ROMA AJAX PAU LOPEZ NERES – Ci siamo quasi. I giallorossi oggi alle 21 si troveranno a disputare la gara più importante della stagione allo Stadio Olimpico, il ritorno dei quarti di Europa League contro l’Ajax. La squadra di Fonseca scenderà sul prato casalingo con un vantaggio di 2-1 guadagnato ad Amsterdam. I capitolini hanno più risultati utili per passare alle semifinali, dal pareggio alla vittoria, ma anche un’eventuale sconfitta per 1-0. A difendere ancora una volta i pali giallorossi ci sarà Pau Lopez, l’eroe dell’andata, che dovrà però stare attento agli incursori ‘lancieri’, tra cui David Neres.

Leggi anche:
Roma-Ajax, le probabili formazioni

Roma, Pau Lopez

“Quella parata ha cambiato la dinamica della partita” così ha commentato Pau Lopez il momento chiave della gara contro l’Ajax, quando da un fallo di Ibanez era scaturito il rigore per gli olandesi, già in vantaggio per 1-0. Sul rigore si è presentato Tadic, uno dei top scorer dei ‘Lancieri’,  ma il portiere giallorosso è riuscito a parare il tiro dagli undici metri. Fortuna? Forse un pizzico, ma non solo. Ed è lo stesso ex Betis a spiegarlo nel post-gara: “Sapevo che lui tira spesso centrale e quindi sono rimasto fermo”. La prestazione di Amsterdam, tra l’altro, è valsa all’estremo difensore un posto da titolare nel ‘Team of the Week’ della Uefa Europa League. Nel match contro la squadra di ten Hag, Pau aveva inizialmente mostrato qualche incertezza con i piedi, con diversi passaggi lunghi imprecisi. Ma poi, ha dato la ‘scossa’ che serviva ai compagni per trovare il pari con Pellegrini e, quasi al fotofinish, il gol vittoria di Ibañez. Per lo spagnolo nel corso della gara 8 parate, alcune di notevole importanza, e il 74% di passaggi riusciti (Uefa). Nel resto del torneo, il classe ’94 conta 10 presenze e 32 parate. In generale, non è stata un’annata facile per Pau Lopez, che ha però trovato il riscatto nel momento in cui la Roma stava scivolando in una serata buia. Questa sera servirà la stessa grinta e concentrazione per centrare le semifinali. L’Ajax, dal canto suo, tenterà la rimonta. A guidare l’offensiva, probabilmente, oltre a Tadic, anche David Neres.

Leggi anche:
Roma-Ajax, le quote dei bookmakers

Ajax, Neres

Spesso le gare di campionato e coppa si incrociano con il calciomercato, presente o passato. È il caso della Roma con David Neres. L’attaccante dell’Ajax sarebbe stato infatti nel mirino giallorosso nel 2018, quando il ds a Trigoria era ancora Monchi. Lo stesso classe ’97 avrebbe rivelato di aver rifiutato i giallorossi perché “Non era il momento giusto di lasciare l’Ajax”. Da possibile acquisto, quindi, ad avversario. Nel match di andata ha giocato per 64 minuti, ma nessun tiro per il brasiliano, che ha effettuato in tutto 20 passaggi (75% riusciti). In questa Europa League Neres è sempre partito titolare, collezionando 2 reti in 5 gare. Sarà probabilmente lui uno dei candidati a portare avanti le incursioni olandesi. Visto il risultato del primo confronto, la partita presenta più di qualche scoglio per l’Ajax, che però non si darà per vinto. Servirà quindi, di nuovo, il miglior Pau Lopez della stagione, e tutta la Roma è chiamata ad una prestazione attenta e scrupolosa. L’imperativo per i giallorossi è mantenere alta la concentrazione e non abbassare la guardia, ma anche lasciare un po’ di spazio ai sogni.

Print Friendly, PDF & Email