CALCIO EUROPEO SOCIAL – Staccare un tagliando per entrare in Champions League o in Europa League per le società si traduce in un incremento degli introiti. Tale ingresso di denaro permette alle squadre di apportare nuovi investimenti, alzare il proprio livello tecnico, e quindi diventare più competitive a livello europeo e nazionale. Ma, da qualche anno ormai, partecipare a una competizione europea si traduce in un aumento della visibilità che si riflette a sua volta sul successo “social” di una determinata squadra, con conseguenti benefici anche sul bilancio.

RAPPORTO UEFA – Come riportato da La Gazzetta dello Sport, un nuovo rapporto Uefa mette in luce proprio questi aspetti. Se, infatti, a pesare maggiormente sulle entrate delle squadre sono le voci degli sponsor (36%) e dei diritti tv (28%), seguiti da botteghino (17%), premi Uefa (14%) e altre voci (5%), la Uefa mette in risalto un altro elemento, quello delle interazioni dei social media, che l’anno scorso sono ammontate a 8,4 miliardi. A guidare la classifica italiana è la Juventus, unica in grado di competere con le grandi europee. I bianconeri sono tra le prime europee anche se considerati gli utenti unici “domestici” dei siti, in buona compagnia con squadre come Liverpool, Bayern Monaco e Real Madrid.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here