ROMA REAL MADRID NUMERI E CURIOSITA’ – Roma e Real Madrid si affrontano allo stadio Olimpico alla quinta giornata. Entrambe sono a un passo dagli ottavi di Champions League: resta solo da decidere il primo posto nel Gruppo G. Ed entrambe arrivano da un passo falso nei rispettivi campionati dove hanno perso inaspettatamente l’ultimo turno. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità della sfida.

DOVE ERAVAMO RIMASTI –  Il Madrid ha vinto 3-0 all’andata al Santiago Bernabéu grazie ai gol di Isco (45′), Gareth Bale (58′) e Mariano Díaz (90’+1), centrando la terza vittoria e la terza gara consecutiva senza subire gol contro la Roma. Da allora, però, i giallorossi hanno vinto tutte e tre le gare del girone e sono in testa insieme alle merengues con nove punti.

PRECEDENTI –  Le due squadre si sono affrontate ben 11 volte dal 2000 in poi in Champions League (da settembre 2001). Le prime sei partite sono state giocate nella fase a gironi: nella prima del 2001/02, il Real ha raccolto quattro punti in due partite; nella prima del 2002/03, entrambe hanno vinto in trasferta, mentre nel 2004/05 il club di Madrid ha conquistato sei punti su sei. La Roma, però, ha eliminato le Merengues agli ottavi nel 2007/08 vincendo entrambe le gare per 2-Più di recente, il Real ha avuto la meglio sui giallorossi agli ottavi 2015/16, vincendo 2-0 in trasferta e in casa.

ROMA TRA LE PRIME DUE SE – Con il CSKA Mosca a quattro punti e il Viktoria Plzeň a uno, la formazione giallorossa avrà la certezza di un posto fra le prime due con un pareggio o se russi non dovessero vincere. Il Madrid invece suggellerà il primo posto nel girone in caso di vittoria, ma può passare il turno anche se il CSKA non vince in casa contro il Plzeň.

COSI’ LA ROMA IN CASA – La squadra giallorossa ha vinto tutte e tre le partite casalinghe della scorsa fase a eliminazione diretta e cinque su sei all’Olimpico in totale, pareggiando solo contro l’Atlético alla prima giornata. Non ha subito gol nelle prime cinque partite, ma ha perso 4-2 contro il Liverpool nella semifinale di ritorno. Ha vinto otto delle ultime 15 gare interne di Champions (qualificazioni incluse), subendo quattro sconfitte.

ALL’OLIMPICO CONTRO LE SPAGNOLE – La vittoria della scorsa stagione contro il Barcellona ha messo fine a una serie di quattro gare interne senza vittorie contro una squadra spagnola, ovvero dal 2-1 sul Real Madrid agli ottavi 2007/08. La Roma ha vinto solo due delle ultime 11 gare contro squadre spagnole, sia in casa che fuori (2 pareggi, 2 sconfitte); prima di questa serie aveva vinto gli ultimi tre confronti.

IL REAL IN TRASFERTA – Il Madrid ha totalizzato sei punti fuori casa nella scorsa fase a gironi, perdendo 3-1 in casa del Tottenham ma vincendo 3-1 sul campo del Borussia Dortmund e 6-0 su quello dell’APOEL: quest’ultima è stata la sua vittoria esterna più ampia in Champions League. Battendo il Plzen alla quarta giornata, il Real ha centrato la 12esima vittoria nelle ultime 20 trasferte europee, con appena quattro sconfitte.

IL REAL CONTRO LE ITALIANE – La striscia di sei vittorie consecutive del Real contro squadre italiane è stata interrotta la scorsa stagione dalla Juventus, battuta in finale di Champions League 2016/17, che al ritorno dei quarti si è imposta 3-1 al Bernabéu. Gli spagnoli, però, si sono qualificati in virtù del 3-0 raccolto a Torino. Le Merengues hanno vinto le ultime tre partite in Italia, dopo otto gare senza vittorie (4 pareggi e 4 ko).

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here