Dzeko-Genoa-Roma-Romanews
Foto Getty

ROMA GENOA DZEKO  –  Il campionato di Serie A riapre i battenti nel week end con tanta curiosità attorno alla Roma, oggetto di un restyling che si attendeva più corposo, ma che ha comunque interessato l’ossatura della squadra. Dopo l’addio straziante di Daniele De Rossi e Francesco Totti, le partenze di Manolas ed El Shaarawy, il club di Pallotta ha puntato le sue fiches sul promettente nuovo allenatore Paulo Fonseca, sul portiere Pau Lopez e su un centrocampo con Diawara e Veretout. Una scelta di tipo conservativo ha invece fatto rimanere nella Capitale il promesso sposo dell’Inter, Edin Dzeko. Il primo test ufficiale attende la Roma nel posticipo di domenica sera con il Genoa dell’ex Andreazzoli. Andiamo a scoprire i numeri e le curiosità della sfida dell’Olimpico.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – L’ultimo confronto risale a poche settimane fa, all’1-1 del 5 maggio in casa dei liguri, quando un gol di El Shaarawy illuse i ragazzi di Claudio Ranieri, bruscamente frenati dal pareggio di Romero che contribuì a compromettere la corsa Champions della Roma. Nel frattempo ne sono cambiate di cose in casa giallorossa, a cominciare proprio dalla partenza del bomber di giornata, il Faraone, volato in Cina per vestire la casacca dello Shanghai Shenhua. L’ultimo match in casa ha visto la squadra allenata da Eusebio Di Francesco imporsi per 3-2 sul Grifone con le reti di Fazio, Kluivert e Cristante.

PRECEDENTI POSITIVI – Le due squadre hanno dato vita a  114 precedenti finora, con i capitolini in vantaggio 53 a 26 nel computo delle vittorie. Sono imbattuti nelle ultime 10 partite di campionato contro il Genoa: 8 successi e 2 pareggi per i giallorossi che hanno vinto le ultime 13 partite casalinghe su 14 di campionato contro i rossoblu.

FONSECA AL DEBUTTO – Il tecnico portoghese è l’ottavo allenatore dell’era Pallotta a guidare la Roma. Dopo aver tentato Gian Piero Gasperini, che ha preferito la continuità del progetto Atalanta, Fonseca ha conquistato il nuovo ds Gianluca Petrachi grazie al gioco che è riuscito a mettere in mostra nella sua avventura allo Shakhtar Donetsk. L’Italia non è l’Ucraina, ma in questo precampionato l’ex tecnico del Braga ha già fatto intravedere di avere le carte giuste per potersi affermare anche in Serie A. Il successore di Claudio Ranieri, al cospetto del Genoa,  spera in un esordio a punteggio pieno così come avvenuto nella sua precedente esperienza nel campionato ucraino, quando il suo debutto fu bagnato da un 4-1 casalingo contro il Zirka Kropyvnytskyi.

AMULETO DZEKO – La scorsa stagione la Roma partì con una vittoria in casa del Torino: 1-0 con sigillo di Dzeko. Il bosniaco, fresco di prolungamento di contratto, sogna ora di replicare anche quest’anno con un gol al Genoa. Il bilancio contro i rossoblu del bomber romanista é più che buono visto che non ha mai perso: 5 successi e 2 pareggi in 7 incroci di Serie A. Magro invece il bottino di reti fermo a una sola realizzazione: Roma-Genoa della stagione 2016/17, finita 3-2.

FLORENZI-GENOA E’ GOL – Alessandro Florenzi, che inizia la stagione con al braccio la fascia di capitano ereditata da De Rossi, ha realizzato tre gol contro il Genoa in Serie A, a nessuna squadra ha segnato di più nel massimo campionato.  Da non dimenticare la spettacolare rovesciata del 2014 nel match finito 4-0 per la Roma all’Olimpico.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Ah Spinelli parla per te…..addio straziante di De Rossi, ma de che!!!!! Totti che fa la conferenza stampa, manco fossero le dimissioni di mister Trump!!!!! Conta solo la Roma, tutto il resto passa!!!!! Daje così.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here