TRIESTINA ROMA ZALEWSKI – La terza amichevole della Roma, contro la Triestina di Bucchi, va in diretta tv ed è visibile anche dal vivo per quei mille tifosi che si sono presentati al Nereo Rocco. In campo i giocatori del passato, l’unico rinforzo finora ufficializzato, il portiere titolare Rui Patricio, è rimasto a Trigoria con gli infortunati Calafiori, Darboe e Veretout.

Il modulo e l’undici scelto da Mourinho

Risultato e prestazione non esaltanti: 1-0, con la firma di Zalewski, classe 2002 già visto nel finale di stagione scorso con Fonseca e pupillo di Boniek. Sotto i riflettori il sistema di gioco dello Special One e in assoluto la strategia tattica. Il 4-2-3-1 è la sua certezza,
ma dinamico come piace a lui. Così, come scrive Il Messaggero, se c’è da difendersi si vede l’equilibrato 4-4-2. Nel primo tempo c’è l’attacco titolare: Dzeko centravanti, Pellegrini capitano e trequartista, a destra Zaniolo e a sinistra Mkhitaryan. Dietro con i centrali Ibanez e Kumbulla si ferma il giovane Tripi, centrale mancino diciannovenne adattato a sinistra, e a destra Reynolds. In mediana Villar e Bove (anche lui classe 2002). Davanti si vede il pressing, ma Mourinho è concentrato proprio sui due centrocampisti. Chiede la circolazione rapida e la verticalizzazione anche forzata senza preoccuparsi del possibile errore. Match sbloccato solo nel secondo tempo proprio da Zalewski, che ribadisce in rete da pochi passi dopo una respinta del portiere.

Leggi anche:
QUALITA’, INVENZIONI E FASCIA RITROVATA: MOURINHO SCOPRE PELLEGRINI

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

13 Commenti

  1. Salva faccia e risultato ? AHAHAHXHDH. Per essere calcio d’estate a me la Roma è piaciuta. Nemmeno un tiro in porta della Triestina. Se penso che siamo usciti due volte con la Spezia in coppa Italia i miglioramenti già si notano. Grande grande stampa Romana Franco …..

  2. Poi fate gli esposti contro la Roma che non permette la cronaca giornalistica delle amichevoli…….
    Ma questo vi sembra un articolo serio? Questo è un articolo (o meglio il titolo strappa commenti degli haters) da ritiro dell’iscrizione all’albo dei giornalisti.

    Calciatori che vengono da giornate di doppie sedute, gambe visibilmente imballate come è giusto che sia (cosa nemmeno accennata nell’articolo) e il titolo che ci dice che la Roma ha salvato la faccia solo grazie a Zalewski. C’era più da preoccuparsi se questi in campo già volavano e davano spettacolo (come succedeva in passato), voleva dire che il “resort di Trigoria” era ancora aperto e in piena attività.

    Ma vi rendete conto che è una amichevole e le amichevole servono PER METTERE MINUTI NELLE GAMBE e per FARE PROVE TECNICHE E TATTICHE? Qui se ne parla già in toni drammatici (ripeto, almeno nel titolo) giusto per scatenare qualche analfabeta funzionale che legge a stento il titolo e adesso comincerà a fracassarci i co***ni.

    Fossi in Mourinho le chiuderei alla stampa e ai tifosi fino a inizio campionato

  3. Una partita dopo pochi giorni dal raduno , anche se con una squadra di serie C, non puo’ pregiudicare ‘la faccia’ della Roma e di Mourinho .. semmai sembrano adeguate alcune critiche ai due mediani centrocampisti che sono e saranno in permanente inferiorita’ numerica specie con squadre corte come l’Atalanta che invece deve essere un nostro obiettivo da raggiungere e superare in classifica, cosi’ come la Lazio ed il Milan .. come minimo .. su questo magari, da giornalista romanista, porterei un suggerimento umile ed amichevole a Mourinho ..

      • si, vero, anche se Bove e Villar hanno giocato bene .. ma due contro sei , che l’ Atalanta ne fa girare 6 di centrocampisti quando non sette .. puoi mettere chi vuoi ( i titolari sarebbero Cristante e Xhaka o Veretout e Xhaka ..bravi ma sarebbe una lotta impari ..) ma sei sempre in netta e dannosa inferiorita’ numerica a centrocampo ..

  4. Era bello quando si vedeva la partita della Roma solo una settimana prima dell’inizio del campionato…ma poi l’Ussi, la Fissi, la Pissi e tutte le varie associazioni di “giornalisti” che scrivevano nel frattempo?
    Ah…ma loro si battono per il diritto di cronaca…lo fanno per i tifosi…

  5. Ieri noi abbiamo vinto 11 a 0 esprimendo un grande calcio mentre la Roma ha giocato alla Trapattoni fine anni 80 contro una squadra di Serie C, trovando un gol casuale e con Bucchi che l’ha incartata per 90 minuti a vespinho.
    Questa è la differenza tra quando prendi un allenatore vero, con la a maiuscola, e quando prendi un bollito ex allenatore giusto per dare un nome alla piazza.
    Texà almeno prendi i CAMPIONI, non sti mezzi giocatori e scarti che state portando a Roma, perchè senza allenatore la vedo nera questo campionato. ROMA VUOLE TORNARE A VINCERE, PORTA I CAMPIONI O FUORI DAI COG***NI, FACTA!!

  6. Papa Max non è il modulo o il numero di centrocampisti a cambiare una partita ma la forza atletica, la disposionebin campo e la predisposizione dei giocatori al progetto di gioco dell’allenatore. Ti ricordo che l’anno scorso eravamo in vantaggio per 1-0 contro i “fenomeni” dell’Atalanta fino alla fine del primo tempo chiudendosi nella loro area pure con quel brocco in panchina. Poi siamo schiantati per due cavolate difensive e il calo fisico dovuto ad una inadeguata preparazione atletica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here