PIOVONO COMMENTI DE ROSSI‘Piovono Commenti’ è la nuova rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per dare voce ai tifosi sugli argomenti più importanti in casa giallorossa. Ogni settimana pubblicheremo i vostri commenti più intriganti che arriveranno sul nostro sito e sui social network. Il tema più caldo del momento che ha scosso tutto il mondo Roma è l’addio di Daniele De Rossi dopo 18 stagioni con la maglia giallorossa. I tifosi si sono uniti in un unico grande abbraccio per ringraziare il capitano romanista e hanno attaccato la società per non avergli rinnovato il contratto.

GRAZIE DE ROSSI – I tifosi giallorossi dopo l’annuncio dell’addio di Daniele De Rossi hanno voluto ringraziare il loro capitano per tutto quello che ha dato e fatto per la Roma. Antonio ha detto: “Una conferenza stampa ufficiale (e quindi in accordo con la società), un’uscita di scena in punta di piedi, con classe e signorilità, senza urla e senza scene lacrimevoli, un esempio… Grazie Daniele”. Martina la pensa allo stesso modo: “Un grazie enorme al nostro vero Capitano ed un arrivederci per quando tornerà da allenatore come guardiola”. Anche Mirko è d’accordo: “Un altro pezzo di Cuore che se ne va. Un grazie fragoroso”. Poi c’è Teodoro che dice: “Mi ricordo il suo esordio. Sono invecchiato con lui. Ha vissuto la Roma sempre da uomo, nel senso migliore del termine. Se ne va da signore. Grazie Daniele”. Fabrizio è sconsolato: “Che notizia triste. Grande daniele capitano e romanista vero”. Michele saluta De Rossi e lo aspetta sulla panchina della Roma: “Arrivederci e grazie DDR. Grande lezione di dignità e saggezza, congrui dell’uomo che sei stato da calciatore e che sei nella vita. Tornerai per allenare la nostra amata Magica!”. Lisa amerà per sempre il suo idolo: “Sei un grande tu. Sempre nei nostri cuori anche se la tua carriera continuerà altrove”. Franco elenca le grandi qualità di De Rossi e lo ringrazia anche lui: “Forte, schietto, diretto, uomo vero e grande Romanista… Grazie Daniele, grazie per il tuo attaccamento alla maglia, grazie per la tua vena sul collo, grazie di tutto!”. Rino è nostalgico: “Che calcio è senza bandiere, grande Daniele”. Poi c’è Andrea che dice: “Per me De Rossi ha rappresentato al meglio la mia visione di capitano prima ancor di Francesco perche lui questa maglia e quella fascia l’ha vissuta nell’ombra e l’ha ottenuta con la perseveranza, grinta e tanto amore che molto spesso lo ha portato ad esagerare ma anche a compiere cose straordinarie. Un uomo e un capitano così non si manda via, qualsiasi sia il costo. Daniele De Rossi per sempre il nostro vanto”.

CRITICHE ALLA SOCIETÀ – I romanisti non hanno digerito l’addio di De Rossi e hanno criticato duramente l’operato della società. Ad esempio Max è molto diretto: “Pallotta te ne devi andare! L’unica cosa per cui sarai ricordato è per aver cacciato Totti e De Rossi…Fai schifo, sei solo un incompetente. Cacciamolo via. Zero abbonamenti per il prossimo anno, fino a quando non te ne vai! Daniele uno di noi”. La pensa così anche Salvatore: “Questi non hanno capito niente! Non hanno capito cosa è per noi la Roma! Ci vuole rispetto per il campione e ci vuole rispetto per i tifosi della Roma! Pallotta, Baldini e Baldissoni dovere andare via, ci avete rotto!”. Pier Luigi è categorico: “Pallotta hai toccato il fondo. Vattene”. Mauro saluta De Rossi e attacca la società: “Ciao Capitano… Purtroppo siamo finiti in mani sbagliate, quello che pensavamo potessero rifondare una Grande Roma, alla fine l’hanno distrutta”. Anche Fabrizio non condivide la scelta del club : “Anche uno stupido totale avrebbe rinnovato il contratto a Daniele. Evidentemente in questa società si stanno superando tutti i canoni della demenza. Ci hanno tolto tutto… Prima costringono Totti a smettere, poi smantellano la squadra arrivata in semifinale di Champions e adesso mandano via De Rossi. Dove vogliamo arrivare?”. È daccordo su questo pure Simone: “Anche De Rossi è stato ‘liquidato’ da Pallotta. Un altro grande Capitano sbattuto fuori dalla porta”. Roberto è pessimista: “Questa volta la Roma è proprio finita. Hanno cacciato un’altra nostra bandiera”. Maurizio è molto duro: “Società incredibile, senza amore e senza cuore solo i soldi e le plusvalenze”. Gianfranco è deluso: “De Rossi non andava trattato per nessun motivo al mondo in questo modo. Fate veramente schifo! Vergognatevi!”.

MANCANZA DI PERSONALITÀ – I tifosi della Roma sono delusi dalle scelte della società perché negli anni sono stati venduti i calciatori con più personalità. Ad esempio c’è Lorenzo che dice: “Continuiamo a privarci dei giocatori con personalità. Strootman, Nainggolan, De Rossi, Allison, Sczcesny, Rüdiger e non dico Salah che quando era con noi era forte ma non aveva così tanta personalità. Non si può continuare a levare personalità ad una squadra che ne difetta già pesantemente”. Francesco è d’accordo: “Via Nainggolan, via Strootman, via De Rossi, così Baldini e Pallotta stanno raggiungendo lo scopo di non avere in squadra giocatori con carisma e carattere ma solo manichini senza cervello. Bravi!”. Anche Giuliano è contro la società: “Si continua ad insistere a togliere l’anima a questa squadra, dopo Totti che non conta nulla in società e la cessione di gente come Naingolan, Strootman e Allison, si rinuncia anche a Daniele. Tutti capitani, gente che in mezzo al campo si fa sentire. Io di vedere giocatori come Nzonzi e compagnia bella che gli frega il giusto, perchè strapagati, non ce la faccio più, state sempre allontanando di più i tifosi, spero di sbagliarmi ma voglio proprio vedere chi sarà quel folle che accetta di allenare questa squadra senza capo ne coda, riempieta di mezze cartucce”.

Riccardo Casoli

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. Grazie Pallotta………….ennesima figura di M…A!!!!!! Se solo un pochino tieni alla Roma…..VATTENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE ci hai uniliato davanti a tutto il mondo calcistico ancora una voltaaaaaaa BASTAAAAAAAAAAAA!!!!!!

  2. Siamo sopravvissuti all’addio di Di Bartolomei, cacciato dalla società e mai più cercato. Fino alla sua tragia fine.
    Siamo sopravvissuti ad una finale di coppa Campioni, persa in casa, ai rigori.
    Siamo sopravvissuti pure a Giannini e a quando, per la sua partita d’addio, mandarono tutto in vacca con l’invasione di campo. Un altro che venne cacciato dalla società di allora.
    Siamo sopravvissuti ai Roma-Lecce, alle coppa in faccia, al baratro del fallimento, al post-calciopoli, quando ci credevamo forti ma era tutto un sogno.
    Siamo sopravvissuti pure all’addio di Totti, che sembrava impossibile e invece, pare che alla fine, a giro, tocca a tutti.
    Sopravviveremo pure a De Rossi e a Baldini e a Pallotta e via così.

  3. Fino l’altro ieri, il 90% di chi commentava su questo sito dichiaravano, VIA DDR, Nzonzi, Pastore. CRITICAVANO la società se proponevano un rinnovo al nonno dei nonni “DDR”, ora invece si usa quest’addio voluto dal 90% dei tifosi per criticare la società è dire che hanno rovinato un altra bandiera!?!?!

    Strano se io voglio restare a Roma aspetto anche giugno per rinnovare a 500.000 mila euro 😉 ma a me non sembra che sia successo questo.

    Come leggo sopra, sopravviveremo anche a questo Addio, meno duro di altri.

    SOLO FORZA ROMA

  4. Ma secondo voi andava rinnovato un contratto principesco ad un ex grande giocatore che ti può garantire qualche scampolo di partita? Senza dimenticare che questa squadra va rifondata e prima di criticare la società, criticate quei presunti giocatori che ci hanno portato fuori da tutto con prestazioni ridicole, senz’anima e senza voglia. Onore e grazie a Totti, De Rossi, ma bisogna voltare pagina e contestare semmai per le possibili cessioni di Pellegrini, Zaniolo, Manolas…Under…

Comments are closed.