romanews-roma-udinese-diego-perotti-espulsione-guida
Foto Tedeschi

FRANCO PECCENINI ROMA – Franco Peccenini, ex difensore della Roma dal 1972 al 1980, è stato intervistato da tuttomercatoweb.com. Queste le sue parole su Roma-Udinese e sulla società giallorossa.

Roma-Udinese?
“È stata una vergogna, va più veloce il replay della Roma. È inutile far vedere il replay tanto la velocità è quella. Sono senza parole ma mi viene in mente l’intervento di qualche settimana fa da parte di Petrachi che aveva infastidito i calciatori. Disse che aveva l’impressione che i giocatori non si stessero allenando bene. Ci fu una rivolta ma a vedere le gare contro Sampdoria, Milan e Udinese forse aveva ragione”.

Le incertezze societarie quanto pesano?
“Nel corso della mia carriera anch’io ho assistito a passaggi di proprietà. Ma posso assicurarvi che ai giocatori non gliene frega niente. L’importante è che ci sia una società che paghi, cosa che puntualmente alla Roma avviene. Il resto sono scuse, balle. Ma ora anche Fonseca dovrà mettere i giocatori di fronte alle loro responsabilità”.

Anche lui torna in discussione?
“Non si può parlare del caldo. L’Udinese era più abituata della Roma a queste temperature? La verità è che la Roma non corre, non ha un’anima. È una squadra amorfa, senza idee, senza niente. E meno male che è finita solo due a zero. Ora facciano tutti mea culpa a partire da Fonseca”.

Print Friendly, PDF & Email