ROMA 9-0 RAPPRESENTATIVA [Brunico, Riscone, San Giorgio]
IL TABELLINO
RAPPRESENTATIVA [Brunico, Riscone, San Giorgio] primo tempo (4-4-2): Filippi, Irsara, Althuber, Gasser, Mutschlechner, Steger, Oberheiricher, L. Huber, Feichter, Oberlechner, Dieter.
RAPPRESENTATIVA [Brunico, Riscone, San Giorgio] secondo tempo (4-4-2): Ficilli, Recla, Faller, Ferrari, Lercher, Mair, Adang, Oberschmid, Aichner, A. Huber, Burchi, Bierbauer. ROMA primo tempo (4-2-3-1): Julio Sergio; Cassetti, Mexes, Malomo, Antunes; Pizarro, Faty; Taddei, Menez, Vucinic; Totti.
ROMA secondo tempo (4-2-3-1): Artur, Stoian, Barusso, Tonetto, Pit, Bertolacci, Faty, Esposito, Greco, D’Alessandro, Guberti.
All.: Spalletti
ARBITRO: Milani di VeronaASSISTENTI: Zanini e Bonaldi
MARCATORI: Totti 8′ pt, Totti 17′ pt, Vucinic 42′ pt, Totti 43′ pt, Taddei 44′ pt, Greco 3′ st, Esposito 8′ st, Greco 16′ st, Esposito 35′ st.
LE INTERVISTE DEL DOPOGARA
Spalletti a Sky.
La Roma sa quello che vuole, è una Roma rinnovata, anche nel clima e nella serenità. Si stanno sperimentando anche nuovi moduli di gioco
Sicuramente c’è l’entusiasmo giusto perché i ragazzi hanno voglia di correggere qualche passo falso avuto nella scorsa stagione. Rinnovata non tanto perché siamo gli stessi d’anno scorso, eccetto Guberti che oggi ha fatto vedere di avere confidenza con quel ruolo, di avere delle qualità ben precise. Noi vogliamo fare bene. Quando si fa parte di un club importante come quello della Roma c’è l’imposizione di voler evidenziare diverse qualità e stiamo cercando di metterci a puntino per metterle in pratica.
Totti sta bene fisicamente.
Sì, Francesco si è presentato in splendida forma, ha fatto tutti gli allenamenti fino a questo momento, oggi ha tirato il passo nel primo tempo della partita.
4-2-4: è un esperimento nuovo?
Si cerca di mettere i giocatori nelle condizioni di esprimersi al meglio. Attualmente mi mancano molti calciatori e questo assomiglia molto a quello che abbiamo fatto in precedenza. Cambia poco, i due uomini esterni sono quelli che poi possono creare problemi, soprattutto se sono bravi a fare l’uno contro uno, come Guberti ha fatto vedere oggi, ti danno la possibilità di non andare a creare tanto a livello di squadra, ma ci pensano da soli a smuovere saltando l’avversario.
Menez sta migliorando nel sapersi sacrificare? Sta facendo il salto di qualità, soprattutto dal punto di vista mentale?
È chiaro che con gli attaccanti esterni si riesce di più ad aprire le linee difensive avversarie, Menez ha delle caratteristiche ben precise, una facilità di abbinare velocità ed estro alla tecnica individuale, deve fare dei miglioramenti per completarsi anche per fare la fase difensiva, ma dopo averci parlato in questi giorni, lo vedo particolarmente disponibile e sono convinto che, se lo vuole, riuscirà a fare questi passi in avanti che lo faranno diventare un grandissimo calciatore.
Dalla Francia dicono che la Roma è interessata al centravanti del Tolosa?
Noi per il momento stiamo valutando delle situazioni, ma questa non mi sembra quella corretta.
E Cruz?
Cruz è un buon calciatore, come tutti gli altri nomi che sono stati fatti. Io sono convinto che la Roma andrà sul mercato, farà delle operazioni, o in entrata o in uscita, e di conseguenza ne verranno fuori delle altre, visto quello che succederà, però attualmente dobbiamo aspettare, individuare bene la cosa giusta e poi attendere se ci fosse qualcuno che vuole portarci via qualche calciatore, com’è successo in passato.
Se fosse l’allenatore del Milan, indirizzerebbe Galliani verso Luis Fabiano o Huntelaar?
Io sono l’allenatore della Roma e devo riuscire a farmi apprezzare dai tifosi della Roma, questo lo chieda a quelli del Milan.
 
Spalletti in conferenza stampa.
“Totti ha fatto vedere di essere in buone condizioni e di avere una certa confidenza con la porta. È stato un buon allenamento. Comunque sono soddisfatto”. Il modulo? Un 4-2-4?“Questo è un esperimento in fase embrionale, un esperimento che stiamo facendo adesso, stiamo in fase iniziale di ritiro ed è un modulo che viene fatto soprattutto con la palla addosso, senza cercare la profondità. È un modulo in cui a differenza del 4-3-3 i centrocampisti restano bloccati. Nel 4-3-3 i centrocampisti attaccano gli spazi, nel 4-2-4 restano bloccati”.Guberti?“Molto molto positivo, ha mostrato le sue qualità che sono quelle dell’uno contro uno. Bisognerà vederlo in un contesto diverso con avversari più forti”D’Alessandro terzino: un esperimento che si può riproporre?“No, l’ho messo lì perché non avevamo alternative,. Ho dovuto far giocare molti fuori ruolo perché avevo poche alternative. Anche Pit, anche Esposito, che ha dovuto giocare centrale vicino a greco. Avevo molti esterni alti e non avevo terzini”.Baptista può fare questo modulo? Uno dei due centravanti?“Lo può fare puntando l’area avversaria. Mai spalle alla porta”.Menez per fare l’esterno sembra accentrarsi troppo?“Lui ama portare palla però è nelle sue caratteristiche, va assecondato”Come sta Perrotta? Oggi non ha giocato.“Sta bene, tutto ok”.
 
Guberti a Roma Channel.
“Ho avuto sensazioni buone. Sono abbastanza soddisfatto. Non sono ancora al 100%. Ci tenevo a fare gol, ma on ci sono riuscito”.
 
Tonetto a Roma Channel. 
“Oggi ci siamo divertiti. Ho indossato la fascia da capitano, e mi ha fatto molto piacere.  Il numero di tifosi ed il loro supporto sono impressionanti”.LA CRONACA

PRIMO TEMPO
0′ – L’arbitro dà il fischio d’avvio. La Roma attaccherà, nel primo tempo, da destra verso sinistra, indossando maglia gialla e rossa, pantaloncini bianchi e calzettoni neri. I giocatori del Riscone indossano invece maglia bianca, pantaloncini blu e calze bianche.
 
2′ – Menez calcia con il destro dal limite dell’area avversaria. Il portiere para, centralmente.
 
3′ – Taddei tira verso Filippi, dai 20 metri, con il destro. Ma il portiere devia in angolo.
 
4′ – Malomo colpisce di testa, in area avversaria, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il pallone finisce fuori.
 
6′ – Vucinic, di destro, al volo, calcia alto.
 
8′ – Roma in vantaggio. Totti. Mexes crossa dal centro del campo, il capitano, di testa, in area, sorprende il portiere avversario.
 
13′ – Cassetti conclude, di destro, dal vertice dell’area della Rappresentativa, dopo una discesa sulla fascia. Parata di Filippi.
 
14′ – Malomo tenta di deviare in porta un pallone vagante, nell’area avversaria. Filippi para.
 
17′ – Raddoppio della Roma. Ancora Totti. Il capitano scarica il pallone in porta, di destro, con potenza, su calcio di punizione, dai 16 metri.
 
23′ – Taddei prova a sorprendere Filippi con un tiro di sinistro, a girare, dal settore destro. Fuori.
 
24′ – Vucinci si incunea nell’area avversaria, cercando di saltare il portiere, che, però, sventa la minaccia.
 
24′ – Totti salta un avversario, entra in area, calcia di destro: Filippi para. Il capitano rientra in possesso di palla, tira con il sinistro. Ancora parata.
 
25′ – Taddei prova il tiro: parata.
 
26′ – Totti tira, di sinistro, dal limite dell’area avversaria. Pallone fuori.
 
27′ – Annullato un gol a Vucinic, per fuorigioco dello stesso montenegrino sul passaggio filtrante di Totti.
 
30′ – Destro di Taddei, respinta di Filippi, destro fuori di Vucinic, davanti alla porta vuota.
 
35′ – Pizarro calcia dai 20 metri, di destro. Il pallone colpisce il palo.
 
41′ – Conclusione di Vucinic, di destro, a giro, da fuori area. Parata.
 
42′ – Terzo gol della Roma. Vucinic. Totti passa il pallone al montenegrino, che, in area, calcia con il sinistro, battendo Filippi.
 
43′ – Quattro a zero. Totti fa tripletta. Vucinic crossa la sfera verso il capitano, che controlla con la testa, e trafigge il portere avversario con il destro.
 
44′ – Taddei per il 5-0. Il brasiliano segna con il destro, dal centro dell’area avversaria.
 
45′ – Finisce il primo tempo.
 
 
SECONDO TEMPO
 
0′ – Riprende la partita.
 
3′ – Sei a zero. Greco. Il giallorosso calcia con il destro dal limite dell’area avversaria, e trafigge il portiere.
 
8′ – Sette a zero. Esposito sfrutta un cross dal settore sinistro, si coordina e segna con il destro, al volo, dal centro dell’area.
 
11′ – Guberti, sul settore sinistro, si esibisce in cinque finte per saltare l’avversario, poi crossa senza trovare nessuno .
 
12′ – Punizione di Greco, con il sinistro, dai 20 metri. Parata.
 
16′ – Otto a zero. Greco si presenta davanti al portiere, calcia di sinistro, e segna.
 
20′ – Tiro di Guberti, da fuori area, alto.
 
21′ – Artur interviene sulla conclusione di un attaccante avversario, deviando in angolo.
 
24′ – Sinistro di Greco, dai 20 metri, fuori.
 
28′ – Sinistro di Barusso, dal limite dell’area. Intervento di Filippi.
 
30′ – Sinistro a giro di Greco, dai 16 metri. Fuori.
 
31′ – Destro alle stelle di Barusso, dal limite.
 
32′ – Conclusione di Esposito, dal limite dell’area, parata da Filippi.
 
34′ – Nove a zero. Esposito entra in area, e supera Filippi con il sinistro.
 
38′ – Barusso ruba il pallone a metà campo, si invola verso l’area, calcia, ma Filippi para.
 
44′ – Esposito entra in area, cede il pallone a Barusso che calcia, trovando però la parata di Filippi.
 
45′ – L’arbitro fischia la fine della partita. 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here