PIOVONO COMMENTI – ‘Piovono Commenti’ è la nuova rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per dare voce ai tifosi sugli argomenti più importanti in casa giallorossa. Ogni settimana pubblicheremo i vostri commenti più intriganti che arriveranno sul nostro sito e sui social network. La maledizione dell’Atalanta non ha lasciato scampo alla Roma che ieri ha incassato la sua prima sconfitta stagionale, dopo 13 gare da imbattuta in campionato. Fonseca cambia il volto e l’approccio della squadra e la sua ‘italianizzazione’ non paga: la squadra fatica contro la Dea e alla fine cade preda del suo pressing soffocante.

Tifosi divisi: colpa di Fonseca oppure no?

La disfatta è colpa di Fonseca? Per qualcuno sì: “Modulo confusionale, poteva giocare col 4-2-3-1, invece che a tre, senza stravolgere niente. C’era troppa confusione in campo, a mio avviso dettata dal sistema di gioco poco collaudato”, spiega CHRISTIAN. Più severo PEPPE: “Un allenatore che consegna il centrocampo alla squadra avversaria per me non è un buon allenatore! Bastava inserire Diawara e l’Atalanta era imbrigliata”. ENRICO rimprovera le scelte fatte durante la partita: “Dovevi togliere Pellegrini. Hai perso la partita con i cambi e con l’atteggiamento con il quale siete entrati in campo”. VITO, come tanti altri, incoraggia il tecnico ad andare avanti sostenendo il suo gioco propositivo, senza cercare di adeguarsi troppo al calcio italiano: “La sconfitta non è un dramma, il problema è scimmiottare tattiche di gioco a specchio. Fonseca, gioca il tuo calcio e segna con un gol in più degli avversari, ieri l’Atalanta ha vinto perchè ha annusato paura”. Molti tifosi giallorossi sostengono la necessità di non formulare giudizi affrettati: “Date tempo a Fonseca ed ai ragazzi. Questo finalmente ha il sapore di un progetto vero”, afferma STEFANO. DANIELE condivide il bisogno di attendere, ma sembra alquanto disincantato: “Oggi non credo ci sia stata nessuna sorpresa. Non mi aspettavo la vittoria. La Roma è una squadra da metà classifica e il suo allenatore è solo alla quinta partita in Serie A. Quindi direi che è presto per fare bilanci. Bisogna solo essere realisti che la Roma farà quello che potrà”. ALEX rimane piuttosto positivo: “I conti si fanno alla fine, non dopo ogni partita. Sono molto fiducioso, anche avendo visto gli altri”.

romanews-roma-fonseca-panchina
Foto Getty

Giudizi sui singoli: i tifosi criticano Zaniolo, elogiati Smalling e Spinazzola

A deludere non sono state solo alcune scelte di Fonseca e la prestazione offerta durante tutti i 90 minuti dalla squadra. Molti tifosi hanno criticato anche il lavoro dei singoli in campo. Questo uno stralcio del commento di TOMMASO: “La partita era da 0-0, se poi Veretout sbaglia l’uscita in modo dilettantesco, Zaniolo gioca con la testa bassa e Pau Lopez sbaglia l’uscita non possiamo prendercela con l’allenatore”. Proprio il classe ’99 è tornato ad essere bersaglio di molte critiche: “Si e montato la testa, un po’ di sana panchina è obbligatoria”, scrive GIULIO. MASSIMO invece gli rimprovera forse un po’ di egoismo: “La differenza sta nel fatto che Zaniolo non ha passato il pallone e Freuler sì”. Spinazzola e Smalling, al suo debutto con la maglia della Roma, sembrano essere le uniche note positive della serata: “Smalling ottimo! Spinazzola idem… Ieri hanno deluso Veretout e Cristante”, commenta ALE. Insomma, ce n’è davvero per tutti.

Romanews-Roma-Zaniolo.Toloi-romaatalanta
Foto Getty

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

11 Commenti

    • apposta gioca male .. senza scarpe ne’ carzini .. e giustamente l’ arbitro lo ammonisce .. non se po’ gioca’ scarsi o senza majetta o senza carzoncini .. senno’ ti ammonisce l’ arbitruccio ..

  1. Domanda Biblica:
    Se noi ci lamentiamo dopo aver perso con l’atalanta dopo esserci mangiato un paio di gol per vincere o per lo meno non perderla, che diranno quelli del Napoli che hanno perso col cagliari????

  2. Maledizione Dea? La Dea è da anni una squadra, e sta diventando ora uno squadrone in Italia.
    Noi, per mancanza di continuita (valzer di allenatori, preparatori, giocatori,…) siamo sempre una squadretta che vive solo da colpi di singoli. La differenza è tutta qui; e diventa abissale

  3. Se vogliamo battere una squadra come l’Atalanta che pratica un “pressing asfissiante” dobbiamo soltanto scavalcare il suo centrocampo con lanci lunghi e precisi sulle nostre punte. Ergo: difensori e centrocampisti con il calibro sui piedi. Palla avanti e pedalare. Questa è la mia idea, ma lasciamo lavorare in pace per una buona volta l’allenatore della maggica!

  4. Dobbiamo crescere tanto sotto tanti aspetti tra i quali la cattiveria agonistica e la consapevolezza questi due atteggiamenti si conquistano con il lavoro e la continuità dei risultati .
    Abbiamo di base una squadra molto forte sulla quale Fonseca può lavorare e che può essere in corsa per la Champions di sicuro ed anche x la Coppa Italia oltre la Legue .
    Devono tenere duro e lottare x vincerne almeno una che é alla portata ma non facile.

  5. Ma quale maledizione, è solo un titolo tendenzioso e il commento sottostante un’alibi. Anche le altre 18 squadre (oltre la “dea”) nei relativi anni di gestione dell’idiota amerikano hanno colpito la squadra, per cui sta «maledizione» sarebbe la partecipazione ai campionati di “A”?? Quindi la roma dovrebbe iscriversi ad altri tornei?? La verità e che il maledetto “bostoniano” ha ridotto l’as roma uno ZIMBELLO. Ma questo i cortigiani non lo scriveranno, MAI.

Comments are closed.