romanews-roma-fonseca-genoaroma
Foto Getty

EDITORIALE – Una Roma non bella soffre, subisce ma alla fine riesce a conquistare la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. Basta l’1-1 esterno contro il Gent maturato grazie al pareggio immediato di Kluivert dopo il vantaggio di David. Dopo l’1-0 dell’Olimpico, la squadra giallorossa gioca male ma conquista l’obiettivo e inanella il terzo risultato utile di fila tra campionato e Coppa.

REAZIONE – Padroni di casa a segno al 25′, col primo vero spunto del Gent: cross di Bezus dalla destra, Mancini non intercetta il pallone che trova invece David, bravo a coordinarsi nell’esecuzione. Immediata la risposta della Roma: dopo 4 minuti assist in profondità di Mkhitaryan per Kluivert che si inserisce e trova la conclusione vincente con la deviazione di Ngadeu. Nel secondo tempo i giallorossi con il minimo sindacale riescono a contenere gli assalti dei belgi e tornano in Italia con il passaggio del turno.

COSA NON E’ ANDATO – I belgi vanno in vantaggio al primo vero affondo con il loro uomo migliore, il canadese Jonhatan David. Soliti errori della difesa dei giallorossi che con le maglie larghe concede all’avversario di inserirsi tra Mancini e Spinazzola e insaccare con la punta del piede sul secondo palo. Nonostante l’ultima prova convincente contro il Lecce, Mancini sembra infatti un lontano parente del giocatore del girone di andata di campionato e da una sua sbavatura, in condominio con Spinazzola – l’altra delusione di serata – nasce il vantaggio del Gent.

Giulia Spiniello


Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. Fonseca non può applicare le sue idee a giocatori scarsi e impacciati per vari motivi come l età avanzata ( e sono tanti) , impacciati (Cristante e Veretout su tutti), e altri imbarazzanti come Mancini che rispetto alle prestazioni dell anno scorso… SI È SPOSATO, quindi….

Comments are closed.