girata sfiora il gol calciando di poco a lato.

52′ – Clamoroso errore di Pedro! Lo spagnolo in campo aperto si ritrova solo davanti a Cragno. Prova a beffarlo con un pallonetto ma il portiere rossoblu rimane in piedi e blocca il pallone.

47′ – Subito occasione per la Roma: Veretout recupera palla e lancia Mkhitaryan che sceglie di calciare invece che servire i compagni. Il tiro termina fuori ma non di molto.

46′ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45’+2′ – Si chiude 1-0 il primo tempo all’Olimpico. Decide il gol di Veretout.

45’+2‘ – Grande occasione allo scadere per il Cagliari! Marin, di prima dal limite dell’area, calcia alto e spreca un’ottima chance.

45‘ – Pairetto concede due minuti di recupeoro.

44‘ – Dzeko trova Pedro in area, lo spagnolo calcia ma il suo tiro viene respinto. Sfuma una potenziale occasione per la Roma.

37‘ – Secondo difensore ammonito per la Roma. Dopo Cristante arriva il giallo anche per Mancini, punito per un fallo su Joao Pedro.

35′ – Pericoloso cross di Marin dalla sinistra che taglia tutta l’area di rigore. Per un soffio non arriva Simeone a spingere in porta da pochi passi.

30′ – Ancora Cragno! Terza parata decisiva del portiere dei sardi che stavolta dice no al tentativo, sempre di testa, di Kumbulla.

29′ – Ammonito Nandez.

29′ – Super parata di Cragno! Il portiere rossoblu si supera sul colpo di testa a botta sicura di Cristante. Corner per la Roma.

22‘ – Roma vicina al raddoppio: lancio lungo verso Pedro che sfugge a Godin e calcia in porta. Cragno si supera e salva i suoi.

20‘ – Prima ammonizione nel Cagliari: giallo per Zappa che stende Bruno Peres.

18‘ – Ammonito Cristante per un fallo su Joao Pedro. Il giallo, estratto da Pairetto, sembra eccessivo.

15‘ – Primo cambio del match: entra Oliva al posto dell’infortunato Rog.

11′ – GOOOOOOOOOOL ROMA! Cross deviato di Karsdorp dalla destra, arriva Veretout che appena dentro l’area di rigore colpisce di controbalzo e batte Cragno. Conclusione sporca ma vincente del francese e vantaggio Roma! Ancora lui: Veretout!

8‘ – Rimane a terra Rog dopo uno scontro di gioco con Mkhitaryan. Il croato ha accusato dolore alla gamba dopo una scivolata ai danni dell’armeno.

3‘ – Rischia Mirante in uscita che non legge bene il lancio lungo e rischia di toccare il pallone con le mani fuori area. Poi è bravo nel disimpegno.

1‘ – Inizia il match all’Olimpico.

PRE PARTITA

Ore 20.30 – Roma e Cagliari rientrano negli spogliatoi. A breve il calcio d’inizio.

Ore 20.20 – Squadre in campo per il riscaldamento.

Ore 19.45 – Ufficiale anche l’undici di partenza dei sardi, con Di Francesco che sceglie la difesa a tre composta da Godin, Ceppitelli e Walukiewicz. In attacco il tandem Joao Pedro-Simeone.

Ore 19.30 – Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, ha twittato la formazione ufficiale della Roma: c’è Kumbulla al posto di Smalling. Dentro anche Cristante al centro della difesa, solo panchina per Ibanez. Niente da fare per Pellegrini: al suo posto giocherà Villar. Bruno Peres preferito a Calafiori sulla sinistra.

Ore 19.20 – I giallorossi arrivano all’Olimpico.

Dove vederla

Sarà DAZN a trasmettere in diretta streaming la sfida Roma-Cagliari. La partita sarà visibile per i suoi clienti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app e su tutti i televisori collegati ad una console Xbox o PlayStation 4 o 5, oppure a un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Coloro che hanno un abbonamento Sky, inoltre, potranno seguire la sfida in tv anche attraverso la app disponibile sul decoder Sky Q. La telecronaca della partita sarà affidata a Stefano Borghi, con il commento tecnico di Roberto Cravero.

I precedenti

Nei 40 precedenti casalinghi giocati in Serie A, la Roma è in netto vantaggio sul Cagliari con 20 vittorie, 16 pareggi e 4 affermazioni rossoblù. Negli ultimi 6 incroci all’Olimpico fra le due squadre, i capitolini sono imbattuti con 4 vittorie e 2 pareggi. L’ultimo colpo esterno dei rossoblù è datato 1° febbraio 2013: in quell’occasione gli isolani, guidati da Ivo Pulga, si imposero per 4-2 sui giallorossi allenati da Zdenek Zeman. Il bilancio totale, tra le sfide in Sardegna e a Roma, vede 80 scontri con la bilancia che pende a favore della squadra di Fonseca con 35 vittorie, 27 pareggi e 18 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email

34 Commenti

  1. La conferma che Kumbulla è la riserva dell’esubero del Man U. Finalmente Calafiori . Diawara ormai è un ex….altra conferma. Lì davanti o giochi con i soliti 3 oppure non si hanno alternative valide. Urge corposo mercato di Campioni. Texani preparate il malloppo.

  2. Pellegrini in dubbio ? Mbeh, lèvamoselo subito, ‘sto dubbio. In panchina, perfetto. Così magari un paio de corner acchittati, non chiedo di più, li potremo vedere. Per una punizione nello specchio, forse, chiedo troppo.

    • Sulla gambamoscia secondo me hai ragione, ma ricordo a stento nel corso degli anni dei corner che arrivassero al centro dell’area di rigore avversaria, non è un problema solo di Pellegrini. Per il resto non sono d’accordo. Assomiglia un po’ alla discussione di Nainggolan arretrato di dieci metri, in realtà fa differenza. Mi sembra, da allenatora da divano, che Pellegrini abbia dimostrato di essere molto pericoloso a ridosso delle punte e quasi innocuo come regista più arretrato. Ma non è il suo ruolo. Non rifacciamo Florenzi terzino perché ha il piede buono…

  3. mah Pellegrini Inutile è un pò troppo … non è un mediano e su questo non ci piove … ma continuo a non capire tutto questo astio …. non è certamente Totti o DDr …. ma le cose sono due ,,,, o vi ha ” pigiato” la fidanzata a tutti …. e allora potrei capire ,,, o non siete obbiettivi … non ci piove …. perchè definirlo inutile è assurdo … può stare tranquillamente nella rosa attuale della As Roma …. giocare dietro la punta e fare la sua sporca figura ,,, alternarsi con Pedro o Miki ,,, stare anche in panca … ci mancherebbe … ma inutile no ,. dai … non esageriamo
    Forza Roma ….

  4. Dovrebbe spiegare perché 2 centrali di ruolo in panchina e un centrocampista al loro posto e peres al posto di Calafiore spero che il campo gli dia ragione sennò esonero subito.

  5. Ho grosse perplessita’, Cristante in quel ruolo solo Fonseca lo vede, Peres invece di Calafiori non mi piace per niente, davanti come fai va bene tanto goal si fa, il problema sara’ quanti se ne prende, speriamo di farne uno di piu’

  6. È il momento di fare dei cambi: fuori Cristante e dentro Smalling; fuori Pedro e dentro Mayoral o Perez. A metà del secondo tempo, sostituire il più stanco dei terzini.

  7. Comunque , scherzi a parte, giochiamo in 10, in 50 minuti Dzeko non ha fatto 1 tiro , dico 1 tiro in porta e dopo aver visto l’errore da oggi le comiche , di Pedro, in 9 e1\2 .

  8. E questa sarebbe una squadra che si vorrebbe qualificare per la Champions League? I secondi tempi della Roma sono da film horror di Dario Argento.

  9. Cacciatelo via vi prego, costretti a giocare di rintuzzo pure a casa contro il Cagliari, non è possibile.
    La società deve farsi sentire, non è possibile che panchini due difensori per far giocare un centrocampista adattato. E Pedro non ce l’ha scritto sul contratto che deve giocare ogni partita.

  10. il cagliari ha inziato a giocare (e la roma come sempre ha smesso), la vedo dura, non ci sarà sempre la traversa a salvarci miracolosamente
    magari è la volta buona che fonseca NON mangia il panettone (sarebbela notizia più bella dell’anno)

  11. Alla faccia dei gufi , entra ellegrini e la Roma è più vivace da centrocampo in sù e andiamo in vantaggio! CAMBIATE CANALE GUFI!!!

  12. Atalanta, Napoli, lazzie, Milan, rubbentus, ripresi punti a tutti eccetto che all’Inter. Ottimo, sulla partita va bene così, l’importante sono i tre punti e nessuno ti regala niente. Stavolta l’abbiamo ripresa con i cambi. Se quest’anno avessimo avuto la rosa di tre anni fa avremmo vinto il campionato a mani basse…

  13. cose positive:
    – Villar partita davvero strepitosa, speriamo solo che impari presto a evitare le ingenuità come quella del rigore che poteva costarci caro. Bene come al solito anche mikhi. Entrati bene Ibañez e Smalling.
    – la squadra quando é concentrata riesce ad esprimere un buon palleggio ed arriviamo in porta con una certa facilità
    cose negative:
    – manchiamo troppo di personalità, ha ragione fonseca con la storia dei bambini, prendiamo paura e cominciamo a giocare solo indietro fino a quando ci pressano a la buttiamo. Cosí anche le squadre di promozione salgono a pressarti e qualche preoccupazione te la creano. Tutte le loro occasioni oggi regali nostri, il cagliari ha fatto mezza azione

  14. Rega.. avemo vinto ma ve ne siete accorti?
    Lo sapete cosa mi sembra? Esperimento di Einstein. 1+1=2 1+2=3 1+3=4 ecc 1+9=11 e no hai sbagliato tutto!
    Uno fa tutto bene e poi sbaglia L ultimo numero e va tutto male!! Non è così. Abbiamo avuto degli spunti interessanti.
    1 Uno su tutti, villar DEVE GIOCARE ogni volta che sta bene. Se non sta bene può non giocare.
    2 Cristante purtroppo va cambiato con un difensore con i piedi buoni, ma difensore.
    3 dzeko deve sedersi quando non si regge in piedi mi sono rotto. Prima cosa che dovrà fare pinto qusndo verrà, parlare chiaro con tutti, chi non ce la fa si siede. Borja è vero che si è mangiato un goal clamoroso, ma questo c’è sempre.
    4 non rompete le palle! Sempre la stessa cosa , ma che sofferenza ? Ma che traversa? Il goal mangiato da dzeko (che ha tirato una ciavattata, qualsiasi altro attaccante del campionato sarebbe entrato in porta con la palla!) il goal mangiato da Pedro (lasciamo perdere, la cattiveria dov era non si sa che voleva fa) , i due miracoli di cragno sui colpi di testa, e il goal di borja sul 3 a 1. Sta partita doveva finire 5/6 a 1, stop! Lasciate perde le storielle!
    Il problema nostro rispetto alle altre e che le altre le chiudono, noi diamo speranza! Se la Roma cambia questo allora non ce n e’ quasi per nessuno! Forza roma! Ripiateve! Col punto di Verona eravamo terzissimi a 4 punti dalla corazzata ammazza campionato con L allenatore che volevate tutti che prende 12 milioni L anno! Sveglia!
    Portiere titolare!
    Terzino destro titolare !
    Incontrista, centrocampista !
    Zaniolo !
    Attaccante al posto di dzeko!

Comments are closed.