SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “I numeri del 2020 della Roma sono aberranti e certamente Fonseca è uno dei responsabili, ma immaginare oggi il suo esonero, in questo particolare momento storico, sarebbe l’ennesima decisione avventata di una società assente, incapace di tutelare la guida tecnica che di volta in volta, siede sulla panchina giallorossa. Fonseca è un uomo solo, non ha nessun referente tecnico con il quale confrontarsi e sta vivendo la stagione più complicata dell’era americana. La fiducia a termine, con 8 partite in un mese è una roba ridicola. Il lusitano deve restare, ha le capacità per risollevare la stagione e preparare Siviglia-Roma poi si vedrà: quale allenatore firmerebbe oggi per 5-6 partite non avendo certezze su proprietà futura, progetto tecnico e condizioni contrattuali?”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Visti i risultati scadenti, dopo l’eliminazione del problema “principale “Petrachi, la società attraverso alcuni canali comunicativi sta creando l’ennesimo capro espiatorio: Paulo Fonseca, al quale sembrerebbe sia stata data fiducia a termine, per le prossime due sfide.
Non riesco francamente a comprendere cosa cambierebbe vincere o meno le prossime due gare in termini di obiettivi, visto che anche quest’anno i nostri simpatici eroi ci hanno regalato un’altra stagione di melma e probabilmente ( anche passando eventualmente attraverso i preliminari ) l’agognata partecipazione all’Europa league e’ stata pressoché raggiunta!!!
Complimenti ai nostri dirigenti, che affetti dal ‘poltrona virus’, esercitano le proprie funzioni semplicemente aumentando il quantitativo di mastice che li incolla alle loro comode poltrone presso la sede di viale Tolstoj”.

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Per la Roma sostituire un allenatore ora significa prendere il tecnico del Cittadella, altro che Pochettino e Spalletti. Secondo me rimane Fonseca”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Alla Roma servirebbe fare piazza pulita completa”.

Roberto Renga a Radio Radio Pomeriggio: “Mi ricordo quando Sabatini se ne andò e disse che la Roma aveva più centri di potere. E se ne andò per quello. La situazione non è molto cambiata anzi. La soluzione sarebbe mandare via tutti quelli che fanno parte di questa Roma dall’inizio. L’unica speranza è che vada via Pallotta e che arrivi un altro acquirente, ma non so a oggi chi potrebbe arrivare“.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “L’impiego di Under credo sia legato in questo periodo alle scelte di mercato, però sinceramente contro l’Udinese non l’ho visto male. Ha fatto vedere di più lui in quella partita che Kluivert in tutte queste gare giocate. A Roma è difficile crescere, guardate ad esempio Schick. O hai qualità innate oppure trovi molte difficoltà. Sulla situazione societaria sono molto spaventato, perché ho paura che alla Roma possano avvicinarsi degli avvoltoi. Questa cordata urugaiana-americana ha molti punti oscuri da quello che mi raccontano. Abbiamo chiesto a Pallotta solo un regalo, di vendere la Roma. Di venderla bene però, perché ora come ora la sta offrendo a chiunque. Se Friedkin dovesse rialzare il telefono credo che potrebbero trovare un accordo con Pallotta“.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Considerando da quanto stanno a Roma, sia Under sia Kluivert hanno fatto vedere molto poco. Erano arrivati con grande aspettativa ma non hanno dimostrato questi nulla. Under è uno che nella giocata singola sta più nella partita, il problema è che si accende di rado e manca di continuità. Kluivert è un disastro assoluto, non sa giocare proprio a calcio. Non ha intelligenza calcistica, perché fa giocate che non hanno senso. Per carità, l’impegno ce lo mette ma sbaglia le scelte e fa sempre gli stessi errori“.

Mario Corsi a Centro Suono Sport: “Al Parma non importa più niente, la Roma dovrebbe vincere. Sei punti con il Brescia se li porta a casa Fonseca. Formerà i suoi ragazzi in vista dell’Europa League, oramai andrà così. Non significa che devi perderle tutte però, anzi”.

Filippo Biafora a Tele Radio Stereo: “La Roma non vuole cambiare allenatore, ma non può neanche farlo. I nomi degli allenatori liberi non ci sono, soprattutto italiani, perché ora sarebbe difficile prendere uno straniero. Il mercato italiano non offre nomi di livello. Le alternative non ci sono, dovresti andare su un nome che ridimensionerebbe le ambizioni della squadra. Ieri a Trigoria non c’era Fienga e con un allenatore a rischio esonero avrebbe parlato lui con l’allenatore. La situazione di Fonseca è quindi stabile, ma con Parma e Brescia la situazione deve cambiare. In caso, allora, potrebbero pensare di dare un segnale anche se è chiaro che Fonseca non è l’unico responsabile al momento”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Sono convinto che tra Parma e Brescia almeno 4 punti la Roma li farà. Ma poi quali sarebbero le soluzioni interne, non ci sono, farebbero fatica a trovarle. Comunque il Parma è un po’ in caduta libera e la Roma potrebbe farne anche 6 di punti. Scegliere su Fonseca significa scegliere per il prossimo anno. Adesso non è il caso, c’è una competizione europea. In caso, se dovesse continuare a fare male, si penserà al prossimo anno”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Fonseca deve fare il meglio possibile da qui alla fine per farsi confermare. Se dovesse continuare così però si dovrà pensare ad altro. Ora ci sono queste partite, servono per dare un segnale e per dare continuità. Pioli la sta dando e non ha praticamente più la panchina. I calciatori hanno dei demeriti, soprattutto in base al monte stipendi della squadra. In certi momenti la Roma aveva dato grandi segnali positivi, poi però c’è stata un’altalena”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Non vedo soluzioni interne per la Roma. Alberto De Rossi più volte ha detto che non vuole prendere la prima squadra e altri allenatori non credo sarebbero in grado. Non riesco a vedere una soluzione immediata quindi, ma ricordiamoci che Pallotta sta cercando di vendere la società. Questa storia della società in vendita aiuterà Fonseca. Aspetterei comunque l’Europa League e poi si vedrà”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: ”In questo calcio di luglio le squadre vanno più piano, non pressano molto. Chi lo fa dopo 60 minuti scoppia. La Juve invece con il suo ritmo consegna la palla in alto a giocatori come Dybala e Ronaldo e poi lascia fare a loro”.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. In questi giorni estivi di Luglio si parla ancora di quale squadra mettere in campo ,quali sono i titolari e quale è/sarà l allenatore della prossima stagione e quale sarà la presidenza; siccome il “domatore” di turno detto Fienga ha affermato che “dobbiamo cercare le soluzioni e non i problemi” allora non ci resta altro da fare che aspettare che “risolvano”. Siamo legati alle loro DECENNALI soluzioni mai pervenute , aggiungeremo un altro anno,ecco fatto. A Trigoria (oopsss all Eur…) esiste il nulla e di nulla continueranno ad ammorbarci. Però è iniziato il countdown per il ritorno a casa di Pallotta : -3 anni. Appuntamento ovviamente per oggi alle 18.30 per il parere tecnico della giunta Raggi,ne sentiremo e leggeremo delle belle…mi sembra che il prossimo anno scada il mandato , vero 5s e Raggi? Bene saremo più pronti al voto. Un idea per i nuovi che arriveranno tra 3 anni: stracciate il progetto di Pallotta,non lo vogliamo e se studiate bene le carte vi accorgerete che non è nemmeno conveniente. P.V.

  2. Il problema è che oltre a kluivert nella Roma non c’è un giocatore ( tranne zaniolo) che sia migliorato e questo nonostante siano cambiati tanti allenatori. Anzi qualcuno è proprio peggiorato.

  3. Avete corretto l’errore, ma non potevate lasciare il mio commento su quella pippa di kluivert ? Poteva essere che Fonseca dicesse una cosa del genere, visto che lo fa giocare sempre ? Tra pipper si intendono .

  4. Ahahahahahaahahaahahah….. Paura?…. Ahahahahahaahahaahahahahahahahahaahahaahahahahahahahahahahaahahaahaha…. Lotito&Arturo forever! 😎🐥🍻🍾⚽️♠️♠️⌛

Comments are closed.