SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Se guardiamo al momento delle due squadre, l’Ajax sta molto meglio della Roma. Servirà una grande partita, ma i giallorossi faranno una brutta fine se sono quelli visti con il Sassuolo”.

Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “Roma e Ajax non partono alla pari. La qualificazione dipenderà dalla partita di questa sera. Il livello dei giallorossi è quello di una buona squadra di Europa League, non di più”.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Ho sentito definire inferiori alla Roma squadre come Atalanta e Napoli. Dzeko non è più lui da un anno, il suo attrito con Fonseca ha generato inquietudine, così come lo sta generando il silenzio dei proprietari sulle strategie. I giallorossi stanno piano piano scendendo di livello”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Per stasera ho sensazioni talmente brutte che la Roma potrebbe paradossalmente anche sorprendermi. Fonseca rifarebbe tutto? Gli errori nei big match e nella gestione dello spogliatoio li ha sempre riproposti, speriamo che stasera dimostri di aver capito. Mancini parla di ambiente? I grandi giocatori non considerano rilevante ciò che li circonda. Se fa riferimento a qualcosa che viene da dentro Trigoria allora la colpa è evidentemente di alcuni suoi compagni, o comunque di individui che fanno uscire le cose”.

Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Per anni ho detto che il male della Roma era dentro Trigoria e lo dice pure Totti quando esce di scena. Ora improvvisamente sta di nuovo fuori? E ho sentito anche tifosi criticare Francesco per quelle frasi… Quelle faide interne non le cancelli con la bacchetta magica. E dentro governa ancora Pallotta, gli uomini sono i suoi, l’unica cosa diversa è che ci sono dei nuovi proprietari che non parlano. Sarei il più felice di poter dire è cambiato tutto, ma non è cambiato niente. Di uguale ci sono solo i risultati, visto che non vinci niente”.

Marione a Centro Suono Sport: “Fonseca dice che ritoglierebbe la fascia a Dzeko e poi gli dice ‘vai vai, gioca’. Che motivatore… E’ un momento brutto per la Roma, anche se siamo ai quarti di questa coppa b. Noi abbiamo Dzeko, Pedro e Pellegrini: l’attacco dell’Ajax è veramente più forte? Vediamo come reagirà la Roma stasera, i giocatori sembrano volere il riscatto”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “L’ultima squadra che ha battuto l’Ajax è stata l’Atalanta quattro mesi fa. E’ una squadra forte, ha delle assenze, ma le ha anche la Roma e piuttosto gravi. E’ una partita difficile, l’Ajax è forte, molto più dell’Ajax”.

Tony Damascelli a Radio Radio Mattino: “L’Ajax è una squadra pericolosissima. Dovrebbe vincere”.

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Questa partita deciderà la stagione della Roma. L’Europa League è quasi la coppa dei perdenti, non partecipano le prime 3 dei campionati. Una semifinale United-Roma sarebbe un bel finale di stagione. Ora siamo tutti critici con la Roma vedendo la classifica di Serie A, magari se averà giocato una buona partita diremo cose diverse”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “La Roma deve cercare di non perdere questa partita. Anche un pareggio con gol sarebbe buono. Questo è l’Ajax più decimato di questa stagione. Gli mancano il primo e il secondo portiere. I senatori della Roma questa sera devono dare un segnale. E’ una società che merita per gli sforzi che sta facendo”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “In queste due partite serve testa. Bisogna fare un gol. Fonseca fa giocare i giocatori che reputa più esperti e la formazione va in questo senso. L’Ajax è una squadra simile al Sassuolo, la Roma non deve andare allo sbaraglio e approfittare di questo. Deve fare una partita accorta, pensando ai 180 minuti”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “In campionato il distacco è pericoloso, si deve concentrare molto su queste due partite e non subire contraccolpi troppo pesanti. Potrebbe venir fuori una partita di controllo da parte di tutte e due le squadre. Aspetto i senatori della Roma e spero diano un segnale. Veretout, Dzeko e Pedro devono fare la differenza. Mi auguro che la partita si giochi sui 180 minuti. Stasera se fai una partita senza andare a cercare chissà cosa, anche un pareggio andrebbe bene”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Se passi in vantaggio oggi poi è tutta un’altra partita, guarda il PSG ieri”.

Print Friendly, PDF & Email

27 Commenti

  1. Oggi vigilia della Prima partita Importante della stagione , SILENZIO SU TUTTO CONTA SOLTANTO VINCERE ! Vincere per noi tifosi , non possiamo esserci ma ci saremo.. Vincere per Roma,il Romanismo e perchè NOI SIAMO ROMA !

  2. La partita è molto difficile e la Roma deve stare corta e controllare il centrocampo, aggredendo e non retrocedendo. Spero e credo che Fonseca abbia studiato bene la partita, e i gufi giornalai (sempre con TUTTO il rispetto per questi ultimi) che continuano a dire che all’Ajax manca questo e quello…si sono accorti quanti ne mancano alla ROMA e in quali condizioni alcuni si trovano? Spero in una grande gara di Dzeko con gol! Forza Romaaa!!!!

  3. Comunque, tutti stanno cantando il de profunsis …
    Speriamo, invece, che dalle ceneri risorgano undici guerrieri che possano ammutolire i soliti gufi radiolari !!!
    Forza Roma, sempre !!!

  4. perchè non pubblicate i commenti ove invito a lasciare il sito finchè il laxiale se scrive, se risponne, se dice bravo, se incita? è colpa vostra. indirizzi email e indirizzi ip e lo segate. o ve sta bene?

Comments are closed.