PUBBLICATO IL 2 APRILE 2011

NUMERI E CURIOSITA’ DI ROMA JUVENTUS – Dopo la pausa per gli impegni delle nazionali, si torna in campo. Il posticipo dell’Olimpico regalerà una grande classica: Roma-Juventus. Le regine degli anni ’80 che oggi cercano un posto in Paradiso, quello che in Europa si chiama Champions League. Ma questa è una gara con significati che vanno oltre i tre punti.

I PRECEDENTI – Quello che andrà in scena domenica sera sarà il 154° confronto tra Roma e Juventus in Serie A. Per quanto riguarda le sfide ‘totali’ la bilancia pende a favore dei bianconeri che hanno trionfato 71 volte contro le 36 dei giallorossi. Considerevole anche i numero dei pareggi: 46. E proprio con un segno X si è chiusa la gara di andata a Torino: 1-1 a firma Iaquinta e Totti. Tanti anche i centri realizzati in questa sfida: 234 quelli del team piemontese, 166 quelli dei capitolini.
La situazione cambia un ochino se consideriamo solo i match realizzati a Roma. Quanto a trionfi, in questo caso, sono in vantaggio i giallorossi, vittoriosi in 28 occasioni. Ventitre, invece, i trionfi bianconeri, 25 i pareggi. Anche il numero delle realizzazioni nella Capitale è ‘dalla parte’ della Roma: 111 contro 88.

DOPO LA NAZIONALE – Questa partita arriva dopo uno stop di 15 giorni per le due squadre. Chissà se gli impegni internazionali avranno tolto qualcosa, in termini di energie, ai calciatori che hanno indossato le maglie delle proprie selezioni. Intanto vediamo cosa è successo  precedente mente in questa stagione. Dopo il primo stop di questa stagione, quello che ha visto l’Italia in campo il 3 e il 7 settembre, la Juventus ha pareggiato in casa contro la Sampdoria 3-3, la Roma è stata sconfitta a Cagliari (5-1 per i rossoblu).  Dopo la pausa di ottobre che ha visto gli Azzurri sfidare l’Irlanda del Nord l’8 e non giocare la gara contro la Serbia il 12, i bianconeri hanno trionfato contro il Lecce con il risultato di 4-0, mentre la Roma ha battuto il Genoa 2-1. Poi le nazionali, prima dell’ultima sosta, si sono radunate in altre due occasioni senza, però, bloccare il campionato. Dopo il pareggio 1-1 tra Romania ed Italia del 17 novembre, la Juventus ha battuto 2-0 in trasferta il Genoa, mentre la Roma con lo steso risultato ha superato in casa l’Udinese. Quindi la sfida tra Germania e Italia (sempre un 1-1) del 9 febbraio scorso. Nel weekend successivo Juventus-Inter è terminata 1-0, mentre Roma-Napoli 0-2.

L’ARBITRO – A dirigere Roma-Juventus sarà Rocchi di Firenze che è alla sua 252^ partita in carriera: 102 vittorie della squadra di casa, 78 degli ospiti, 71 i pareggi, 83 i rigori concessi, 96 le espulsioni. Centouno, fino ad oggi, le direzioni in A: 49 segni 1, 20 X e 32 2 con 39 penalty fischiati e 49 rossi tirati fuori dal taschino.
La Roma è la squadra che più spesso la giacchetta nera di Firenze ha diretto di più: 21 direzioni con un bilancio che recita 9 successi giallorossi, 8 pareggi e 4 sconfitte. In questa stagione ha diretto Sampdoria-Roma 2-1 del 9 gennaio 2011.
La Juventus, invece, è la terza squadra di Rocchi. Quindici  partite: 10 vittorie bianconere, 3 pareggi e 2 sconfitte. In questa stagione è stato il fischietto di Cagliari-Juventus 1-3 e di Milan-Juventus 1-2.

Claudia Fraschetti

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here