ROMA FIORENTINA, L’AVVERSARIA – La Roma si prepara a scendere in campo all’Olimpico dopo la pirotecnica vittoria conquistata in trasferta contro la Spal per 6-1. I giallorossi affronteranno la Fiorentina ed è assolutamente vietato fare passi falsi, per garantire continuità dopo i 5 risultati utili consecutivi conquistati in campionato e blindare il quinto posto insidiato da Milan e Napoli.

Prossimi impegni

Roma-Fiorentina (36° turno di Serie A, 26 luglio ore 19.30, Stadio Olimpico)
Fiorentina-Bologna (37° turno di Serie A, 29 luglio ore 21.45, Stadio Artemio Franchi)
Spal-Fiorentina (38° turno di Serie A, 2 agosto ore 21.45, Stadio Paolo Mazza)

Come la Fiorentina arriva alla sfida contro la Roma

L’ultima giornata di Serie A ha visto la Fiorentina impegnata in trasferta contro l’Inter. Il match andato in scena a San Siro è terminato 0-0, nessuna delle due squadre è riuscita a sbloccare il risultato, complici anche i due pali che hanno fermato i nerazzurri. La squadra di Iachini ha quindi portato a casa un punto e si trova attualmente al 10° posto in classifica, a pari punti con Bologna e Parma (43).

Punti di forza e debolezze

Il bilancio della Fiorentina in Serie A è positivo nel complesso: 10 vittorie, 13 pareggi e 12 sconfitte in 35 partite, 43 gol messi a segno (media di 1,23 a partita e 5° attacco del campionato) e 45 incassati (media di 1,29 a partita). Nessuno ha collezionato più ‘X’ della Viola e del Verona finora. La squadra di Iachini ha effettuato 356 tiri in campionato, 193 nello specchio della porta (54%) e 163 fuori (46%). Brutte notizie per la Roma: il rendimento dei viola è migliore in trasferta. Lontano da casa sono infatti arrivate 6 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte, sono state realizzate 25 reti e ne sono state subite 23 (media di 1,35 punti a match). All’Artemio Franchi invece sono state conquistate 4 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte, sono stati messi a segno 18 gol e ne sono stati incassati 22 (media di 1,11 punti a match). Un’occhiata al cronometro rivela che la Fiorentina tende ad essere più pericolosa e allo stesso tempo più vulnerabile nell’ultimo quarto d’ora di gioco (25% dei gol realizzati e il 28% di quelli subiti tra il 75′ e il 90′).

Il miglior marcatore della Fiorentina è Chiesa, a quota 7 gol in 31 presenze. L’attaccante azzurro è anche il giocatore che ha creato più occasioni da gol (44), effettuato più tiri (68) e servito più assist (5). Attenzione però anche a Cutrone, andato sempre a segno in Serie A per tre partite consecutive prima del pareggio a reti inviolate contro l’Inter. Sul secondo gradino del podio dei marcatori ci sono Pulgar e Vlahovic, entrambi autori di 6 reti. Il centrocampista cileno è anche il giocatore che corre di più, con una media di 11,4 km percorsi a partita, quello che vanta la più alta percentuale di precisione dei passaggi (87,7%) e il più impiegato finora in campionato insieme a Milenkovic (34 presenze su 35 gare). Pezzella è invece il giocatore con la media più alta di duelli aerei vinti a partita (2,7).

Le scelte di Iachini per Roma-Fiorentina

Il modulo più utilizzato dalla Fiorentina in questa stagione è il 3-5-2, confermato con ogni probabilità anche contro la Roma. Per il match di Serie A Iachini dovrà fare a meno di Benassi, out per il resto della stagione a causa di una lesione al gemello, e di Castrovilli, squalificato dopo il giallo rimediato contro l’Inter. Ancora in dubbio invece Dalbert, infortunatosi contro l’Inter, e il portiere Dragowski, alle prese con una lombalgia, che potrebbe lasciare il suo posto a Terracciano. In difesa spazio a Milenkovic, Pezzella e Caceres. Diversi invece i dubbi per Iachini per quanto riguarda gli altri reparti. Davanti Chiesa, Duncan, Pulgar, Ghezzal e Lirola. In attacco dovrebbe invece esserci la coppia formata da Kouamé e Ribéry.

La probabile formazione

FIORENTINA (3-5-2): 1 Terracciano; 4 Milenkovic, 20 Pezzella, 22 Caceres; 25 Chiesa, 88 Duncan, 78 Pulgar, 18 Ghezzal, 21 Lirola; 9 Kouamé, 7 Ribéry.
A disp.: 33 Brancolini, 17 Ceccherini, 3 Igor, 23 Venuti, 93 Terzic, 5 Badelj, 19 Agudelo, 28 Vlahovic, 11 Sottil, 63 Cutrone.
All.: Giuseppe Iachini

BALLOTTAGGI: Cutrone-Kouamé, Chiesa-Venuti, Badelj-Pulgar, Lirola-Dalbert.
IN DUBBIO: 29 Dalbert (problema fisico), 69 Dragowski (lombalgia).
INDISPONIBILI: 24 Benassi (lesione al gemello).
DIFFIDATI: Igor, Lirola, Pulgar, Venuti, Vlahovic.
SQUALIFICATI: 8 Castrovilli (un turno, salta la Roma).

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email