NUMERI E CURIOSITA’ ROMA-SASSUOLO –  I giallorossi debuttano nel Boxing Day della Serie A contro il Sassuolo all’Olimpico. Archiviati pranzi e cenone, alle 18 del giorno di Santo Stefano la Roma prova a mettersi alle spalle la sconfitta con la Juve. Andiamo ad analizzare nel dettaglio i numeri e le curiosità della penultima partita di campionato.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – Nel match di andata dello scorso campionato, il Sassuolo aveva costretto la Roma al pareggio all’ultima giornata del girone. All’Olimpico finì 1-1 con le reti di Pellegrini (31′) e Missiroli (78′), ma a farla da protagonista fu il Var. Due le segnature annullate ai giallorossi: prima un fuorigioco convalidato sulla rete di Dzeko, poi un gol annullato a Florenzi allo scadere. Nella gara di ritorno la squadra di Di Francesco ha vinto in trasferta frazie a un autogol di Pegolo.

ROMA TABU’ – Il Sassuolo non ha mai battuto la formazione giallorossa in Serie A: in 10 sfide, sono arrivate 6 vittorie romaniste e quattro pareggi, l’ultimo nel girone di andata all’Olimpico (1-1).

ALL’OLIMPICO GOL A GO GO – Quando goca in casa la Roma sa essere la più prolifica del campionato: all’Olimpico ha già segnato 21 gol, nessun’altra squadra ha fatto meglio nelle prime 17 giornate.

DIFESA BALLERINA – L’Olimpico non porta però fortuna alla difesa romanista che, nella gare interne, ha subito ben 13 reti in 17 incontri. Numeri che la collocano tra le 5 retroguardie più battute della Serie A assieme a Empoli (14), Sassuolo (15), Frosinone (16), Chievo (17).

IL “CATTIVO” SASSUOLO – La formazione neroverde è una delle più indisciplinate del torneo: con 3 cartellini rossi è la tra le 5 squadre più “cattive” della Serie A. A pari merito con il Sassuolo, con 3 espulsioni in 17 giornate, ci sono Atalanta, Chievo, Genoa e Cagliari.

GEMELLE DIVERSE– Roma e Sassuolo, distanti una lunghezza in classifica, a quota 24 la prima, a 25 la seconda, hanno totalizzato quasi lo stesso numero di gol all’attivo: 29 i giallorossi, 27 i neroverdi. E’ esattamente lo stesso invece il numero di reti al passivo, 23 per entrambe.

IL RIGORISTA SASSUOLO – La compagine di De Zerbi non può certo lamentarsi per i rigori concessi in questa stagione: il Sassuolo è già andato 4 volte dagli 11 metri, esattamente come Juventus, Genoa, Udinese ed Empoli. Nessun’altra in Serie A ha goduto di più penalty a favore.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here