ROMA PRIMAVERA FEMMINILE – La Roma Primavera Femminile manca per un soffio il sogno scudetto. Le giallorosse hanno affrontato oggi pomeriggio l‘Inter a Coverciano, in un match valido per il titolo. La squadra di Fabio Melillo è stata sconfitta dalle nerazzurre ai rigori, dopo essere riuscita a rimontare il doppio svantaggio nella seconda metà di gioco. Il risultato finale è di 9 reti a 8. Queste le parole del tecnico giallorosso nel post partita a Roma Tv: “Vanno fatti i complimenti alle ragazze per la loro stagione, questa partita non l’abbiamo mai persa. Abbiamo avuto tanta voglia di rimontare questa partita, con una determinazione e un’abnegazione ai limiti del commovente. Siamo riusciti a coprire il campo in una maniera inedita. Non dico che abbiamo dominato, ma abbiamo preso per mano la partita, i gol subiti sono per errori nostri. Dobbiamo ringraziare queste ragazze, è un gruppo commovente che ha lottato per la maglia. Spero che i tifosi se ne accorgano e si avvicinino al movimento femminile. Abbiamo fatto 120′ sabato, poi un giorno di riposo e altri 120′ oggi. Non era facile, ma le ragazze hanno lottato tantissimo. È ovvio che un po’ di stanchezza poteva emergere, per questo ho fatto il triplo cambio che ha dato la giusta scossa. Non credo di sbagliare se dico che meritavamo la vittoria, sarebbe stato il giusto coronamento di un’annata straordinaria. Guardando anche queste Final Four, se c’era una squadra che meritava la vittoria era la Roma. Non abbiamo avuto neanche il tempo di provare i tiri di rigore, siamo stati sfortunati. Mi resterà in mente la prestazione e la voglia. Abbiamo formato delle ragazze che saranno molto interessante anche a livello di Prima squadra. Ci sono ragazze addirittura del 2003 che hanno la strada spianata. Peccato, mettere nel bagaglio questo scudetto sarebbe stata una cosa bellissima. Poi magari se ci davano il rigore al 121′ ora staremmo a parlare d’altro”.

Print Friendly, PDF & Email