romanews-roma-paulo-fonseca-roma-genoa-esordio-seriea
Foto Getty

FONSECA PETRACHI ROMA – I due punti nelle prime due giornate hanno attirato verso Fonseca e la sua Roma qualche critica e malcontento da parte di ambiente e tifosi, in attesa di qualche vittoria. Nessuna retromarcia, però, con la società giallorossa convinta al 100% della scelta del tecnico portoghese.

LA FIDUCIA – Come confessato da Petrachi in conferenza stampa, lunedì il ds ha avuto un confronto con l’allenatore giallorosso. Secondo quanto riporta Il Messaggero, il dirigente avrebbe confermato la fiducia a Fonseca: alle idee prima che alla persona. Lo spirito dominante e coraggioso trasferito ai giocatori è il motivo per cui la società giallorossa ha scelto lui e non altri tecnici. Il ds ha sposato dunque lo stile del portoghese anche nei fatti nella coda del mercato, concludendo due colpi su misura per il suo allenatore: Smalling, centrale difensivo veloce ed esperto, Mkhitaryan, il trequartista di qualità e spessore internazionale.

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. L’armeno è forte, ma se abbiamo abbondanza è di trequartisti, mentre ci manca un mediano cursore e guastatore. Abbiamo due mezze ali fortissime e giovani: Pellegrini e Zaniolo. Devono giocare insieme, il primo sul centrodestra, il secondo sul centrosinistra. Con Mancini si può giocare bene con tre difensori; Veretout e Cristante (Diawara) mediani; Florenzi ala dx; Dzeko e Kalinic davanti. Il 4.2.3.1 non lo trovo salutare per la nostra sqaudra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here