SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Marione a Centro Suono Sport: “Anche se la Roma vincesse in Europa League Fonseca dovrebbe andare via. Sapendo altre cose di squadra e giocatori ho cambiato idea. Dzeko, Mancini e Mkhitaryan sono i tre giocatori più importanti moralmente per la Roma. Poi tecnicamente forse il migliore è Spinazzola quest’anno. Anche Villar qualcosa di buono lo ha fatto e migliorerà. Poi però Fonseca lo ha tolto…”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Torino-Roma? Due. Se per i giocatori in prestito non ci sono alternative devi riportarli a Trigoria e sondare il mercato. Per qualche anno dovrebbero portare avanti una politica simile a quella dell’Ajax. Sarri se arriva alla Roma chiede 10 giocatori e non so se è in grado di accontentarlo. Fonseca? Alla Roma questo allenatore non andava bene dall’inizio della stagione. Se vinci l’Europa League gli prepari una bella festa e arrivederci e grazie”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Quelli che tornano chi li prende? Uno come Under chi lo prende? Florenzi è l’unico che non è un problema, è un titolare della Nazionale e del PSG. Il problema sono tutti gli altri. Nel passato hai sbagliato e non devi perseverare negli errori. Non ti devi riprendere in casa questi giocatori che hanno fallito qui e non fanno bene altrove. Pastore lo devi regalare. Europa League? La Roma è passata contro una squadra più forte di lei in campo, ma non puoi giocare così”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Monchi è stato accolto come il miglior ds del mondo e poi… I dirigenti italiani sono più adatti al nostro campionato. La Roma paga ancora un mercato disastroso e dei contratti altissimi. Dovresti prendere ten Hag e dire questo resta il nostro allenatore per i prossimi 2-3 anni. Prendi un allenatore come quello, azzeri tutto e poi vediamo. A Roma però non è possibile. Sarri non può arrivare alla Roma e giocare come al Napoli”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Torino-Roma? Pareggio. La partita con l’Ajax la senti”.

Print Friendly, PDF & Email

15 Commenti

  1. Ieri è andato in onda il film “il ritorno del P-boy” e a seguire “Bianco&Celeste: i due biancazzurri” dai libri di Tolkien. Tra insulti e finti commenti da romanista, manco una parola una sulla partita, un incitamento o una frase da tifoso. Passeranno, speriamo la nostra Roma vinca presto qualcosa e spazzi via sti gufacci

  2. Ormai il giochetto delle notizie destabilizzatrici è stato smascherato. Sono stati sdoganati definitivamente tutti coloro che si affidavano al Pallotesimo per la disperata esigenza di far rimanere la nostra Roma nel limbo della non-gloria. Si spingeva per un piazzamento in campionato per lasciar da parte le Coppe e quant’altro. Poi si mieteva fiele quando si cercavano i giocatori mettendo in risalto calcolatrici e siti di numeri come Transfermarket, ma finalmente Roma si è desta e l’unica cosa che può celebrare la Fama è VITTORIA. Vincere la Coppa Uefa è diventato l’obiettivo primario. Con i Texani la musica è cambiata,era ora. Noi Popolo di Roma e Romanisti aspettiamo con ansia e trepidazione questo “fatto”, che altro non è che l’unica promessa dei Texani fatta da agosto scorso. FACTA!
    P.S.: vedrete , cari fratelli giallorossi quanto esalteranno Belotti in questi giorni gli anti-Romanisti….lasciateli fare ormai sono sepolti nella loro miseria….il nulla.

  3. Ormai il giochetto delle notizie destabilizzatrici è stato smascherato. Sono stati sdoganati definitivamente tutti coloro che si affidavano al Pallotesimo per la disperata esigenza di far rimanere la nostra Roma nel limbo della non-gloria. Si spingeva per un piazzamento in campionato per lasciar da parte le Coppe e quant’altro. Poi si mieteva fiele quando si cercavano i giocatori mettendo in risalto calcolatrici e siti di numeri come Transfermarket, ma finalmente Roma si è desta e l’unica cosa che può celebrare la Fama è VITTORIA. Vincere la Coppa Uefa è diventato l’obiettivo primario. Con i Texani la musica è cambiata,era ora. Noi Popolo di Roma e Romanisti aspettiamo con ansia e trepidazione questo “fatto”, che altro non è che l’unica promessa dei Texani fatta da agosto scorso. FACTA!
    P.S.: vedrete , cari fratelli giallorossi quanto esalteranno Belotti in questi giorni gli anti-Romanisti….lasciateli fare ormai sono sepolti nella loro miseria….il nulla.

  4. Purtroppo sono d´accordo con Pruzzo. Anche se (ci spero) vinciamo la Europa League, non punterei su Fonseca per la prossima stagione, ha sbagliato troppe partite e piú di questo non puó fare.

  5. MARIONE, Fonseca Villar lo ha lanciato, ora lo ha tolto per un calo di forma e perché senza Veretout in forma ha bisogno di un giocatore dinamico come Diawara. Ma, io direi: ANCHE SE VINCIAMO L’EUROPA LEAGUE PERCHE’ NON TE NE VAI TU?? BASTA RADIO!! INIZIA LA MAGNIFICA ESPERIENZA DI TROVARTI UN LAVORO ONESTO, DOPO TANTI ANNI. Roma e la ASRoma sarebbero molto più felici.

  6. …ma che alla Roma Fonseca non andasse bene da inizio stagione, a Pruzzo, chi glielo avrebbe detto esattamente ? Oppure è SOLO un suo pensiero ?

      • Avrò interpretato male io, per carità….oppure Fienga avrà chiamato Pruzzo .. so amici da regazzini …
        Per confrontarci. Domanda e risposta data da Fienga il 25 settembre 2020, alla presentazione di Pedro:

        “Sul futuro di Fonseca e sulla ricerca del ds?”
        “Fonseca non è mai stato e non è un tema aperto per la società. E’ il nostro allenatore. Non capiamo perchè ci sia questa discussione, non è mai stato aperto questo argomento. È partito un nuovo progetto con lui la scorsa stagione. Un progetto di una squadra giovane con un giovane allenatore di qualità che doveva apprendere le caratteristiche del nostro campionato. Quest’anno partiano con un anno d’esperienza in più. Per il ds, è una posizione vacante e quanto prima dovrà essere ricoperta dalla persona che reputeremo più allineata alla filosofia del club, creare una squadra di giovani talenti aiutati da calciatori esperti come Pedro. Paratici? E’ fortemente irrispettoso fare questo tipo di commenti, è il ds di un nostro avversario e tale resta. Anzi, speriamo di batterlo. Non ci sono illazioni riguardo a lui.”

        Ma avrò interpretato male io.

Comments are closed.