Foto Tedeschi

NUMERI E CURIOSITA’ ROMA FIORENTINA La Roma nel posticipo domenicale del 36° turno di campionato, ospita un Fiorentina in ottime condizioni, reduce dal pareggio con l’Inter per 0-0. Fonseca, dal canto suo, porta in dote nel match dell’Olimpico i tanti gol rifilati alla Spal (6-1) nel turno infrasettimanale. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità dell’incontro.

Dove eravamo rimasti

La sfida del girone di andata chiuse il 2019 della Roma con una bella vittoria e il quarto posto in classifica. Sulla panchina della Viola c’era Vincenzo Montella che fu esonarato proprio dopo il ko in casa per 4-1 dalla sua ex squadra. Per i giallorossi a segno Dzeko al 19′. Due minuti il raddoppio Kolarov su punizione. Al 34′ gara riaperta dalla rete di Badelj. Nel secondo il terzo e quarto gol giallorosso firmati da Pellegrini e e Zaniolo.

Roma in vantaggio

In Serie A le due squadre sono alla 162esima sfida, con i giallorossi in vantaggio per 53 vittorie a 48, 60 i pareggi. In casa della Roma sono 80 i precedenti, con un bilancio di 37 vittorie giallorosse, 28 pareggi e 15 sconfitte. La Lupa, ha vinto 10 delle ultime 15 sfide di campionato contro la Fiorentina, trovando solo due sconfitte e tre pareggi nelle restanti partite.

Viola poco prolifica

La Fiorentina è una delle squadre meno profiliche di questa Serie a: ha realizzato solo 43 gol, il quinto peggior attacco. Meno reti dei gigliati le hanno fatte solo Torino, Udinese, Brescia e Spal. La compagine di Iachini non è riuscita a centraere la porta in 9 gare in questo campionato. I toscani di fronte avranno invece l’11 di Fonseca che ha segnato almeno due gol in tutte le ultime cinque partite.

Saracinesca abbassata

La scarsa vena sotto porta, in casa viola viene sopperita da un’ottima impermeabilità ai gol: in questo campionato ne ha subiti 45, ma nell’anno solare 2020 la Fiorentina ha tenuto la porta inviolata per più volte di tutti in Serie A: in 7 partite.

Veretout e Kalinic gli ex di turno

A casacche invertite vivranno il match da ex: per la seconda volta, il francese Jordan Veretout, arrivato alla Roma la scorsa estate, dopo aver vissuto in viola due stagioni riuscendo a segnare 10 gol in 38 partite; e Kalinic, fresco goleador nella vittoria contro la Spal, ha trascorso due stagioni lungo l’Arno, totalizzando 33 gol in 84 presenze.

Quando vede Roma, vede X

Sembra essere il destino della Roma che, per la Viola, è la squadra contro cui ha trovato più volte il risultato di parità in Serie A: sono 60 le gare con i giallorossi terminate senza vincitori nè vinti. E’ stato un pareggio anche l’ultimo confronto dell’Olimpico in campionato: 2-2 con gol di Pezzella (12′), Zaniolo (14′), Gerson (51′) e Perotti (57′). Le due compagni non pareggiano da due incontri di fila in casa della Roma dal 1996.

GSpin

Print Friendly, PDF & Email