PAGELLE ROMA FIORENTINA – Roma e Fiorentina si dividono la posta nel turno infrasettimanale. Il 2-2 dell’Olimpico serve poco ad
entrambe le formazioni, anche se i giallorossi, dopo due sconfitte
di fila, hanno più motivi per sorridere. Anche perchè, nello
score, rincorrono sempre i viola, in vantaggio con Pezzella e poi
Gerson e ripresi da Zaniolo e Perotti.

Giulia Spiniello

MIRANTE 6. Preferito a Olsen tra i pali, si gioca la prima presenza da titolare in Serie A per lui con la maglia della Roma all’Olimpico. Dopo 4 minuti si oppone a Benassi, poi fa un autentico miracolo su Gerson, ma non può nulla sul vantaggio di Pezzella. Sul gol del 2-1 è ingannato dalla deviazone di Jesus.

SANTON 6,5. Una gara diligente, senza errori decisivi, ma anche sfortunata visto che è costretto a lasciare il campo al 67′ per un problema muscolare al polpaccio.

FAZIO 6. Inizia male regalando palla a Benassi poco oltre l’area di rigore. Concentrato invece quando riesce a dissinescare un cross pericoloso di Simeone. A volte si complica la vita da solo. Adda passa’ a stagione!

JUAN JESUS 5,5. Nel primo tempo si comporta bene, arginando con efficacia la velocità di Simeone. Poi da una sua deviazione sfortunata nasce il gol del raddoppio della Fiorentina.

KOLAROV 5,5. Qualche bella discesa e qualche disimpegno non da lui. Condizionato forse dall’ammonizione arrivata dopo solo 2 minuti dal fischio d’inizio.

ZANIOLO 7,5. Fa la differenza, non solo perchè segna il gol dell’immediato 1-1, ma con i suoi strappi scombina i piani dei viola. Per lui è la quarta rete in Serie A, tutte arrivate allo stadio Olimpico e la prima di testa. Ispirato!

NZONZI 6,5. Una buona gara la sua, piena di contenuti e determinazione. Tocca tantissimi palloni, sempre nel vivo del gioco. Sfiora anche il 3-2.

CRISTANTE 5. Dopo un primo tempo ordinato, smarrisce un po’ i punti di riferimento nella ripresa, perdendo palloni e e sprecando buone occasioni. Confuso!

KLUIVERT 6,5. Bello e preciso il cross-assist per la testa di Zaniolo che insacca il gol dell’1-1, ancora più prezioso il secondo assist per la rete del 2-2 di Perotti. Una delle sue migliori prestazioni da quando è alla Roma.

DZEKO 5,5. Con la fascia di capitano al braccio prova sbloccarsi ma anche oggi rimane a secco di gol in casa in campionato. Non riesce a incidere sul match, andando vicino alla rete solo 2 volte nel primo tempo. Opaco!

PEROTTI 7. Dopo un buon primo tempo, si prende la scena con il gol del 2-2, il 4° in campionato e il primo segnato su azione: il suo è un destro violento deviato dalla coscia di Milenkovic che beffa il portiere.

Dal 57′ PELLEGRINI 6. Entra al posto di Kluivert e ha un buon impatto sul match.

Dal 67′ KARSDORP 6. Entra al posto di Santon e non sfigura. Peccato per il giallo.

Dal 74′ UNDER SV. Entra al posto di Zaniolo.

RANIERI 6. Riparte dal 4-2-3-1 con Zaniolo a fare il trequartista. La risposta della squadra è sicuramente più confortante rispetto alla gara con il Napoli, ma non mancano le oslite amnesie difensive. La reazione dopo i due gol subito lascia ben sperare, ma quando la Roma poteva affondare contro una Fiorentina stanchissima ha quasi avuto paura di prendere il 3° gol viola più che della voglia di andarla a vincere.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. stavolta sono quasi completamente d’ accordo con la Spiniello .. solo aumenterei un po’ (non tanto .. ) il voto a Cristante .. ma, come col Napoli, nonostante non siamo riusciti a centrare la vittoria, ho visto una buona Roma, capace di correre e di giocarsela .. infine c’ e’ da dire che la Roma non sembra assolutamente protetta dalla Dea Bendata .. Saturno in Capricorno ? tutto e’ possibile .. chi non sa di Effemeridi e di Zodiaco .. non parli ..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here