PAGELLE ROMA UDINESE – Nel match delle 18, la Roma supera di
misura l’Udinese e rilancia le proprie ambizioni Champions grazie
alla seconda vittoria consecutiva. All’Olimpico finisce 1-0 per
la squadra di Ranieri, che passa al 67′ con il destro di Dzeko su
assist di El Shaarawy. De Maio colpisce un palo al 57′. Per Tudor
è la prima sconfitta da quando è tornato sulla panchina dei
friulani. Grazie a questa vittoria la Roma scavalca momentaneamente il Milan a 54 punti in classifica al quarto posto.

Giulia Spiniello

MIRANTE 6,5. Non è impeganto molto e quando lo è non sbaglia. Seconda gara senza subire gol e in entrambe le volte c’è lui tra i pali.

JESUS 6. Costretto a uscire per infortunio, non aveva fatto male: lucido e letture efficaci, mancano ovviamente le sortite offensive.. Si fa ammonire.

MANOLAS 7. Partita sontuosa: si avventa come un falco su tutti i palloni vaganti, anticipa l’inanticipabile.

FAZIO 7. Sicuro di testa, attento in tutte le situazioni. Conferma i progressi visti con la Sampdoria

MARCANO 6,5.Si muove bene da terzino, riesce a coprire e tentare l’affondo in avanti, uno dei più positivi.

ZANIOLO 6. Il campo e il meteo gli sono ostili, non è da lui il pallone che lisca al 27′ davanti alla porta. Non la sua miglior partita.

DE ROSSI 6,5. In interdizione si fa sentire. Sempre presente nella manovra di gioco, deciso e concreto. Preoccupa l’infortunio che lo ha costretto a uscire prima della fine. Applaudito da tutto l’Olimpico al momento del cambio.

CRISTANTE 6. Non una gran partita la sua nel primo tempo. Cresce nella ripresa e prima del vantaggio è tra i pochi a sfiorare il gol: al 60′ colpisce bene di testa sul primo palo, ma il tiro a incrociare finisce a meno di un metro dalla porta.

EL SHAARAWY 6,5. L’unico che riesca a spaventare Musso nella prima parte e un assist raffinatissimo nella ripresa per il gol dell’1-0 di Dzeko.

DZEKO 7. Dopo aver sonnecchiato per 65′ va prima vicinissimo al vantaggio e poi al 67′ infila di forza Musso con un morbido tocco di destro. Finalmente torna a segnare in casa dopo un anno. Decisivo!

SCHICK 5. Pochi spunti in una partita anonima, costringe Ranieri a tornare sui suoi passi e richiamarlo in panchina dopo l’intervallo.

Dal 45′ FLORENZI 6,5. entra al posto di Jesus. Spinge molto di più sulla fascia rispetto al brasiliano.

Dal 45′ PELLEGRINI 6,5. Entra al posto di Schick e la Roma ne guadagna in profondità.

Dal 68′ UNDER SV. Entra al posto di De Rossi.

RANIERI 7. Cambia ancora modulo optando 4-4-2. La Roma non punge nella prima parte, lui la cambia nel secondo tempo rendendola più pericolosa con gli innesti di Florenzi e Pellegrini. Riesce a trovare la seconda vittoria consecutiva e una gara all’Olimpico senza subire gol, non accadeva da settembre.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Bravo Ranieri a capire i suoi errori. La Roma 442 non sa giocare. Molto meglio con 4231 e con pellegrini ed elshewa dietro dzeko. Cristante e Zaniolo possono coprire e far ripartire meglio di nzonzi. Poi quando perrotti ed under torneranno al loro livello sarà un bel finale. Peccato per non aver preso un centrale a dicembre oggi saremmo sopra il milan.

  2. Bene Mirante, Manolas, Fazio, non male Jesus Marcano e Pellegrini , bene El Shaarawy e Dzeko, appena discreti Zaniolo e Florenzi .. male tutti gli altri .. Shick , PER ME, il peggiore della Roma .. ruba un posto a chi , nel caso Pellegrini, puo’ invece tornare utile alla squadra ..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here