La Curva Sud si è mobilitata. Il richiamo si è esteso a tutti i sostenitori: questa mattina, in vista dell’allenamento di rifinitura prima della partenza per Genova (dove la squadra di Spalletti affronterà la Samp), la tifoseria si è presentata a Trigoria in massa per sostenere Totti e compagni e dare la carica per la corsa al quarto posto in campionato.
 
ore 11.30 – I tifosi giallorossi accendono dei fumogeni rossi per riscaldare l’ambiente. Esposti due striscioni ai bordi del campo con su scritto “A testa alta e fieri dei nostri valorosi condottieri” e “11.3.09 il vostro coraggio premiato per noi nessuno ha sbagliato”.
 
ore 10.50 – Aperti i cancelli ai tifosi. I sostenitori giallorossi sono stati sistemati dietro una delle due porte.
 
ore 10.20 – Anche i giocatori sono rimasti bloccati nel traffico. Tonetto ha lasciato la macchina su via di Trigoria e ha raggiunto il centro tecnico a piedi.
 
ore 10.10 – Nell’attesa di entrare al Bernardini, i sostenitori giallorossi intonano cori contro Cassano.
 
ore 9.55 – Il primo ad arrivare è Daniele Pradè, direttore sportivo giallorosso. Nel frattempo i supporter sono diventati 2mila e via di Trigoria è rimasta paralizzata. La Questura di Roma ha reso noto che i tifosi arriverano fino a 3mila unità.
 
ore 9 – Sono già un migliaio i tifosi della Roma accorsi a Trigoria. Per facilitare il transito ai giocatori è stata transennata la strada che porta al centro tecnico giallorosso.
 
ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE CON
SONNINO e ROSSOMANDO

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here