DI FRANCESCO DE ROSSI ROMA “Mi auguro che possa dare una prestazione dal punto di vista della presenza, dell’aiuto generale, della capacità di stare in campo ed essere e un po’ il mister dentro la partita. Questo è molto importante per me in questo momento. I miei veri dubbi sono su come starà in campo fisicamente, perchè non ha mai giocato. De Rossi in questo senso rimane un punto interrogativo. Si è allenato con maggiore costanza nell’ultimo periodo e ha dato delle risposte positive, anche quando calciava, aveva fastidio inizialmente. Adesso, invece, riesce a fare un po’ tutte le cose senza avere dolore e questo credo che sia una base importante da cui ripartire”. Queste sono le parole di Eusebio Di Francesco in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Milan sul capitano giallorosso.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Ma a sto punto perchè non Daniele De Rossi allenatore in seconda?
    Evidentemente Di Francesco gli riconosce una naturale predisposizione.

    Purtroppo Daniele ha annunciato, non troppo fra le righe (intervista esclusiva Dazn), che il problema che ha lo costringe al ritiro a fine anno. E che se dovesse spingere troppo, un eventuale infortunio sarebbe l’ ultimo in carriera.
    Andatevela a vedere.

    Siccome le cose vanno risolte in casa, sfruttiamo di più le capacità di De Rossi, e magari quelle insospettabili di Francesco Totti, che l’ unica volta che ha parlato, si è dimostrato ottimo comunicatore. Con mia grandissima sorpresa. Da uno che lo giudicava inutile nella dirigenza.

    Monchi rimane per me un grandissimo DS, gli errori che ha fatto vengono largamente compensati dalle cose buone (male Pastore e Nzonzi, benissimo Zaniolo, Cristante, Kluivert, Coric Bianda non giudicabili)
    Ma davanti le telecamere non ci serve, meglio Totti

    Vi parrò forse troppo ottimista… ma la Roma per me finisce terza quest’ anno, e in semifinale di Champions.
    Forza Roma

    • Condivido, spero che Pallotta consegna nelle mani di De Rossi e Totti ruoli dirigenziali per dare maggiore importanza allo sviluppo dei giovani. Sul 3 posto, credo che sia alla portata.
      Oggi siamo tutti nervosi, dopo il pareggio con l’atalanta. Con sincerità in quanti credevano alla vittoria secca e sicura al 100%?
      Con la fiorentina, credo che la forte esasperazione di noi tifosi, mettevano in crisi tanti giocatori della roma, credendo realmente che con l’atalanta abbiamo vissuto un grande fallimento.
      Cerchiamo di smettere di essere ogni volta incazzat.. per qualsiasi cosa

      • Giusto , battemoje le mani, ringraziamoli x le belle prestazioni offerte, già che ci siamo diciamo grazie anche al mago di Siviglia, al gestore di Boston x ciò che hanno creato e stanno creando in questi anni…a Paul e fa il bravo dai! Pallotta vattene

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here