Foto Tedeschi

ROMA ATTACCANTI GOL – La Roma, al rientro dalla pausa delle nazionali, sbaglia ancora e pareggia per 2-2 contro il Sassuolo: ora è settima in classifica a 51 punti a -6 dal quarto posto occupato dal Napoli con una partita in meno. Tante le note dolenti per Fonseca: l’approccio disastroso della squadra al match del Mapei, la fase difensiva e, sopratutto, l’apporto degli attaccanti. Anche oggi, infatti, sia Mayoral (titolare) che Dzeko (entrato all’83esimo) sono rimasti a secco e non sono mai riusciti a rendersi realmente pericolosi. Per lo spagnolo il gol in Serie A manca ormai da un’eternità: l’ultima volta la doppietta il 23 gennaio contro lo Spezia all’Olimpico. Ancora più complesso il discorso per quanto riguarda Edin Dzeko. Tra problemi fisici e la lite con Fonseca ha prima perso la titolarità e la fascia da capitano, poi l’abitudine del gol. In Serie A l’ultima esultanza è arrivata il 3 gennaio con la Sampdoria, poi si trova traccia di lui nelle due reti con il Braga in Europa League (18 e 25 febbraio). Una crisi davvero preoccupante.

Leggi anche:
Fonseca: “Abbiamo fatto una buona partita, la lotta Champions non è chiusa. Pairetto? E’ stato bravo”

Roma, in campionato gli attaccanti non fanno gol: Dzeko-Mayoral peggior coppia tra le prime 7

La Roma in questo campionato è davvero ‘spuntata’. Tra Dzeko e Mayoral, in Serie A, sono arrivati solamente 13 gol (7 il bosniaco e 6 lo spagnolo), uno solo nelle ultime 9 partite. Al di là dei moduli, è senza dubbio la peggior coppia tra le prime 7 squadre di Serie A. L’Inter, infatti, con Lukaku e Lautaro mette insieme 33 gol con i suoi attaccanti (19 e 14), Muriel e Zapata nell’Atalanta – che spesso si alternano come i centravanti giallorossi – hanno portato ben 29 reti, Ronaldo e Morata arrivano a 30 (22 e 7) e persino il binomio ImmobileCaicedo si rivela più prolifico con 21 marcature all’attivo. Un altro ‘elefante nella stanza’ per la squadra di Fonseca, esattamente come quello dei big match, un problema troppo grande per non poterlo notare.

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. I primi schei vanno messi tutti su almeno due attaccanti capaci di metterla dentro Sfoltire la rosa di inutili: Dzeko già in pensione, Mayoral non da Roma, Carles Perez idem, a seguire oltre al Pastore perso lo stuolo di pseudo difensori: un bel risparmio di stipendi gravosi e infruttuosi da reinvestire, magari puntellando la squadra con qualche giovane promettente, prima che se ne vada altrove a far meglio di quelli pagati in eccesso, foraggiando lo stuolo di procuratori famelici.

  2. Acquisti AS Roma DA FARE ASSOLUTAMENTE : 1) Portiere .. bene Musso o Gollini 2) Difensore Centrale .. ma di livello e che non venga a svernare a Roma e non una scommessa che di gente cosi’ gia’ ne abbiamo in squadra 3) Centrocampista .. propongo Sensi ma mi accontenterei anche di Locatelli o altro giovane che abbia brillato, in questo campionato, per corsa e voglia di combattere 4) Attaccante .. in grado di segnare ma per davvero .. ieri ho visto anche l’ Inter che ha vinto grazie ad una squadra schierata in maniera accorta, ad un ottimo portiere e soprattutto ad un Centravanti gigantesco .. con Conte e giocatori di questo livello si puo’ vincere il Campionato di serie A .. oramai c’ e’ la prova che con i Fonseca non si va nemmeno in Champions .. settimi e dietro alla lazio .. sono no demoralizzato ma incavolato fracico ..

Comments are closed.