romanews-roma-borussia-fonseca.jpg
Foto Getty

PARMA ROMA LA CRONACA – La Roma viene sconfitta al Tardini dal Parma per 2-0. Si interrompe la striscia positiva in Serie A, che vedeva gli uomini di Fonseca imbattuti da 6 partite. Il primo tempo è molto equilibrato e si chiude a reti bianche con poche occasioni da entrambe le parti. La ripresa vede la Roma dominare nei primi 20 minuti. L’apice viene raggiunto al 54′ quando la punizione perfetta di Kolarov si stampa sul palo e sulla ribattuta Sepe si supera su Pastore. Poi la beffa. Nel momento migliore dei giallorossi passa il Parma con Sprocati al 68′. Da quel momento in poi i ducali prendono coraggio e si chiudono gli spazi per la Roma. Pau Lopez salva in più occasioni il gol che avrebbe chiuso la partita ma è solo questione di tempo. Il forcing finale giallorosso infatti non basta e Cornelius in contropiede chiude il match allo scadere. Seconda sconfitta in trasferta nel giro di pochi giorni per la Roma che ora esce dalla zona Champions, sorpassata da Cagliari e Lazio.

CRONACA TESTUALE
Pietro Mecozzi

Parma-Roma, le formazioni ufficiali

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 36 Darmian, 2 Iacoponi, 3 Dermaku, 28 Gagliolo (82′ Bruno Alves); 33 Kucka, 21 Scozzarella (75′ Barillà), 10 Hernani; 44 Kulusevski, 11 Cornelius, 27 Gervinho (45′ Sprocati).
A disp.: 34 Colombi, 53 Alastra, 97 Gi. Pezzella, 17 Barillà, 15 Brugman, 23 Camara, 93 Sprocati, 88 Adorante.
All.: Roberto D’Aversa.


INDISPONIBILI: Grassi, Inglese, Karamoh.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Hernani.

ROMA (4-2-3-1): 13 Pau Lopez; 37 Spinazzola (26′ Santon), 20 Fazio (71′ Diawara), 6 Smalling, 11 Kolarov; 23 Mancini, 21 Veretout; 22 Zaniolo, 27 Pastore (65′ Under), 99 Kluivert; 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Mirante, 5 Jesus, 18 Santon, 24 Florenzi, 61 Calafiori, 42 Diawara, 8 Perotti, 17 Under, 48 Antonucci.
All.: Paulo Fonseca.


INDISPONIBILI: Pellegrini (frattura del quinto metatarso del piede destro), Zappacosta (lesione del legamento crociato), Cristante (distacco del tendine del pube), Kalinic (rottura della testa del perone), Mkhitaryan (lesione all’adduttore).
SQUALIFICATI: Cetin.
DIFFIDATI: –

Arbitro: Michael Fabbri della sezione di Ravenna
Assistenti: Tolfo – Di Vuolo
IV uomo: Ghersini
Var: Banti
Avar: Alassio

Ammoniti: 10′ Zaniolo (R), 24′ Scozzarella (P), 75′ Barillà (P), 77′ Hernani (P), 79′ Kluivert (R)
Espulsi: –
Marcatori: –

Note: –

LA CRONACA

Secondo tempo

90’+4 – Finisce qui. Roma sconfitta dal Parma al Tardini. Si interrompe la striscia di risultati positivi dei giallorossi.

90’+3 – 2-0 Parma. Cornelius in contropiede raddoppia e mette la parola fine sul match.

90+1′ – Zaniolo calcia altissimo sciupando una potenziale occasione.

90′ – Solo 3 i minuti di recupero concessi da Fabbri.

90′ – Ci prova Dzeko, sinistro deviato in angolo.

89′ – Altro splendido intervento di Pau Lopez su un destro all’incrocio di Kulusevski, il migliore dei suoi.

87′ – Ci prova anche Kluivert con potenza da lontanissimo, ancora attento Sepe.

84′ – Under ci prova con un sinistro potentissimo dalla distanza! Sepe salva i suoi e alza in corner.

82′ – Entra Bruno Alves al posto di Gagliolo.

79′ – Kluivert viene ammonito per un fallo su Kulusevski.

78′ – Zaniolo da fuori! Si distende Sepe che devia in corner.

77′ – Ammonito Hernani.

76′ – Un’altra occasione per Cornelius che calcia fuori dopo una grande azione personale di Kulusevski.

75′ – Barillà scalcia Zaniolo da dietro e viene ammonito meritatamente.

73′ – Ancora Parma in avanti, la Roma sembra aver subito il colpo dopo il vantaggio ducale. Kulusevski calcia da fuori e il pallone esce di un soffio alla destra di Pau Lopez.

72′ – Miracolo di Pau Lopez che salva su Cornelius. Roma ancora a galla grazie ai guantoni dello spagnolo.

71′ – Barillà entra al posto di Scozzarella.

71′ – Entra Diawara al posto di Fazio. Mancini torna in posizione di difensore centrale, è l’ultimo cambio per Fonseca.

68′ – Gol del Parma. Sprocati raccoglie un cross dalla sinistra e dopo averla controllata tira, in modo sporco, alla sinistra di Pau Lopez. Giallorossi immeritatamente in svantaggio.

65′ – Entra Under al posto di Pastore. Secondo cambio per Fonseca.

64′ – Decisiva la chiusura di Veretout! Il francese anticipa Kucka pronto a colpire al limite dopo un passaggio all’indietro di Kulusevski.

61′ – Ispirato Pastore che salta tutti in area avversaria. Al momento del tiro però viene chiuso dall’intervento decisivo di Iacoponi. Serve un guizzo dei suoi alla Roma per sbloccare il match.

57′ – Tunnel di Pastore a Darmian che lo stende. Ancora punizione per la Roma sulla sinistra. Ottimo inizio di ripresa per gli uomini di Fonseca.

54′ – Palo! Punizione perfetta di Kolarov che colpisce in pieno il legno. Sulla ribattuta arriva Pastore che tira al volo e si vede negare il gol da un grande intervento di Sepe. Due occasioni enormi per i giallorossi, sfortunatissimi!

53′ – Punizione da posizione favorevole per la Roma. Mancini conquista con esperienza il fallo e la Roma può colpire dai 20 metri in posizione centrale. Sul pallone Veretout e Kolarov.

50′ – Mancini e Gagliolo discutono in modo acceso dopo un contrasto che li ha coinvolti.

46′ – Inizia il secondo tempo.

Primo tempo

48+4′ – Si conclude il primo tempo. Match molto equilibrato al Tardini con i ducali che non hanno rinunciato a proporre il loro gioco. Poche occasioni per la Roma che comunque sembra in ottime condizioni fisiche e in grado di far male da un momento all’altro.

48+4‘ – Il nuovo entrato Sprocati impegna subito Pau Lopez con un destro in diagonale.

45′ – Saranno 4 i minuti di recupero. Extra time lungo a causa dei due infortuni che hanno costretto D’Aversa e Fonseca a cambiare.

45′ – Si arrende Gervinho che lascia il posto a Sprocati.

44′ – Kluivert calcia dalla lunetta dell’area di rigore: la conclusione è debole e Sepe la blocca senza problemi.

42′ – Gervinho sembra avere qualche problema. L’ivoriano è rimasto a terra dolorante per qualche secondo, vedremo se sarà in grado di continuare.

40′ – Un buon Parma quello visto fino ad ora. I ducali stanno impensierendo la Roma con diverse occasioni.

39′ – Si inserisce bene Gagliolo che calcia col sinistro verso la porta. Attento Pau Lopez che blocca in due tempi

34′ – Ci prova la Roma! Ottima combinazione tra Kluivert, Dzeko e Pastore con quest’ultimo a servire Kolarov che arriva in corsa. Il terzino però spreca arrivando sul pallone scoordinato e calciando alto. Poco cinici in quest’occasione i giallorossi con Pastore che da ottima posizione poteva anche pensare al tiro.

33′ – Ispirato Kluivert che salta due avversari, al limite poi viene fermato in maniera dubbia da Darmian. Fabbri sceglie ancora di far proseguire l’azione.

30′ – Dzeko si libera di un marcatore e dal limite serve l’accorrente Zaniolo. Il numero ’22’ viene steso ma Fabbri, che in un primo momento sembrava sul punto di fischiare, lascia proseguire. Protesta la Roma per una possibile occasione non concessa.

28′ – Fazio subisce un colpo in testa ed esce temporaneamente. L’argentino viene medicato e rientra in campo con una vistosa fasciatura sul capo.

26′ – Il terzino ex Juventus non ce la fa e lascia il campo a Santon. Nuovo problema per Spinazzola che era già in dubbio prima del match per un affaticamento muscolare.

25′ – Spinazzola sembra avere dei problemi muscolari.

24′ – Gran break di Kluivert che recupera palla in difesa e parte da solo in contropiede. L’olandese viene trattenuto da Scozzarella che viene ammonito. Primo giallo per i ducali.

22′ – Dzeko calcia addosso a Sepe dopo un tentativo rimpallato di Zaniolo. Fabbri ferma tutto: il bosniaco era in posizione irregolare.

17′ – Altra palla gol per i ducali. Kulusevski si libera bene al limite dell’area e serve Cornelius. Conclusione pericolosa del danese, sporcata da Fazio, che Pau Lopez devia benissimo in angolo.

15′ – Occasione per il Parma! Schema da calcio d’angolo con Kulusevski che batte all’indietro cercando Gervinho al limite dell’area: l’ivoriano impatta il pallone con il destro ma la conclusione finisce alta.

10′ – Fabbri tira fuori il primo giallo del match: ammonito Zaniolo che protesta con l’arbitro 35enne per la sanzione

8′ – Colpo alla caviglia sinistra per Kolarov. Il serbo resta a terra ma dopo poco riesce a rialzarsi senza l’intervento dello staff giallorosso.

7′ – Fazio! Prima occasione per i giallorossi con l’argentino che sul corner non impatta bene di testa e mette fuori.

7′ – Ancora Zaniolo sull’out di destra prova ad andar via a Dermaku. L’albanese lo contiene e chiude in angolo, il terzo per i giallorossi.

5′– Pastore serve Zaniolo con una palla filtrante, il numero ’22’ conquista il fondo e mette al centro. Si salva in corner Dermaku.

4′ – Spinazzola calcia addosso a Iacoponi e la Roma guadagna il primo corner del match.

3′ – Gervinho prova subito l’accelerazione ma viene fermato da Smalling all’ingresso in area di rigore.

1′ – Inizia il match al Tardini: calcio d’inizio battuto dal Parma.

Ore 17.05 – Anche il Parma ha reso noto l’undici che scenderà in campo.

Ore 17.00 – La Roma, tramite i suoi canali social, ha pubblicato la formazione ufficiale anti Parma.

Ore 16.45 – Il mister Paulo Fonseca è sceso in campo per un controllare il terreno di gioco. I tifosi giallorossi al Tardini lo hanno omaggiato con un coro.

Ore 16.15 – I giallorossi arrivano al Tardini.

Dove vederla

La gara Parma-Roma viene trasmessa in esclusiva in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Parma-Roma, i precedenti

Sono 50 i precedenti complessivi tra le due squadre in Serie A, con 31 vittorie della Roma, 10 pareggi e appena 9 vittorie del Parma. 25 gli incroci in casa degli emiliani, che hanno vinto 8 volte a fronte 4 pareggi e 13 vittorie giallorosse. In questo millennio, la Roma ha fatto quasi percorso netto nelle sfide in trasferta contro il Parma, mancando il successo in sole 4 occasioni (3 sconfitte e un pareggio) nelle ultime 15. Non ci sono precedenti ufficiali tra PauloFonseca, il Parma e Roberto D’Aversa, che ha incontrato due volte la Roma nella scorsa stagione rimediando due sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email

13 Commenti

  1. A questo punto é chiaro che Florenzi non rientra nei piani dell’allenatore e della società. E’ altrettanto scontato che deve essere venduto per fare Cassa e per risparmiare un ingaggio piuttosto importante che pesa sul bilancio societario come calciatore di prima fascia senza averne i requisiti. Anche per colpa dei precedenti allenatori che giocando in una difesa a quattro lo hanno esposto troppo spesso a sistematiche figuracce nella fase difensiva dove si sa che non eccelle. Il suo ruolo naturale é sulla fascia avanzata dove però incontra parecchia concorrenza di qualità. Vendiamolo almeno bene. E’ comunque un nazionale e 30 milioni di euro sono esigibili.

  2. Quanto servirebbe un attaccante x sostituire dzeko che prosegue la partita che ha fatto in Germania.Lento,svogliato
    Per vincere ci vuole più cattiveria e voglia di vincere e magari qualche tiro da fuori area.

  3. I numeri del primo tempo sono impietosi .. non dominiamo e non siamo migliori del Parma .. basta con l’ illudere i tifosi .. cominciate a dire la verita’ .. e la verita’ racconta che una partita a Parma, per vincerla, ci vuole squadra, gioco, velocita’ e qualcuno che la butti dentro .. arrivederci o addio .. fate voi .. comunque, sempre Forza Roma .. non so voi ..

  4. la peggiore roma della stagione…mai un tiro in porta mai pericolosa , con l´acqua alla gola dalla stanchezza…e stamane recitavano patto 4 posto………AOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO…subito giu´ in picchiata dove meritiamo di stare.

  5. 1. prima o poi Fonseca si accorgerà che la fascia coperta da Santon è un colabrodo?
    2. Ok Florenzi non è il massimo come terzino ma è sempre meglio di Santon.
    3. I giocatori sono scarichi e stiamo pagando il poco turnover. Pastore impreciso, Zaniolo mai incisivo, Dzeko spompato, a centrocampo si salva solo Veretout

    • e tu cambiavi Dzeko con Florenzi ? ma dai .. ma non lo vedi che non c’ e’ nemmeno Celar .. e’ in prestito
      anziche’ tenerlo in prima squadra a farsi le ossa con un maestro come Dzeko .. nessuna lungimiranza da parte della Societa’ .. tutti miopi o forse addirittura proprio ciechi .. ma noi tifosi ci meritiamo questa Roma del Ka’ ?

  6. Kolarov= è immobile sulla riga di fascia laterale;
    Santon e Jesus= scarsi;
    Spinazzola= è sempre rotto;
    Florenzi= non è mai stato un marcatore terzino a meno che terzino significhi attaccante;
    Under, Kluivert, Perotti= per opposti motivi sono evanescenti;
    FINE!

  7. se i danni di monchi si vedranno per anni quelli di pallotta si vedranno per sempre

    se continia cosi’ altro sesto posto finale, complimenti a questa societa’ che vendera’ i pochi migliori a fine campionato. non ci sono dubbi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here