romanews-roma-alberto-de-rossi-roma-primavera-partita-panchina
Foto Getty

DE ROSSI PRIMAVERA INTERVISTA – La Roma Primavera ha sorprendentemente battuto l’Atalanta con un poker, grazie alle due reti di Simonetti e a quelle di Tall e Riccardi. Alberto De Rossi, allenatore dei giallorossi, ha parlato a Roma Tv per commentare la sfida, che regala la semifinale di Coppa Italia ai giallorossi. Queste le sue parole:

Vi aspettavate questa bella prestazione?
Io me l’aspettavo, contro le grandi squadre i ragazzi hanno sempre fatto bene e non hanno mai fallito. Dobbiamo ancora lavorare sulle partite che riteniamo abbordabili. Inoltre, dobbiamo migliorare quando le partite sembrano chiuse. Sulle qualità della rosa nessun dubbio.

È stata una grande prestazione di tutta la squadra
Abbiamo difeso bene e concesso solo all’ultimo, è stato bravo il nostro portiere, tutta la difesa si è mossa bene e tutti hanno corso e si sono sacrificati. I gol? Segniamo sempre molto.

Questa vittoria può essere una scossa per la stagione?
Prendiamola così, anche se non abbiamo bisogno di episodi per avere continuità. Sotto l’aspetto della qualità dei giocatori, quelli forti li abbiamo, il problema è la continuità. Noi dobbiamo mettere sempre la stessa attenzione che abbiamo messo oggi e con Inter e Cagliari.

Poteva essere una finale anticipata?
Questa non era una finale anticipata, anche se sono due squadre forti. Non si può dire anche per rispetto degli altri. Abbiamo affrontato la sfida col massimo dell’attenzione e lo faremo anche martedì col Verona, è una squadra forte con tanti giocatori interessanti.

Le parole di Simonetti

Pierluigi Simonetti, autore di una doppietta nella sfida con l’Atalanta, commenta così a Roma Tv:

Sei contento per i due gol?
“C’è gioia, sono stati due gol importanti che ci fanno passare al turno successivo. Vogliamo fare il meglio in semifinale per arrivare in finale”.

Pensavate di poter fare quest’impresa?
“Dall’inizio non la consideravamo un’impresa, sapevamo sarebbe stata difficile, ma anche che ce la saremmo giocata come all’andata. Sapevamo che sarebbe stata importante come ogni altra”.

Questa vittoria rilancia la vostra stagione?
“Battere questa squadra ci dà tanta fiducia in noi stessi sia in campionato che in Coppa”.

Come avete vinto questo match?
“Lo scopo della partita era vincere i duelli individuali e alla fine, se ci riesci, la partita la vinci. Abbiamo giocato bene, alla pari, cosa che possiamo fare con chiunque”.

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico al più presto possibile.