romanews-roma-sassuolo-veretout-olimpico
Foto Getty

RIGORISTI ROMA – La vittoria della Roma contro il Napoli è stata netta e meritata. I giallorossi hanno dato sempre la sensazione di controllare la partita, riuscendo così a sconfiggere un avversario molto forte. L’unico momento in cui gli uomini di Fonseca sono sembrati in difficoltà è stato dopo il rigore sbagliato da Kolarov. Un episodio chiave, che poteva cambiare completamente le sorti del match. Il serbo tra l’altro è al secondo errore stagionale dal dischetto, dopo quello commesso contro il Lecce. Ecco perché allora è giusto chiedersi se sia effettivamente lui il miglior rigorista della rosa giallorossa.

Rigoristi Roma: chi ne ha tirati di più in carriera

Guardando i numeri avuti in carriera, scopriamo che i giocatori della Roma ad aver tirato più di 10 rigori sono 6. Si tratta di Kalinic (23), Mkhitaryan (11), Dzeko (20), Kolarov (13), Perotti (21) e Veretout (17). Sono loro i rigoristi più esperti della rosa romanista. A questi si può aggiungere anche Florenzi, che ne ha tirati 7. Difficile invece valutare le prestazioni dal dischetto degli altri giallorossi. Pellegrini ha tirati appena 3 calci di rigore in carriera, così come Under, Zaniolo e Cristante. Kluivert e Antonucci ne hanno battuti solo 2, mentre Pastore e Diawara a malapena 1. Non hanno, invece, ancora avuto modo di provare questa esperienza Zappacosta, Santon, Jesus, Cetin, Fazio, Mancini, Smalling e Spinazzola.

La percentuale di realizzazione dei rigoristi giallorossi: i migliori sono Perotti, Veretout, Kalinic e Florenzi

Prendendo quindi in considerazione soltanto i giallorossi che hanno tirato più rigori in carriera, possiamo individuare due diversi gruppi. Il primo è composto dai giocatori con un’ottima percentuale di realizzazione dal dischetto. Parliamo di Perotti (90%), Veretout (88%), Kalinic (87%) e Florenzi (86%). Sono loro, numeri alla mano, i migliori rigoristi a disposizione di mister Fonseca. L’altro gruppo invece è composto da quelli che non hanno proprio una gran precisione dal dischetto. Si tratta di Mkhitaryan (73%), Kolarov (62%) e Dzeko (55%). Quindi, nonostante la loro grande esperienza, sarebbe meglio evitare di far battere i rigori a uno di questi tre in futuro, se si vogliono aumentare le probabilità di segnare.

Romanews-roma-rigori

Infine, bisogna menzionare i casi particolari di Under, Diawara e Antonucci. Come abbiamo già detto, questi ragazzi hanno tirato troppi pochi rigori in carriera per essere valutati adeguatamente a livello statistico. Finora però hanno avuto il 100% di efficienza realizzativa dal dischetto. Chissà che Fonseca dunque non decida alla fine di scommettere su uno di loro come nuovo rigorista della sua Roma.



Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here