SPAL ROMA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso Claudio Ranieri in occasione di Spal-Roma, match della ventottesima giornata di Serie A.

POST PARTITA

RANIERI IN CONFERENZA STAMPA

Dove l’ha sorpresa di più la Spal?
“Ci hanno sorpreso sul campo, ma sapevamo dove era la forza della Spal. Sapevamo che i gol che facevano provenivano spesso dalla fasce laterali, soprattutto da quella destra per gol sulla sinistra. Sapevamo tutto, ma nonostante ciò non siamo stati in grado di fermarli. Pur soffrendo, la Spal è una signora squadra. Ha determinazione. Sono stati squadra e noi no. Siamo stati un gruppo di giocatori che ha provato a fare la differenza singolarmente”.

Sulla coppia Dzeko-Schick…
“Mi aspettavo di più onestamente. Loro hanno chiuso bene. Avevamo pensato di saltare il centrocampo per mettere in difficoltà i centrali ma non ci siamo riusciti. Nel secondo tempo abbiamo giocato di più palla a terra per cercare di entrare perché loro stavano tutti al limite dell’area. Ho provato a dirglielo ma non sono stato ascoltato. Le poche volte che l’abbiamo fatto, l’abbiamo fatto bene”.

Condizioni fisiche?
“Aspettiamo quando li rivedrò. Credo stiano bene”.

Jesus ha sofferto la velocità di Lazzari.
“Lui aveva già giocato in quel ruolo, pensavo fosse quello più idoneo”.

Oggi la Roma sembrava un gruppo di giocatori senz’anima.
“Non siamo stati squadra. Abbiamo giocato contro una squadra inferiore, ma non l’abbiamo dimostrato. Loro hanno giocato di squadra, hanno vinto tutti i duelli. Ai miei posso dire che si sono impegnati, ma come singoli, non come squadra”.

RANIERI A ROMA TV

Conferme negative dal campo…
“Sono d’accordo, se non vinci i duelli dove vai? Non abbiamo giocato da squadra contro una squadra e nel calcio vince chi è squadra, determinata. Abbiamo messo un impegno singolo ma non è sufficiente contro una squadra con determinazione, voglia di lottare e vincere. Ci sorprendono proprio come avevamo disegnato la partita. Purtroppo questo è stato, dobbiamo saper reagire anche senza tanti titolari”.

Come si fa nella parte finale della stagione a giocare così?
“Loro hanno giocato da squadra, noi no. Non si aiutavano e quando giochi contro una squadra così perdi. Io glielo avevo detto. Loro erano più squadra, dovevamo essere più umili. Ha vinto chi meritava”.

Non si annoia a vedere queste partite dopo essersi abituato ad altro? La squadra ha queste capacità da tirare fuori?
“Ancora non posso rispondere e sono onesto nel dirti che anche se lo sapessi non lo direi. Sta a voi dirlo. Bisogna tirare fuori tutto”.

Lei è partito con la semplicità ma fanno una grande fatica…
“È vero, solo lavorando, restando compatti e sacrificandosi di più possiamo risolvere la situazione. Per arrivare in Champions bisogna lottare. E se non si va in Champions c’è un ridimensionamento di tutti. I soldi che guadagnano non sono pochi quindi devono pensare a tutto”.

Si aspettava una prestazione del genere?
“Sono dispiaciuto, mi aspettavo una battaglia sul loro piano ma con la nostra qualità, per riuscire a vincerla. Non siamo stati alla loro altezza, umili, determinati”.

Ha visto una squadra spenta nelle gambe?
“Certo. Avete chiesto se mi annoia una partita del genere… Avete ragione ma Di Francesco ha fatto di necessità virtù con tanti infortunati. È logico che veda una squadra spenta e che non può fare ciò che vorrei. Provo ad aiutarla in un’altra maniera”.

RANIERI A SKY SPORT

Difficile vincere se si perdono duelli individuali…
“Abbiamo giocato contro una squadra e noi non siamo stati squadra. Abbiamo perso tutti i duelli a terra. Si vedeva che era una Spal disperata e giustamente nel secondo tempo vincendo hanno perso tempo”.

Che cosa manca a questi ragazzi?
“Evidentemente ci sono giocatori che non ce l’hanno nelle loro corde. Altri non riescono ad essere così determinati da vincere il duello. Tra noi e loro i più determinati erano loro”.

Problema nella testa?
“È uno dei problemi, poi dobbiamo essere più squadra e migliorare al livello fisico e tatticamente. Abbiamo corso, ma male”.

Sull’azione di Schick…
“Abbiamo visto anche dalla panchina. Lì Dzeko aveva fatto un bel taglio, Schick in quel momento non si sa cosa ha pensato, avrà pensato di liberare El Shaarawy”.

La Roma tendeva ad andare ad attaccare, oggi è rimasta in attesa…
“Bisogna avere la forza per poter pressare, se non ce l’hai rimani compatto e fai del tuo meglio”.

La mancata espulsione di Cionek? Il rigore?
“Voi lì giudicate, noi in panchina non vediamo tutto. Bisogna fare meno polemiche e aiutare l’arbitro. Se c’è qualcosa che non va se ne accorgeranno. Io credo nel Var che può aiutare l’arbitro quando ci sono dei dubbi”.

I giocatori sentono che si stanno giocando la Roma?
“Se la Roma va in Champions c’è un programma, altrimenti cambieranno aria in parecchi. Devono dimostrare di essere da Roma, meritare quello che guadagnano. Abbiamo perso contro una squadra che guadagna meno, più umile e determinata”.

Ci sarà una rivoluzione senza Chmapions?
“Non lo so ma certo se non ci sarà l’introito Champions qualcosa dovrà cambiare per forza”.

Print Friendly, PDF & Email

52 Commenti

    • Ovvio che il problema era Di Francesco. Che la squadra l’ho fatta io?
      Pallotta ha dato carta bianca a un direttore sportivo, il quale – col benestare dell’allenatore, o col tacito consenso – ha distrutto tutto quello che avevi. Karsdorp preso rotto, ecco chi e’. Nzonzi 30, Pastore 25 + ingaggio, dai …. inutile che vado avanti, qua sappiamo tutto tutti.
      Qua siamo passati da Alisson, Salah, Rudiger, Naingolann, Strootman, Paredes, ecc. ecc. a una squadra di pippe. Cadono da soli, non corrono. E Ranieri secondo voi che cosa puo’ fare? Perlomeno inchioda ognuno alle sue responsabilita’: se non andate in Champions, molti di voi andranno via.
      Er genio de Siviglia e’ venuto, ci ha distrutti ed e’ scappato.

    • Come siamo finiti in questo buco? Squadra che non lotta e non corre, probabilmente abituata a non allenarsi. I giocatori sembrano ectoplasmi, sempre in ritardo su ogni pallone. Questi non vincevano in casa da settembre, dovevamo arrivare noi… D’altronde la temibile Spal ci ha preso a pallonate anche all’andata, in casa. Spero che per la prossima stagione si cambino 7/8 giocatori titolari.

    • Mi auguro solo che la società richiami Eusebio per finire questo campionato in modo Dignitoso.Prima dovranno chiedergli scusa per il suo esonero senza senso e allo stesso tempo infligga una multa esemplare a tutti quei giocatori che non hanno fatto quanto lo stesso Eusebio gli chiedeva.Vi prego Società caccia via immediatamente sto incapace di Ranieri che se ci fossero più partite sarebbe capace di portarci in serie B.

  1. Mi pare chiaro… Ci sono giocatori che non hanno caratteristiche agonistiche adeguate, e penso si riferisse al centrocampo. Poi la squadra non è fisicamente a posto e non c’è determinazione. Mi pare abbia fotografato tutto perfettamente… Cosa che Monchi e di Francesco non vedevano.

  2. Lo spagnolo e´stato un vero cancro per questa Roma, ma lo e´stato anche Eusebio che ha avallato gli acquisti e i non acquisti di gennaio , in piu´ha insistito su uno schema di gioco che con i giocatori disponibili non era fattibile e essendo uno scarsone non e´riuscito durante tutto l´anno a far quadrare il cerchio con quello che aveva a disposizione…..Ora senza Champions dobbiamo cercare di vendere i cessi acquistati dal cassierie di Siviglia tipo ZOMBI MARCANO E KARSDORP…..regalare OLSEN E JJ…. e cercare di fare plusvalenza tra Manolas e Under sperando basti, altrimenti anche Zaniolo poiche´tra Cristante e Shick anche vendendoli non puoi generare plusvalenza per quello che valgono attualmente…..E´durissima….

  3. Finalmente saranno contenti qelli che dicevano che il colpevole era Eusebio ora invece con lo scienziato Ranieri il problema è risolto con lui faremo bottino pienoi di punti ……… e figure di merda come ci fece fare nell’ultimo periodo che era stato nella Roma…………..

  4. Basta dico basta non se ne può. Più io amo la Roma ma ho un fegato grosso come una casa. Andare in Europa ma quando mai basta vedere sto errori difensivi basta vedere sto approccio alle partite basta
    Di francesco e stato esonerato per quale motivo. Poi arare il campo ma quando

  5. Se la roma non va in champions sara rivoluzione totale tantissimi giocatori partiranno e ce ancora chi vuole conte anche io lo vorrei ma se non si arriva 4 sara tutro piu difficile dagli allenatori hai giocatori da comprare

  6. Er programma da subito e meglio che giocate in parrocchia ,state come na Pasqua arisortite pure li morti ,Ranieri te potevi presenta ar cantagiro, me sa che sei ritornato pe ripiatte l euri che avevi lasciato quando te ne sei andato,ber paraculo ,nun ja poi fa co sti scarpari.

  7. pallotta e il primo responsabile….che senso ha mandare via di francesco’???dove mi pare che tutto sommato era li nei presupposti di inizio anno,e mancano ancora tanta partite.
    Ha voluto mandare un segnale….ma negativo per tutto lo spogliatoio…ci sono personaggi che non sono competenti anzi incapaci,,,e prendono un sacco di quattrini..

  8. ricordo quando ero all’oratorio e giocavo a pallone…mi sembravano tutti piu’ bravi di me, dei veri fenomeni. non erano ne’ fenomeni ne’ bravi..ero solo io che ero negato a giocare al calcio . questa storia è analoga alla roma ed alle squadre che incontra che diventano fenomeni.
    e’ che i giocatori presi dallo scienziato di siviglia sono osceni. punto. under non gioca perche’ , gia’ sicuro in vendita, giocando con queste schiappe, calerebbe di prezzo. non siamo scemi, avete finito di prenderci in giro.

  9. Ma da luglio in poi questi chi li sta allenando? Incompetente!!! Come chi li ha comperati. Campagna acquisti ridicola, allenatore (di francesco)inadeguato preparatori atletici inesistenti. Se poi ci mettete la presidenza mai presente ed il consigliere del presidente non presente ed incompetente abbiamo la ricetta completa.

  10. poco da dire ,questa e` la squadra costruita dal Presidente ed il suo braccio destro ,il Ds che ha sconvolto un credo romanista ,ormai potrebbero venire i top allenatori ma a nulla servirebbero e` il canto del cigno ormai prossimo alla dipartita ,un addio alla champions e ai sogni di gloria .Peccato ,forza Roma sei sempre nei nostri cuori anche se oggi non ci sono giocatori degni di questa maglia.

    • Ma se il presidente ha pagato i migliori conoscitori del calcio, Sabatini e Monchi senza dimenticare il “puparo” Baldini,per allestire la squadra, adesso da danneggiato è diventato il danneggiante? Qual’è la logica?

  11. Via in parecchi basta che tengono Zaniolo, ma comunque pure Ranieri mi sembra bello e bollito, mi ero illuso che veramente ci avrebbe potuto dare una scossa, invece la Spal non vinceva in casa dal 17 settembre evidentemente aspettava Ranieri.
    Dopo la cacciata inevitabile di Di Francesco, era Alberto De Rossi che doveva prendere lo scettro, continuiamo a sbattere la testa contro il muro e a sbagliare ogni scelta.
    Delusione enorme!!!!

  12. Purtroppo la verità è solo una,bisogna cacciare via tutti esclusi quelli che si battono veramente..oltre a giocatori tecnicamente scarsi ci sono giocatori che non giocano bene semplicemente perche tanto ormai hanno lo stipendio e si sentono arrivati e a questo punto che se ne vadano.
    L’allenatore è uno dei migliori e sa perfettamente come prendere psicologicamente i giocatori,ma se non c’è lo strumento per costringerli a dare tutto perche tanto male che vada guadagnano comunque,di che cosa stiamo a parlare.

  13. Il calcio e’ l’unico sport deciso sempre a tavolino dagli arbitri e da chi li comanda. Anche stasera prestazione di rocchi da radiare. Vi ricordate che in settimana ha parlato anche moggi dicendo che la roma ha peso politico.

  14. Con Ranieri finalmente la normalità ed il gioco.
    Grande Roma contro la Spal, ottima intuizione Jesus e Kardsdrop terzini e Zaniolo in panca co Cristante titolare, .Nzonzi poi con lui vola.

  15. La squadra non ha gamba e i pochi che ce l’hanno si rompono continuamente. Monchi non ha allenato la Roma il lavoro quotidiano lo ha svolto(evidentemente molto male)Eusebio Di Francesco messo meritatamente alla porta.Ma questo è latte versato.Quello che va sottolineato (e non da noi tifosi)è il fatto che un arbitro internazionale ha palesemente alterato l’esito di una partita determinante ignorando le regole scritte del calcio .Siccome ormai accade costantemente (è successo anche a nostro vantaggio)comincia ad essere evidente la non casualità di tutto questo e la federazione ha l’obbligo di andare a fondo sulla questione perché noi tifosi e appassionati sì ma scemi no….

  16. Via in parecchi senza Champions? Perché fino ad oggi che in champs ci siamo sempre arrivati in quanti sono rimasti? Purtroppo qui ci stanno prendendo in giro e basta, stanno provincializzando la Roma. L’hanno prossimo venderanno tutti e faremo la fine della Fiorentina, tutti giocatori giovani e sconosciuti che se arriveranno al nono posto sarà già una vittoria clamorosa…

    • Non ho capito! Ma DiFra doveva rimanere o no? Mi sembra che dal massacro mediatico nessuno lo voleva più! Quindi una volta esonerato doveva essere sostituito, e tra quelli contattati l’unico che ha accettato per mesi con assegno in bianco è stato Ranieri, per spirito d’appartenenza. Tutte le chiacchiere stanno a zero!!!

  17. Lo schifo di questa proprietà di m***da lo certifica la stessa società. È và contro, le teorie astratte che descrivono con affanno i vari contabili, ragionierucoli, “esperti di finanza” fantozziana e affini, con patetiche  torsioni della realtà e  DOTTISSIME DISQUISIZIONI… SULL’ ARIA FRITTA.

  18. Qui via in parecchi in tutti I casi perche’ siete scarsi, Ranieri preso per indicare quei 5 o 6 da tenere, ormai non ci rimane che ripartire da zero le scelte folli di Monchi solo in questa maniera si possono contrastare, e’ rriste ma e’ la realta’

  19. Pallotta ha solo sbagliato a fidarsi di Monchi, questo è il suo unico errore, non dite cose senza senso. Errore sicuro ma in buona fede. Dovrebbe dirlo pubblicamente che la Roma torna all’età della pietra grazie alle intuizioni geniali del Messia di Siviglia e ai preparatori atletici. Che vi aspettavate da Ranieri? Ha preso una squadra assemblata male e messa malissimo atleticamente. Giocatori pagati e presentati come dei Top, un incompetenza da mettere i brividi, senza contare che pareva che ora Monchi lo volessero tutti ed è tornato a Siviglia, tutti lo vogliono e nessuno se lo piglia, mi viene la pelle d’oca a pensare che stavamo spiccando il volo, dopo il primo anno con i conti a posto e questo barbuto ha fatto più danni di uno Tsunami, ora serviranno minimo altri due anni per rimettersi in sesto, dovrebbero chiedere un risarcimento a Monchi e denunciarlo per danni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here