#SPIEGATOBENE DA DARIO CANOVI – Analizzare, approfondire, sviscerare, insomma… spiegare bene. È questo l’intento della rubrica di Romanews.eu che vi offre una nuova chiave di lettura per capire a fondo l’argomento del giorno in casa Roma e non solo. Lo faremo attraverso l’opinione di un personaggio illustre, del mondo del calcio e non. È il turno di Dario Canovi, decano dei procuratori vicinissimo all’entourage di Schick. L’agente, infatti, è stato l’uomo chiave per il passaggio del ceco dallo Sparta Praga alla Sampdoria.

GESTIONE DI FRANCESCO –Secondo me solo l’allenatore può capire quale sia il modo più adatto per far sbocciare il talento di Schick. Che ce l’abbia, è fuori discussione. Sta a Di Francesco capire come valorizzarlo al meglio, non sono nella posizione adatta per dare suggerimenti. Nessun giocatore è favorito dal fatto di giocare poco, questo è oggettivo. Per esprimersi al meglio deve giocare, ma se non viene schierato ci sarà un motivo: il tecnico lo ha sottomano tutti i giorni, nessuno meglio di lui può fare la scelta giusta”.

PROBLEMI FISICI – “Non dobbiamo dimenticare che Schick ha avuto i primi quattro mesi in cui ha avuto continui problemi, cominciare la stagione con questo handicap non è mai facile. Il fatto che non abbia potuto allenarsi e dimostrare il suo valore complica le cose. Non fare la preparazione è un gravissimo handicap, che poi si riflette su tutta la stagione”.

PRESSIONE GRANDE PIAZZA – “Non è una questione di grande o piccola piazza. Poi è chiaro che un calciatore sente gli umori del pubblico, visto che è anche molto giovane. Un giocatore che in poche partite riesce a fare 11 gol e 7 assist (lo scorso anno, ndr) non è sicuramente scarso. Gli occhi ce li abbiamo tutti, basta andare a vedere ciò che è stato capace di fare. Non è una questione di dove giochi, ma di opportunità che non ci sono state per dimostrare il suo valore”.

LA SOLUZIONE – “Mi sembra normale che quando sai di essere costato un sacco di soldi ti senti addosso una responsabilità magari non tua. Per farlo sbloccare servono tempo e lavoro: sicuramente dimostrerà il suo valore. Dategli tempo”. 

Mattia Emili 

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Schick aveva già problemi fisici. Ecco perché a 40 milioni è stato preferito Bernardeschi. Un conto è infortunarsi durante una partita un conto è avere già questi problemi. Secondo me non vale la spesa e bisogna darglielo indietro. Comunque ripeto sempre la stessa cosa, non si può spendere tanto per un giocatore che forse sarà…
    O è forte subito e lo paghi tanto oppure compri qualcun altro. Non ci vuole un genio per capirlo.

    • Mi dispiace non essere d accordo… qualsiasi giocatore arrivato alla Roma da qualche anno a questa parte è “forse sarà”…… L unico che già era grande è stato dzeko che è stato uno dei più perseguitati dai tifosi “bandiere” cioè quelli come er vento….. non sto dicendo questo di te…… il costo dei cartellini è dato da dinamiche di mercato e da prezzi imposti da società…… anche under è costato tanto ed era un “forse sarà”….. anche alisson da portiere sconosciuto è stato pagato il giusto non poco 5 milioni…. ed era un “forse sarà”… vogliamo parlare di salah quando arrivò ??? A 22 milioni e passa di euro ???? Schick è un fenomeno che deve abituarsi crescere avere tempo dopo una stagione travagliata dal punto di vista soprattutto mentale …… cerchiamo di stargli vicino…. diventerà uno dei più forti che ci sono in giro….. la Juve non può aspettare ….. e ti ricordo che a 40 milioni è stato preso douglas costa….. che in questo momento con la Roma al completo lo vedrei bene lì in panchina accanto a di Francesco…… under non lo toglierei mai….. per cui anche la Juve ha speso tanto per un giocatore si forte ma non un fenomeno….. ti ricordo che lo stesso Alex sandro che non conosceva nessuno è stato pagato dalla Juve 26 milioni di euro….. Schick al momento è stato pagato 20….. e arriverà a 40/42 con i bonus nel 2020…. per cui è come se prendessi un giocatore da 20 milioni quest anno e lo sbagliassi…. quest altr anno un altro da 10 e tra due anni un altro da 10…… mi tengo lui tutta la vita…… con Schick hanno fatto un investimento diverso pensando a quello che potrà essere tra 2 anni…. cioè quando avrà passato tutti questi problemi che ha avuto….. altrimenti ne costava 50 cash e sarebbe andato alla Juve al posto di dybala…… forza Roma!!!! Sempre forza Schick!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here