Shevchenko-Roma non si farà. Almeno secondo Oscar Damiani. L’ex agente dell’attacante ucraino, contattato da Romanews.eu, ha dato per escluso un trasferimento di Sheva in giallorosso. La questione sarebbe legata all’ingaggio: “Shevchenko alla Roma? Non scherziamo – ha affermato Damiani – Guadagna 6 milioni di euro all’anno: non credo che la Roma possa permetterselo”. Dopo il fallimento della trattativa con il Milan, l’attaccante del Chelsea era stato accostato alla società di Trigoria. L’affare però risulta tutt’altro che semplice: qualora Pradè riuscisse a superare le resistenze di Abramovich (per nulla disposto a lasciar partire Sheva con la formula del prestito gratuito), la Roma si troverebbe comunque a fare i conti con lo stipendio del calciatore; una somma stellare, fuori dalla portata dei giallorossi, come dichiarato dallo stesso Damiani. Resta dunque aperta la caccia all’ultimo nome del mercato romanista: fonti di mercato danno per raggiunto l’accordo con Suazo, ma la società continua a trattare Menez, Malouda e Castillo. La sensazione è che una di queste operazioni dovrebbe andare in porto. Bilancio permettendo.
Di Segni-Glorialanza

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here