NUMERI E CURIOSITA’ SAMPDORIA ROMA –  Per la 31esima giornata di Seria la Roma, reduce dal pareggio interno con la Fiorentina, è impegnata a Genova con la Sampdoria. Entrambe sono ancora in corsa per un piazzamento di prestigio – tra Europa League e Champions – e a entrambe servono tre punti per continuare a crederci. Da una parte i doriani Giampaolo, noni in classifica a quota 45 punti; dall’altra i giallorossi di  Ranieri, settimi a 48. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità della sfida.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – Nel match del girone di andata la Roma si impose sui liguri con un poker netto: 4-1 con il ritrovato Schick che si sbloccò dopo 454 minuti in campionato  e un grandissimo El Shaarawy , autore di una doppietta; di Juan Jesus e Defrel le altre reti. I blucerchiati non battono i giallorossi in Serie A dal 28 gennaio 2018, quando sconfisse gli avversari all’Olimpico per 0-1 grazie alla rete di Zapata. L’ultima volta in cui i giallorossi hanno vinto entrambe le partite di un singolo campionato contro i doriani risale al torneo 2013/14.

I PRECEDENTI – Lo storico degli scontri tra le due squadre in Serie A vede 121 partite giocate, di cui 48 vinte dalla Roma e 39 dalla Sampdoria, con 34 pareggi, 161 gol dei giallorossi e 129 dei blucerchiati. In casa, il Doria ha conquistato 29 vittorie e perso 9 partite, con 22 pareggi. Lo score tra le due squadre racconta che i blucerchiati in casa hanno realizzato 78 gol, subendone 48.


UN PO’ DI STORIA – La prima partita disputata tra le due squadre in Serie A risale al 22 settembre 1946, esattamente 73 anni fa, quando la Roma si impose per 3-1 allo Stadio Olimpico grazie alla clamorosa tripletta messa a segno da Amedeo Amadei. La prima vittoria della Sampdoria risale, invece, al 16 febbraio 1947, quando la partita al Luigi Ferraris si concluse 4-0 grazie ai gol di Edmondo Fabbri, Giorgio Barsanti, Osvaldo Fattori e Bruno Gramaglia.

LA SFIDA DEGLI EX – Nelle rose attuali delle due squadre ci sono quattro ex, due nella Samp e due nella Roma. Tra i blucerchiati c’è Defrel, passato ai giallorossi nel 2015. Nell’estate 2017 si è trasferito alla Sampdoria in prestito. L’altro ex è Caprari, cresciuto nelle giovanili della Roma, nella quale ha militato per sei mesi. Nella rosa attuale della Roma, invece, figura Mirante, giunto alla Sampdoria nel 2007 dopo le esperienze con Juve, Crotone e Siena. L’ex di lusso è Schick, che nella sua prima stagione italiana, realizzò 13 gol in 35 partite con i blucerchiati.

I NUMERI CHE AGITANO RANIERI – La Roma è la squadra contro cui la Sampdoria ha conquistato più successi in Serie A: 39, 29 dei quali ottenuti in gare casalinghe. A questo va aggiunto che la compagine giallorossa ha subito almeno un gol in ognuna delle ultime otto sfide di campionato contro la Sampdoria dopo aver mantenuto la porta inviolata in tutte le tre precedenti contro i blucerchiati.

PROBLEMA TRASFERTA – La Roma ha perso le ultime due trasferte di campionato: non infila tre sconfitte consecutive fuori casa in Serie A da gennaio 2013.

AUDERO MURO CASALINGO – Il portiere blucerchiato Audero ha totalizzato 7 partite casalinghe in cui ha mantenuto la porta inviolata in campionato. Solo Samir Handanovic  con 8 ha mantenuto più volte la rete inviolata in gare interne tra i portieri di questo torneo.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here