SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Matteo Salvini a Nsl Radio: “Siamo un movimento autonomista, quindi non fatemi decidere dove va fatto lo stadio della Roma. Io tifo perche’ ci sia uno stadio nuovo, pero’ chiedete ai consiglieri. Ieri per esempio mi sono occupato dello stadio della Fiorentina, ormai sono esperto. È lavoro, modernita’, sicurezza, futuro, sport sostenibile. Spero che il nuovo stadio della Fiorentina sia esattamente dove c’e’ quello attuale e spero che Roma abbia uno stadio nuovo, poi in quale quartiere e con quali servizi chiedetelo ai nostri consiglieri: io spero che si sblocchi”.

Luciano Mondellini a Centro Suono Sport: “Friedkin ancora c’è ma è fermo alla sua offerta. È fermo sulla sua posizione perché ritiene la sua un’offerta congrua, soprattutto dopo aver approfondito i conti. Friedkin sa che Pallotta e i suoi advisor stanno cercando altri acquirenti, ma lui ritenendo la sua offerta più che congrua, pensa che difficilmente si troverà un’offerta migliore della sua. La ciambella di salvataggio di Pallotta in questo momento è l’Europa League: vista la posizione in campionato, la Roma la Champions la può raggiungere solo attraverso la vittoria della coppa”.

Mario Corsi a Centro Suono Sport: “Io non ho mai creduto, nemmeno per un momento, allo scudetto della Lazio. Però Juve, che m’hai combinato…perchè se giochi così prendi la sveglia anche con l’Atalanta. Se la Roma vincesse l’Europa League faremmo il panico, giuro che rientro dalle vacanze e faccio il panico in radio…perchè caspita, la Lazio doveva vincere tutto e non vince niente, la Roma ridicola col presidente caciottaro vince l’Europa League e va in Champions con loro. Almeno si riparte col divertimento, per la città sarebbe una cosa straordinaria”.

Antongiulio Pelonzi (PD) a Nsl Radio: “Noi abbiamo votato contro perché il progetto non ci sembra consono nel rapporto imprenditore-comune, ma anche perché poco equilibrato per chi deve usufruire dello stadio, in quanto senza ponti e senza collegamento alla Roma-Fiumicino, lo stadio avrebbe un’unica via di raggiungimento che diventerebbe un imbuto. Noi non abbiamo un preconcetto contro lo Stadio, però vogliamo che sia un’opera pubblica conveniente economicamente per Roma Capitale e i suoi cittadini e che sia utilizzabile anche al di là della semplice partita. Valuteremo tutti gli atti (nuovi) e se ci sarà stato un miglioramento generale sulla questione politico-finanziaria e sulla viabilità, avremo la nostra posizione…”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “La Roma vive un momento molto delicato, particolare. Stanno accadendo molte cose e non sono corrette. A parte che ho letto le dichiarazioni di Mirabelli, e questo fa capire come viene considerato il club. A parte che non so chi lo vorrebbe Mirabelli, ma sentirsi dire no da lui mi sembra un decadimento insopportabile… Nella Roma chi vuole mettere regole viene segato, è un bell’intrigo la Roma. E poi c’è l’allenatore, che da quello che mi dicono non ha un grande polso”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Mancini, Cristante e Ibanez in difesa? Non ci siamo. Se la formazione è questa c’è aria di “sveglia”. La formazione non può essere questa assolutamente”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Non riesco a capire perché si dovrebbe giocare col 3-5-2. Gli attaccanti sono sempre stati tre e ora diventano due? La fortuna della Roma è che il Parma non è forte come prima. La difesa giallorossa comunque non mi ispira fiducia”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Cristante arretrato ci può stare, ma spero che stasera si possa vedere un atteggiamento migliore. La Roma sembra che stia contando le partite sperando di finire il prima possibile. Ci vuole qualche vittoria. La formazione conta fino ad un certo punto, serve una testa giusta. Occhio al Parma, lì davanti possono farti male. Fonseca continua a dire certe cose, poi in campo se ne vedono altre”.

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Fonseca mi sembra un po’ in confusione. Ancora non ha capito quale sia la Roma migliore e fa gli esperimenti. Significa che ancora l’identità della squadra non ce l’ha in pugno”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Cristante il centrale lo può fare, ma la Roma non ha mai convinto in questo campionato. E non so cosa può succedere stasera, l’avversario è rognoso e la Roma non sta bene. Il risultato? Può succedere di tutto”.

Print Friendly, PDF & Email

15 Commenti

  1. X Focolari:
    e quale dovrebbe essere la difesa secondo lei?
    Mancini-Fazio-Cetin?
    Oppure la difesa a 4 con
    Zappacosta-Mancini-Fazio-Kolarov?

  2. Mancini – Cetin centrali con Zappacosta e Spinazzola. Kolarov, Fazio e Juan Jesus pronti a subentrare. Questi hai, e questi metti. Si puo’ discutere sulle qualita’ dei singoli ma non sul fatto che, al momento, i primi quattro sono quanto di meglio hai a disposizione nei singoli ruoli. Il problema, semmai, e’ che Fonseca “non vede” Cetin perché, secondo lui, non ha i piedi per impostare e allora gli preferisce un centrale “più tecnico” come Fazio. Ma nella totale confusione&anarchia dell’attuale squadra, nessun centrale imposta il gioco; per cui : meglio un marcatore ruvido e cattivo come Cetin al posto di uno spento e abulico Fazio.
    Mia personale opinione, cui aggiungo : con un allenatore decente, vale a dire un onesto lavoratore della panchina, tipo Mazzarri, Ranieri, De Biase ecc., ovvero uno che bada al sodo, probabilmente il 5o posto lo centravi e forse saresti ancora in lotta per il 4o. Ma il toscano malefico preferisce scelte esotiche e improponibili, salvo poi disconoscerle un attimo dopo (vedi Petrachi e lo stesso Fonseca – che ormai ha i giorni contati).

  3. Si può definire la difesa a 3 Mancini-Cristante-Ibanez il punto tecnicamente più miserabile toccato dalla Roma nella sua esistenza?
    Se fossi io il mister mi rifiuterei di schierarla a costo di dare il 3-0 a tavolino. Per rispetto della maglia della Roma e della sua storia.

  4. La cosa assurda e inverosimile è che è tutto sbagliato e sballato: la scorsa estate davamo via Manolas per 4 baiocchi e ci hanno rifilato poi 2 scarti dell Atalanta (accorgendosi che Mancini è una clamorosa sola tant’è che Zorro addirittura lo ha spostato a centrocampo….è il giocatore che vanta più cartellini gialli di tuttibed è un procura rigori eccellente sin dalle prime amichevoli dello scorso anno) , per poi chiedere in elemosina un altro scarto dalla Premier Smalling che ha dimostrato appunto di essere scarto (addirittura lo si vuole “comprare” facendolo passare per fenomeno …lo vorrebbero prendere invece perchè così ci farebbero una plusvalenzona) , ED OGGI dobbiamo vedere Cristante (è uno scarparo scarto dell’Atalanta,però lo stimo perchè in silenzio abbassa la testa e suda,al contrario di altri tipo Kluivert che starnazza ogni vta) schierato in difesa!!! Il coraggio di un allenatore capace è anche quello di prendere i giovani (vedasi Klopp che ha creato un talento …) dalla primavera possibilmente italiani (se andiamo avanti a mettere in primavera giocatori ‘stranieri’ il calcio italiano morirà definitivamente a breve , pur di fare 4 baiocchi ) e metterli in campo (noi noi invece li vendiamo senza nemmeno metterli in prima squadra!!!) . Nessuna speranza con questa Azienda,con questi dirigenti ,con questo scarso allenatore e con il continuo sminuirsi dei calciatori in rosa (ma ElSharawi era così inferiore a Kalinic,Under,Kluivert o Perez ?????? Se sommiamo le cifre risparmiavano ). Armata BrancaPallottiana e basta! P.V.

    • Ma la cosa che mi fa più imbestialire relativa ai giovani, è che abbiamo dei primavera, su cui molte squadre hanno già messo gli occhi, se non già le mani, che non vengono neanche fatti allenare! In questa squadra di zombie un Calafiori, un Bouah, un Riccardi, farebbero sicuramente una figura migliore di Peres, Santon o Pastore!! Ma il famoso progetto giovani?? Già adesso abbiamo il progetto ultratrentenni!! A proposito ma c’è ancora un progetto??

    • la gran parte dei tuoi commenti li seguo con interesse … ma occhio a non sbandare in curva.
      El Sharaawy ha accettato (sbagliando) una di quelle offerte che ti capita una volta nella vita. Se n’è pentito ed a gennaio ha cercato di rientrare a Roma o in Italia … ma non c’era possibilità. In quel caso non è tanto la Roma che l’ha ceduto .. quanto il giocatore che ha seguito l’odore dei soldi …
      Detto questo, concordo con molti dei concetti che hai espresso.

      • Ha dovuto scegliere tra la Cina e chissadove,perchè lo hanno voluto vendere. Ha fatto bene a scegliere dove prendere più soldi , chi non lo fa rosica. Il punto è un altro: non hai provveduto ad avere meglio di lui. P.V.

  5. Qui si critica tutti e tutto ogni anno la stessa situazione allenatore scarso, Ds che fa danni, giocatori che fanno una partita buona e 4 nulle, questa gente è in balia di una società inesistente, allenatori che rifiutano di allenare la Roma ed ora anche i Ds si rifiutano di venire…. Cosa può fare Fonseca? E in confusione e lo è da inizio 2020 ma anche l unico che ha accettato questa società, non è stato preso un giocatore adatto al suo gioco si ritrova con bruno ceres, giovani come Ibanez e Villar al momento adatti alla serie b, una difesa che non sa ne difendere ne impostare, e finti fenomeni da gestire, se Pallotta non vende sarà molto dura competere nei prossimi anni e se vende ci vorrà tempo per togliere il marcio… Forza Roma…

  6. a parte che vorrei sapere chi sarebbe contento di Mirabelli come ds, decisamene meglio il latitante toscano, forse vi siete scordati che fino a natale eravamo 4i. quindi non sono tutti incapaci. sicuramente sono dei senza attributi in gran parte, dato che si sono afflosciati totalmente. io di Riccardi, Bouah e Calafiori in prima squadra sono quasi stufo di parlarne, non riesco proprio a capire se sono io che non capisco nulla, o se quello che hanno fatto in primavera e nelle nazionali giovanili l’ha visto tutto il mondo, tranne a Trigoria. come il portierino brasiliano (che però non ho mai visto): ma se è tanto forte, e come Riccardi prende 900mila€/anno, perchè non ha mai fatto una presenza? i giovani cui affidarci ci sono, sarebbe il caso di farlo.

  7. Ha dovuto scegliere tra la Cina e chissadove,perchè lo hanno voluto vendere. Ha fatto bene a scegliere dove prendere più soldi , chi non lo fa rosica. Il punto è un altro: non hai provveduto ad avere meglio di lui. P.V.

  8. sono riusciti a far fuori persino Nela da dirigente della squadra femminile, evidente troppo romanista per gli standard della società. fosse che poi qualcuno capisce per sbaglio che significa attaccamento alla maglia, e poi come lo vendi?

Comments are closed.