SASSUOLO ROMA, LA CRONACA – La Roma non va oltre lo 0-0 al Mapei Stadium contro il Sassuolo. I giallorossi non riescono a trovare la via della rete, nonostante il forcing nel finale con tante occasioni create e anche il gol di Fazio, annullato per fuorigioco. La squadra di Claudio Ranieri guadagna un solo punticino che non basta per alimentare le speranze in chiave Champions League, dato che l’Atalanta è a +2 e deve giocare ancora una partita.

Cronaca testuale
Riccardo Casoli

LE FORMAZIONI UFFICIALI

SASSUOLO (4-3-1-2): 47 Consigli; 21 Lirola, 3 Demiral, 31 Ferrari, 6 Rogerio; 73 Locatelli, 4 Magnanelli, 32 Duncan; 9 Djuricic (76′ Brignola); 25 Berardi, 20 Boga (80′ Di Francesco).
A disp.: 79 Pegolo, 28 Scamacca, 5 Lemos, 17 Sernicola, 19 Odgaard, 10 Matri, 30 Babacar.
All.: Roberto De Zerbi

INDISPONIBILI: Peluso (operazione per ernia inguinale), Sensi (frattura dello scafoide della mano destra)
SQUALIFICATI: Bourabia
DIFFIDATI: –

ROMA (4-2-3-1): 83 Mirante; 24 Florenzi, 20 Fazio, 5 Jesus, 11 Kolarov; 4 Cristante, 42 Nzonzi; 17 Under (64′ Kluivert), 22 Zaniolo (64′ Pastore), 92 El Shaarawy (76′ Perotti); 9 Dzeko.
A disp.: 1 Olsen, 63 Fuzato, 15 Marcano, 2 Karsdorp, 15 Santon, 19 Coric, 16 De Rossi, 7 Pellegrini, 14 Schick.
All.: Claudio Ranieri

INDISPONIBILI: 44 Manolas (trauma distorsivo alla caviglia destra)
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: 9 Dzeko, 24 Florenzi, 14 Schick

Arbitro: Maresca della sezione di Napoli.
Assistenti: Longo e Villa
IV uomo: Dionisi
Var: Chiffi
Avar: Alassio

Marcatori:
Ammoniti: Zaniolo (R), Magnanelli (S), Fazio (R), Jesus (R), Brignola (S)

Espulsi:

LA CRONACA DEL MATCH

SECONDO TEMPO

96′ – Termina il match: Sassuolo-Roma 0-0.

95′ – Ammonito Brignola per un fallo su Jesus.

94′ – Ci prova ancora Fazio dall’interno dell’area di rigore: il pallone sfiora la traversa.

92′ – Fazio mette il pallone in rete, ma l’arbitro annulla il gol per un fuorigioco sull’azione di Dzeko.

91′ – Terzo cambio per il Sassuolo: dentro Adjapong, fuori Locatelli.

84′ – Colpo di testa di Fazio dall’interno dell’area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone esce di poco.

80′ – Secondo cambio per il Sassuolo: dentro Di Francesco e fuori Boga.

76′ – Terzo cambio per la Roma: dentro Perotti e fuori El Shaarawy. Sostituzione anche per il Sassuolo: dentro Brignola e fuori Djuricic.

74′ – Kluivert colpisce un altro palo!

68′ – Colpo di testa di Fazio dall’interno dell’area di rigore, il pallone esce di poco.

64′ – Doppio cambio per la Roma: dentro Pastore e Kluivert, fuori Zaniolo e Under.

61′ – Colpo di testa di Cristante dall’interno dell’area di rigore, respinge bene in angolo Consigli.

60′ – Palo scheggiato da Dzeko!

55′ – Occasione clamorosa per El Shaarawy: l’esterno giallorosso sfiora il palo dall’interno dell’area di rigore avversaria, a portiere ormai battuto.

53′ – Locatelli prova il pallonetto dal limite dell’area: il pallone, controllato da Mirante, termina alto sopra la traversa.

51′ – Ammonito Jesus per un fallo in ritardo su Berardi.

48′ – Conclusione dai 20 metri di Berardi, il pallone termina alto sopra la porta giallorossa.

47′ – Ammonito Fazio per un fallo su Locatelli nei pressi del centrocampo.

45′ – Inizia la ripresa: batte il Sassuolo.

PRIMO TEMPO

48′ – Termina il primo tempo: Sassuolo-Roma 0-0.

46′ – Occasione per Djuricic: l’attaccante neroverde entra in area a calcia sul secondo palo, grande risposta di Mirante che devia in angolo il pallone e salva i giallorossi.

45′ – L’arbitro Maresca concede 3 minuti di recupero.

40′ – Contropiede da applausi della Roma con El Shaarawy che salta un avversario con un sombrero e serve con l’esterno Dzeko a centrocampo, il bosniaco passa il pallone a Florenzi che si invola verso la porta del Sassuolo. Il capitano giallorosso veine fermato irregolarmete al limite dell’area da Magnanelli, che viene ammonito.

38′ – Ammonito Zaniolo per un fallo in scivolata a centrocampo.

37′ – Ci prova Kolarov con una conclusione dalla distanza, respinge in angolo Consigli.

32′ – L’arbitro Maresca ferma il gioco per qualche istante perchè arrivano dei fumogeni vicino a Consigli dal settore ospiti. Poi i tifosi della Roma cantano: “Pallotta paga la multa”.

29′ – Cross dalla destra morbido di Kolarov per la testa di El Shaarawy: il Faraone non trova la porta di Consigli.

21′ – Colpo di testa di Cristante dall’interno del’area di rigore, il pallone finisce alto sopra la porta avversaria.

13′ – Conlusione di testa da parte di Dzeko dall’interno dell’area di rigore, ma il pallone termina alto sopra la porta del Sassuolo.

10′ – Ci prova Berardi dal limite dell’area, ma il suo tiro viene deviato dalla difesa giallorossa e termina in calcio d’angolo.

6′ – Occasione per la Roma con Under: l’esterno turco entra in area di rigore e calcia con il sinistro, respinge bene Consigli.

1′ – Inizia il match: batte la Roma.

PRE PARTITA

Ore 19.31 – Ecco la formazione ufficiale della Roma:

Ore 19.27 – Ecco la formazione ufficiale del Sassuolo:

Ore 19.20 – La squadra giallorossa esce dall’hotel e si dirige verso il Mapei Stadium con il pullman della società.

Ore 19.02– Tramite il suo profilo twitter il giornalista Angelo Mangiante ha reso nota la formazione ufficiale della Roma:

DOVE VEDERLA – Il match tra Sassuolo e Roma si disputa sabato 18 maggio alle ore 20:30 presso il Mapei Stadium. La gara sarà trasmessa in esclusiva da DAZN su ogni dispositivo munito di una connessione internet, dell’app di DAZN, ovviamente previo abbonamento al servizio.

LE SCELTE – Contro la Roma, De Zerbi dovrebbe confermare il 4-3-3. Tra i pali ci sarà Consigli, con Lirola, Demiral, Ferrari e Rogerio a completare il reparto difensivo. A centrocampo spazio, invece, a Locatelli, vista la squalifica di Bourabia, insieme a Magnanelli e Duncan. Il tridente d’attacco dovrebbe essere formato da Berardi, Babacar e Boga. Per quanto riguarda i giallorossi, dopo la parentesi del 4-3-3 con la Juventus, Ranieri potrebbe tornare al 4-2-3-1. Confermato Mirante in porta, in difesa out Manolas: il greco ha subito un trauma distorsivo alla caviglia destra nel corso della rifinitura. In mediana si potrebbe rivedere la coppia NzonziCristante, con Lorenzo Pellegrini non al meglio per alcuni problemi muscolari. Il tridente dietro all’unica punta Edin Dzeko, vede un ballottaggio tra Under e Kluivert sulla destra, Zaniolo al centro ed El Shaarawy sulla sinistra.

I PRECEDENTI – La Roma ha affrontato il Sassuolo in campionato 8 volte, per 4 stagioni consecutive dal campionato 2013/14 ad oggi. Le quattro sfide nella capitale, disputate allo stadio Olimpico tra giallorossi e neroverdi, si sono concluse sempre in pareggio (1-1 nel 2013/14, 2-2 nel 2014/15 e nel 2015/16) ad eccezione della gara del 2016/17, vinta dalla Roma 3-1. Nelle gare giocate in Emilia Romagna la formazione capitolina ha sempre espugnato il campo dei neroverdi. Ha vinto per 0-2 la prima volta in assoluto, con le reti di Destro e Bastos nel 2013/14. 0-3 con reti di Doumbia, Florenzi e Pjanic l’anno successivo. Sul campo di Reggio Emilia Seydou Doumbia, attaccante ivoriano acquistato nel mercato di riparazione di gennaio, segna il suo primo gol nella Roma e nel campionato italiano. Vince con gol di Salah ed El Shaarawy nel febbraio 2016 e 3-1 con doppietta di Dzeko e gol di Nainggolan nell’ottobre dello stesso anno, nelle prime giornate della stagione 2016/17.

Print Friendly, PDF & Email

15 Commenti

  1. Speriamo arriviate settimi dietro al toro!! Fuori da tutto dovete finire…la primavera avrebbe giocato con più dignità di voi. Prego affinché scoppino 10 scandali al giorno in comune così lo stadio e le tue speculazioni edilizie te le vai a fare a Boston. Pallotta sei la cosa peggiore che potesse capitare a questa città.

  2. con la Roma e’ sempre tutto scontato.e’ una squadra con elettroencefalogramma piatto. Fortuna che domenica prossima si stacca la spina, su una stagione da ufficio inchieste, non ne posso più’. Non voglio difendere nessuno, spero solo che qualcuno ripulisca le macerie che ci hanno lasciato, chiunque arrivi, voglio vedere una squadra che combatte per un centimetro, per dirla alla al pacino, non mi interessa nemmeno dei campioni, se vengono a svernare, vorrei solo vedere una squadra cattiva e aggressiva.

  3. Siete tutti una banda di zampognari… Il capobanda è Pallotta e poi subito dopo vengono tutti i giocatori in fila indiana… dal primo all’ultimo della rosa. Non vedo l’ora che finisca questo campionato per andare a disintossicarmi il fegato da tutte le delusioni che mi avete procurato in questa stagione. Mettetevi vergogna!!

  4. Stagione fallita.Preparazione scandalosa.Il cambio allenatore e ds andava fatto molto tempo prima per non parlare di gravi errori di mercato.Da tifoso sono deluso anche perché in un momento così delicato e non è la prima volta coloro che avrebbero dovuto dare una prova di carattere non lo hanno fatto anzi hanno dato una mano a far sì che la stagione andasse così.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here