Foto Tedeschi

PAGELLE SHAKHTAR ROMA – Nessun problema per la Roma: allo stadio Olimpico di Kiev batte per 1-2 lo Shakhtar Donetsk e stacca il pass per i quarti di finale di Europa League dopo il roboante 3-0 dell’andata. Inutile per la squadra di casa il gol di Junior Moraes, annullato dalla doppietta del ‘solito’ Borja Mayoral. Domani alle 13, a Nyon, i sorteggi del prossimo turno. Ecco le pagelle della sfida:

Le pagelle di Shakhtar-Roma

PAU LOPEZ 7. Lo Shakhtar lo ispira particolarmente: anche oggi, come all’andata, è letteralmente insuperabile.

IBANEZ 5. 45 minuti da dimenticare. Le due botte in testa, il cartellino giallo e Solomon lo mettono in grande difficoltà e Fonseca a fine primo tempo decide di cambiarlo.

CRISTANTE 6,5. I primi tempi che veniva schierato in difesa in molti pensavano e scrivevano: “Salvate il soldato Bryan, da trequartista a difensore”. Con il passare del tempo, però, il numero 4 si è sempre più adattato nel nuovo ruolo e ora sembra essere definitivamente la sua nuova casa: sempre preciso in impostazione, sul lungo (soprattutto) e sul corto, impeccabile stasera anche nelle chiusure e negli anticipi. Da trequartista a libero: evoluzione completata.

KUMBULLA 6,5. Una reazione convincente al disastro di Parma. Attento, concentrato e preciso. Deve crescere, ma le qualità ci sono tutte ed è solo classe 2000. Il meglio deve ancora venire.

KARSDORP 6,5. Con Spinazzola che spinge meno – anche per gestire le energie -, tocca a Rick oggi dare lo sprint in più in attacco. Detto, fatto: da una sua accelerazione arriva il gol dell’1-0 di Mayoral che chiude il discorso qualificazione. Ingenuo quando prende il giallo che gli farà saltare l’andata del quarto di finale.

VILLAR 6. Meno appariscente di Diawara e, specialmente nel secondo tempo, con qualche errore di troppo. Deve ritrovare la lucidità e la forma di qualhe settimana fa, ma la sua prestazione è sufficiente.

DIAWARA 7. E’ tornato il ‘Professore’. La prestazione di Diawara a Kiev è l’ennesimo certificato di qualità di un percorso di crescita che sta dando dei risultati ben visibili: imposta con qualità, detta i ritmi del pressing e dell’aggressione in avanti rendendosi prezioso in tutte le fasi. Forse quello che è mancato a Parma.

SPINAZZOLA 6. I giri del motore sono al minimo: per una volta si concede 60 minuti di ordinaria amministrazione.

PEDRO 6. Può fare di più e si mangia un gol clamoroso davanti a Trubin. Si fa comunque vedere e dà il suo supporto alla fase offensiva giallorossa: è decisivo in occasione del secondo gol.

PEREZ 6,5. Aspettava da tempo, parole sue, una chance da titolare e la coglie nel migliore dei modi. E’ sempre vivace, cerca di far male con costanza e serve un bell’assist per la doppietta di Mayoral. Dà sempre più segni di vitalità, una buona notizia per Fonseca.

MAYORAL 7,5. Alle tante critiche delle ultime settimane, risponde con una bella doppietta che permette ai giallorossi di staccare il pass per i quarti di finale. Diventa il nuovo capocannoniere giallorosso ed è sempre più “L’hombre de Copa” della Roma: ora manca un sigillo contro una big.

DAL 46′ MANCINI 6. Sul gol di Moraes può fare di più. Poi semplice gestione.

DAL 58′ PERES 5,5. Entra in campo e anche lui si perde Moraes nel gol del momentaneo pareggio. Poi rischia anche di fare un rigore…

DAL 58′ CALAFIORI 6. Entra con l’atteggiamento giusto dopo un lungo stop. Bentornato!

DAL 59′ PELLEGRINI 6. Ridà vitalità al centrocampo in un momento di difficoltà per Villar.

DAL 75′ EL SHAARAWY SV. Può segnare a porta vuota, ma la difesa dello Shakhtar evita in extremis.

FONSECA 7. Missione compiuta. La Roma stacca il pass per i quarti di finale trovando addirittura un’altra vittoria dopo il 3-0 dell’andata. Non sbaglia a dare fiducia ancora a Borja Mayoral, che lo ripaga con una doppietta, e a rilanciare Carles Perez. Peccato per aver tolto forse in leggero ritardo. Ora il sorteggio e il Napoli: gli obiettivi stagionali sono ancora tutti a portata.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

10 Commenti

  1. Daje Roma dajeeee. Vittoria in scioltezza. Contento per Borja in particolare. Il Tottenham è uscito , il Milan pure. Speramo bene..

  2. Qui è solo uno della formellese scrive e si risponde da solo con multinick ridicoli.Brunetto gaggio elcojonde dan caccia li sordi asr Lucaxxo e tanti altri.Forse si è fatto male perché è ricaduto dal trespolo.Forza Roma daje

  3. E anche ieri mi sono dovuto prendere la dose quotidiana di Bruno Peres.
    A Fonseca basta basta basta con sto Pippone,fai giocare un primavera.

  4. Diawara 7….Ha dato una marea di palloni agli avversari…Come sempre peraltro. Mancini: bravo sul loro gol, OK.

  5. io spero che li pagano, perchè essere della lazio e commentare tutti i giorni su un sito della Roma deve essere frustrante eh

Comments are closed.