SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “Parole importanti di Fonseca e Florenzi, due volti della nuova Roma. Il tecnico nelle sue primissime dichiarazioni ha rilanciato con ambizione sull’obiettivo Europa League, dichiarando di tenere tanto a questa competizione; Florenzi ha parlato da vero capitano: non sarà mai Totti o De Rossi nell’immaginario del tifoso, ma sa cos’è la Roma, sa cosa vuol dire soffrire e gioire per la Roma e quando ha parlato di esempio e umiltà in campo, a mio giudizio, ha esemplificato quegli aspetti fondamentali che questa nuova Roma deve ricercare ogni giorno, non solo la domenica. Insultare i capitani e gli ex capitani della Roma è diventato uno sport cittadino – più social che reale grazie a Dio – ma l’appartenenza e la tradizione di quella fascia sono valori che mai dovranno essere sepolti. E’ un orgoglio vedere Florenzi indossare quella fascia, come lo sarà per Pellegrini e per chi arriverà dopo di loro”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “La Roma esordirà in Europa League domani sera ed è inutile nasconderci dietro ad un dito, se il quarto posto – obiettivo realistico e massimo per questa Roma – non accende gli animi dei tifosi, la possibilità di arrivare il più avanti possibile in Europa potrebbe riportare antichi entusiasmi. Bisogna vincere la prima gara, con ambizione, vincere il girone, allontanare il pericolo di affrontare subito le retrocesse dalla Champions e provare ad arrivare fino infondo. Ci vuole tigna, grinta, cattiveria agonistica: questa non è una squadra per livelli assoluti paragonabile a quella di due anni fa, ma il lavoro di Fonseca e uno spirito rinnovato potrebbero farci vivere una stagione forse insperata fino a qualche settimana fa”.

Francesca Ferrazza a Tele Radio Stereo: “Mi sorprenderebbe non vincere domani, non stiamo fare scaramanzia per il Basaksehir… Mi fa piacere che Florenzi non abbia parlato di influenze esterne, mi ha colpito quando ha detto che in passato non c’era solidarietà nello spogliatoio. Mai come oggi aveva voglia di parlare, non sta simpaticissimo a molti ma non è colpa sua se non è Totti o De Rossi. E mi fa piacere quando si parla con sincerità”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Domani ci saranno 3 o massimo 4 giocatori diversi rispetto alla partita con Sassuolo: Diawara, Jesus e Zaniolo. Credo che Fonseca voglia insistere su alcuni concetti con gli stessi giocatori. È una partita chiave, la prima che non puoi sbagliare sennò si mette in salita. I turchi non sono in un momento facile, ma hanno dei valori. Non credo che Kalinic riuscirà a partire titolare. Dispiace non vedete la Roma in Champions, avrebbe tutte le carte in regola. Speriamo che Mancini si riveli un grande colpo perchè la Roma ha bisogno di sicurezze dietro, di un pilastro”.

Stefano Petrucci a Tele Radio Stereo: “Nzonzi non ama stare in prestito, se fa una grande stagione potrebbe essere riscattato dal Galatasaray, con il francese che potrebbe proporre di spalmare l’ingaggio su più anni. Anche oggi Smalling assente dall’allenamento, si può dire che non è un infortunio ma è inevitabile preoccuparsi”.

Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “Mancini? L’ho visto crescere molto bene. Pellegrini è stato sempre nel vivo del gioco contro il Sassuolo: ora può rinunciare a lui? A quel tipo di giocatore?”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “A questo punto giocherà una Roma quasi titolare domani, perchè Zaniolo e Spinazzola non possono definirsi riserve”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Mancini insieme a Jesus è un azzardo. La Roma non cambierà tanto domani, siamo ancora ad inizio stagione e non è il momento di cambiare molto. La Roma deve confermare la partita con il Sassuolo”.

Print Friendly, PDF & Email

34 Commenti

  1. I Pallotta boys hanno “ululato” per tutta l’estate dando addosso a Manolas e dicendo che la sua cessione è stata una grande operazione. Vediamo se è vero. A livello sportivo, per rimpiazzarlo hai dovuto prendere due giocatori: Mancini e Smalling. Vediamo se almeno uno dei due è al livello del greco, per il momento sembra che Mancini non lo sia, fa banali errori di piazzamento e marcatura. A livello economico si può dire che l’operazione è stata un disastro completo. Per fare una apparente plusvalenza, hai dovuto “accollarti” Diawara (praticamente mai usato in queste prime partite) e soprattutto devi pagare ben 3 ingaggi (Mancini, Smalling, Diawara) al posto di uno. Sempre a livello economico per Manolas hai preso 21 milioni più il “resto” Diawara, in pratica è quanto hai pagato Mancini. In sintesi: ingaggi saliti alle stelle, hai dovuto prendere un giocatore in prestito per “mettere una toppa”, devi riuscire a “piazzare” Diawara ed hai giocatori in rosa in più con relativi ingaggi. E questi li chiamate affari? Bastava tenere Manolas (che restava ad occhi chiusi, non raccontate favolette in pallottese) e avevi anche una difesa più affidabile. Che dite Pallotta boys? E il Napoli intanto gode… buon campionato a tutti!

    • Non credo che manolas sarebbe rimasto ad occhi chiusi visto che appena arrivato a Napoli ha dichiarato ‘sono venuto qua per vincere’ e non ‘la Roma mi ha mandato via’ . È stata un’operazione per il fpf visto che kostas voleva cambiare aria.
      In secondo luogo hai comprato Mancini e smalling per sostituire due giocatori manolas e marcano (cetin è un investimento per il futuro). Diawara l’hai già bocciato senza neanche averlo visto così come tu e i pallottavatteneboys avevate già bocciato veretout ancor prima che scendesse in campo.
      Manolas nelle prime 3 giornate di campionato insieme al miglior centrale della serie A, ha beccato più gol della Roma che ha cambiato 4 giocatori su 8 nel reparto difensivo oltre ad aver cambiato l’allenatore e sistema di gioco.
      Detto ciò giusto per puntualizzare, FORZA ROMA SEMPRE,giusto per dirlo ogni tanto; i pallottaboys lo dicono praticamnete alla fine di ogni messaggio, da te e dagli altri pallottavatteneboys non l’ho MAI VISTO SCRITTO neanche una volta,vorrà dire qualcosa?

    • Da oggi e fino a che scriverai caro il mio cialtrone multinick la mia risposta sarà semplicemente un…FORZA ROMA
      Invito gli altri utenti romanisti a fare altrettanto con questo individuo

    • Ma hai visto ieri sera Manolas, a dir poco penoso,ha cercato in tutti i modi di far perdere il Napoli, deve ringraziare la poca vena di Salah, quando con un liscio gli ha servito un goal fatto. Quindi abbiamo venduto uno con i piedi fucilati per prendere un giovane di sicuro avvenire e per me già più forte di Manolas, pagato 36 e con un ingaggio di 4,5 una sola . Questo io lo vado dicendo da anni Manolas calciatore sopravalutavo, si corre ma con quei piedi non puoi giocare in serie A. PS pare che Mancini sia più veloce di lui 34,3 contro 34,4.

    • Elcojonde, tu hai qualche serio problema intellettivo.

      1. I Pallotta Boys non esistono come entità. Esistono tifosi che ragionano con la propria testa e non si lasciano condizionare dai contestatori di professione.

      2. Non credo proprio che qualcuno abbia ululato alla grande operazione di mercato, visto che Manolas se n’è andato perché voleva andare via e il Napoli ha pagato la clausola rescissoria. MANOLAS: “Sono andato via per problemi personali che non vi dirò”. PETRACHI: “Il giocatore voleva andar via: io ho parlato con il suo agente, mi aveva manifestato le sue intenzioni. Io ho detto a Raiola che se il ragazzo voleva andare via mi avrebbe dovuto portare la clausola”. Questi sono i fatti, poi tu e i tuoi amichetti in malafede potete continuare a raccontare favolette.

      3. La Roma non ha comprato due giocatori per rimpiazzare Manolas. Mancini e Smalling hanno sostituito Manolas e Marcano. 2 centrali sono usciti, 2 ne sono entrati (3 se contiamo Cetin). Impara a contare.

      4. Se parli di errori di piazzamento di Mancini forse ricordi male il Manolas a Roma. La più grande qualità di Manolas è sempre stata la sua velocità e il corpo a corpo nei recuperi.

      5. Se avessi visto Napoli – Liverpool (e non l’hai vista) avresti visto un Koulibaly monumentale che ha messo pezze ovunque e Manolas che svirgola palloni e sbaglia appoggi. Il Napoli in campionato ha preso 7 gol in 2 partite con Manolas in campo e 0 con lui in panchina. Sono numeri che non vogliono dire niente, ma valgono più delle stronzate che inventi.

    • Intanto l’unica vera occasione il Liverpool ce l’ha con Salah su “passaggio” di manolas che come al solito sbanana la palla…!!! Se segnava voglio vedere che scrivevi? Poi Manolas a detta sua voleva cambiare!!!!
      E poi il grande Napoli ha preso più gol della ROMA quindi sarà pure colpa di Manolas o no? Per concludere FORZA ROMA

  2. Elconde, penso sia chiaro che la cessione di Manolas è stata fatta perché entro il 30 giugno era obbligatorio sistemare il bilancio con delle plusvalenze. E’ vero che aveva una clausola quindi non lo potevi costringere a restare, ma da quello che emerge non si è fatto nessun tentativo o controproposta proprio perchè c’era fretta di chiudere l’operazione. Non andrei a cercare motivazioni tecniche.

  3. io non sono un pallotta boys MA:
    -smalling e’ in prestito e quindi non e’ detto che rimanga.
    -hai un difensore in piu’ (mancini e smalling)
    -hai un centrocampista in piu’ (diawara)
    Gli ingaggi sarebbero saliti ugualmente perche’ manolas al napoli guadagna quanto mancini e diawara insieme.
    Quindi ingaggi saliti per quanto guadagna smalling, ma hai smalling….che prima non avevi.
    Lo stesso manolas faceva errori di piazzamento, (attenzione non sto dicendo che fosse scarso) tanto che doveva fare i suoi proverbiali “recuperi”, cioe’ recuperare con la sua velocita’ errori in fase di piazzamento. Altrimenti non vedo cosa ci sia da “recuperare”. Semplicemente sopperiva a un difetto con un suo pregio.
    Stai pero’ paragonando un giocatore di 28 anni nel pieno della sua maturazione calcistica con uno di 23 …. quando manolas arrivò a roma non era certo quel che e’ oggi. Dovresti paragonare il primo anno di manolas con quello che andra’ a fare quest’anno Mancini….direi quantomeno prematuro.
    Inoltre diawara e’ un tipo di centrocampista che a noi serviva, di quantita’, cosa che gli altri centrocampisti in rosa non hanno.
    Sono d’accordo che ad avere i soldi spesi per diawara ….potevano essere spesi meglio e per sceglierti da solo un giocatore, ma credo tu sarai d’accordo che potevano essere spesi anche peggio, (Nzonzi, Pastore) e diawara era stato a lungo inseguito da sabatini… il tanto osannato sabatini. Attendiamo fiduciosi. Forza Roma.

  4. La Roma è solo un avventurismo economico in un coacervo di impreparazione progettuale sportiva e bilanci perenni in rosso, tutto in nome della madre delle plusvalenze che è il quartiere. Non penso esistano ancora dubbi nel merito, a parte i soliti paggetti de noantri.

  5. ma tu una dignità ce l’hai? ma come puoi pensare di essere credibile dicendo che Manolas restava a occhi chiusi quando la clausola l’ha fatta mettere lui ed ha ribadito di persona che se ne è andato di sua volontà (e vista la clausola non poteva essere altrimenti).
    Sempre più convinto che o sei assolutamente inadatto ad esprimere un parere o sei in malafede.
    In ogni caso se stessi zitto non faresti un soldo di danno.

    • Ma neanche tu puoi pensare di essere credibile se dici una cosa del genere. Non ha nessun senso dire che la clausola l’ha fatta valere manolas, quando de laurentiis mai l’avrebbe pagata senza pretendere di accollarti diawara a quella cifra folle. La Roma mica gli ha offerto il rinnovo e lui ha scelto il napoli, la Roma mica gli ha detto porta la clausola oppure resti qui, la Roma ha intrapreso una trattativa per la cessione e pure da parte debole. Pur di incassare quella cifra entro il 30/06. E quando ci è riuscita ha pure stappato, peraltro anche con un maldestro tentativo di far passare diawara come giocatore voluto dall’allenatore (abbiamo visto).
      Questo se vuoi dire come stanno le cose davvero, sennò a elconde gli puoi dire quello che ti pare ma non dimostri niente di diverso da lui.

      • Confermo ogni parola: è sempre la Roma che si ‘avvale’ delle clausole dei suoi giocatori e non il contrario. Quando non c’è la clausola, invece, si addebita tutto alla volontà del giocatore di voler andar via.
        Con l’operazione Manolas la Roma si è fatta strozzare da ADL soltanto perchè costretta a vendere ogni anno entro la fine di giugno cosa che è è successa anche l’anno dopo la semifinale di CL.
        Quello che vorrei sapere dai ‘paladini del bilancio’ è come mai questa problematica non è stata ancora risolta…

  6. Tutte elucubrazioni mentali, ma su una cosa ti do ragione:
    Se la Roma ha deciso di ingaggiare allenatori che giocano quasi esclusivamente con la linea difensiva alta (o molto alta), allora un centrale veloce come Manolas non lo dovevi mai cedere: bastava offrirgli un ingaggio adeguato (Dzeko docet) anche perchè (a parte la Champions League), il Napoli, non poteva certo offrirgli un ingaggio fuori portata…

    • Una cosa i centrali di Fonseca devono avere piedi accettabili e Manolas li ha fucilati, quello che ha fatto ieri sera non si può vedere in serie A e tantomeno in Champion. La difesa del Napoli era migliore lo scorso anno con Albiol.

      • D’accordo con te per ieri sera ma:
        – nella sua valutazione complessiva, è stato uno dei migliori centrali che la Roma ha avuto negli ultimi 10 anni;
        – per prenderne un’altro di quel livello, sicuramente non sarebbero stati sufficenti i soldi della sua clausola (considerazione che non è sfuggita ai nostri dirigenti e che – credo – ha portato al rinnovo del contratto di Dzeko).

  7. sempre la solita tiritera? sempre prima di una partita importante da giocare? ma non vi stancate?
    Prima falsità: la Roma non ha preso Mancini e Smalling per Manolas, in quanto il primo è stato preso per sostituire Marcano, e, almeno in prospettiva, mi sembra un tantino meglio; in Smalling noi tifosi confidiamo tutti, speriamo non deluda.
    Secondo errore di valutazione: Diawara giocherà molte partite così come ha fatto con Sarri (molto meno con Ancelotti), basta controllare le presenze, anche in Champions League, con il Napoli. probabilmente giocherà già domani. certamente non è affidabile come Veretout, che è il miglior acquisto di questa estate, ma noi tifosi confidiamo che possa dare più volte il suo contributo, già da domani.
    sul discorso ingaggi, lascio la replica a chi ha più voglia di me.

    forza ROMA sempre!

  8. Credo che gli Elconde & Sons siano dipendenti della redazione pagati per mettere un po’ di pepe all’interno del forum. Spesso infatti sono sempre i primi a partire nei commenti. Questo perché se invece sono persone normali (laziali o meno non importa) con un lavoro, una famiglia, un’attività sportiva e una vita sociale, sarebbero proprio messi male.

  9. Ci dispiace dunque l’averlo pensato ma con i tempi che corrono non si hanno certezze.

    Resta quindi l’ipotesi tifoso … io non credo laziese … più romanista super-deluso-mega-incazzato-hulk-mode

  10. Io sono un tifoso laico, mi affido sempre solo ai fatti, dico PALLOTTA RESTA, SI ALLO STADIO ecc ecc Manolas se ne voleva andare lui, Diawara dobbiamo ancora scoprirlo, Petrachi ha ereditato una sciagura dal Moncholo e ha fatto quello che poteva, molto bene direi anche se abbiamo prestiti in entrata e in uscita con cui ci sarà da fare i conti a fine stagione ma chi se ne frega? C’è un Ds pagato per questo e risolverà tutto nel modo migliore possibile come ha appena fatto. Pallotta non vuole indebitarsi e rispetta FFP, ha già fatto aumenti di capitale e rifinanziato il debito per avere tassi inferiori, ottime operazioni da imprenditore navigato. Pallotta venderà agli sceicchi che ci prenderanno Guardiola, Suarez, Van Dyk, Casemiro, Neymar ecc? Esulteremo tutti ma questa è un utopia. Fate una società voi tutti criticoni messi insieme, Elconde, Plusvalenza ecc ammesso che siate più di uno e comprate la Roma, indebitatevi fino alla rovina per vincere lo scudetto poi fatevi pignorare l’auto e la casa dopo aver vinto uno scudetto, ma per favore, siete infantili e commoventi

Comments are closed.