romanews-roma-pau-lopez-amichevole-perugia-roma
Foto Getty

PAU LOPEZ FONSECA ROMA – Quando è arrivato quest’estate nella Capitale, in pochi lo conoscevano qui in Italia. Eppure Petrachi lo aveva appena comprato per 23,5 milioni più la metà del cartellino di Sanabria, facendolo diventare il portiere più pagato della storia della Roma. Così Pau Lopez si è messo a lavorare a testa bassa, con l’obiettivo di dimostrare a tutti di valere realmente la cifra spesa per il suo acquisto.

FATTORE AGGIUNTO – Come riporta il Corriere dello Sport, per prima cosa lo spagnolo ha cercato di integrarsi al meglio nello spogliatoio giallorosso. Ha deciso quindi di mettersi a studiare subito l’italiano, riuscendo ad impararlo in pochissimo tempo. Si è poi dedicato allo sviluppo della propria tecnica in porta e con i piedi, anche grazie ai preziosi consigli di Savorani. In questo modo, ha potuto prendere il comando della difesa giallorossa, che dirige ormai con autorevolezza, ed è stato in grado di compiere l’intervento decisivo contro il Bologna, sul tiro a botta sicura di Soriano. Insomma un vero fattore in più per la Roma, soprattutto se si pensa al suo predecessore Olsen.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. non é Alisson ma sembra comunque un buon portiere con un´ottima tecnica e un piede eccellente.
    Lasciamo stare i paragoni con Olsen perché sono offensivi per Pau Lopez, qui parliamo di un portiere vero…

  2. Forse può conquistare giornalisti prezzolati, tifosi poco esperti nel ruolo, purtroppo abbiamo comprato un altro portiere non da Roma, pagandolo tanti, troppi soldi.
    Come per olsen vi accorgerete del reale valore portiere col tempo e con le papere.
    Non sa uscire, con i piedi sbaglia spesso l’uomo a cui passare la palla la da sempre a uomini marcati e pressati.
    In presa alta un mezzo disastro, non ha la reattività giusta per un grande portiere.
    Lo dico da luglio, facciamoci il segno della croce con questo in porta

  3. …e pensare che c’era una parte della tifoseria che diceva sarebbe bastato tenere Mirante come titolare…bah, l’ho sempre trovata un’opinione incomprensibile.

  4. Ma tutti chi?!? La Roma aveva i due fra i migliori al mondo e non li ha tenuti. E adesso tocca fare paragoni con quello scarsone da serie “B” dello scorso anno….deprimente.

Comments are closed.