PRIMAVERA INTER ROMA, LA CRONACA – Termina con una sconfitta per 3-0 la stagione della Roma Primavera. La squadra di Alberto De Rossi si è dovuta arrendere all’Inter di Madonna, che raggiunge così l’Atalanta nella finale scudetto. Risultato che non rispecchia il reale andamento della partita con i giallorossi molto pericolosi in avvio, soprattutto con Celar. Il vantaggio dei nerazzurri su rigore ha smorzato gli entusiasmi dei capitolini che però nella ripresa hanno tentato il tutto per tutto. La voglia di pareggiare ha però permesso agli avversari di trovare gli spazi per il raddoppio firmato Esposito. Il classe 2002 si è poi ripetuto al 90′ dal dischetto. Una stagione tutto sommato positiva per i giallorossi e per De Rossi, costretti ad arrendersi alla maggior qualità nerazzurra.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

FC Inter (3-5-2) : Dekic; Zappa, Nolan, Rizzo; Grassini (58′ Persyn), Gavioli (67′ Gianelli), Pompetti, Schirò, Corrado; Salcedo, Colidio (67′ Esposito).
A disp.: Pozzer, Stankovic, Vergani, Merola, Van Den Eynden, Ntube, Attys, Mulattieri, Roric.
All.: Madonna

AS ROMA (4-3-3) : Greco S.; Parodi, Cargnelutti (C), Bianda, Semeraro; Darboe, Pezzella, Greco J.; D’Orazio, Celar, Cangiano.
A disp.: Cardinali, Zamarion, Bouah, Santese, Trasciani, Riccardi, Nigro, Besuijen, Bucri, Silipo, Bove, Buttaro, Simonetti.
All.: De Rossi.

Arbitro: Sig. Alberto Santoro di Messina.
Assistente 1: Sig. Mattia Massimino di Cuneo.
Assistente 2: Sig. Gabriele Nuzzi di Valdarno.
Quarto Ufficiale: Sig. Matteo Gualtieri di Asti.

LA CRONACA DELLA PARTITA

94′ – Termina la gara: l’Inter vola in finale ed elimina la Roma.

90‘ – Doppietta di Sebastiano Esposito. Greco spiazzato, l’Inter cala il tris.

89′ – Rigore per l’Inter. Schirò parte dietro Cargnelutti che commette fallo da ultimo uomo. Espulso il giocatore giallorosso.

85′ – L’Inter si divora il 3-0 con Schirò. A tu per tu con Greco, il numero 14 calcia sul fondo.

80′ – GOL di Esposito, che fa il 2-0. La Roma tenta il tutto per tutto e lascia campo ai nerazzurri che trovano il raddoppio con Esposito.

73′ – Ammonito per simulazione Darboe in area di rigore. Decisione ancora una volta dubbia da parte dell’arbitro, visto il rigore dato nel primo tempo ai nerazzurri.

58′ – Primo cambio per l’Inter: esce Grassini, entra Persyn.

48′ – Occasione per i giallorossi. Celar manca l’impatto con il pallone su un cross teso sul secondo palo.

46′ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO 

36′Cangiano si divora il gol del pareggio. A due passi dal portiere non riesce ad angolare il tiro e scarica la sfera addosso a Dekic.

24′ – Intuisce Greco ma la palla gli passa sotto il corpo, 1-0 Inter con il gol di Colidio su rigore. Restano i dubbi sul contatto Colidio-Semeraro.

22′ – L’arbitro fischia un rigore a favore dell’Inter. Atterrato Colidio dagli sviluppi di un calcio d’angolo.

19′ – Inter pericolosa con Colidio. L’attaccante di Madonna scappa alle spalle di Cargnelutti e con il destro prova a prendere il tempo a Greco. Palla che finisce a lato

8′- Risponde l’Inter con Salcedo. Tiro da fuori area del giocatore nerazzurro ma Greco è attento e respinge con i pugni. Palla che poi termina in angolo.

6′ – Roma vicinissima al vantaggio. Celar da due passi raccoglie la corta respinta del portiere interista, ma a botta sicura colpisce in pieno la traversa.

1′ – Si parte, comincia la partita. L’Inter tocca il primo pallone.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. primavera che rispecchia la prima squadra …nei momenti topici si toppa sempre… con ciliegine di rigori ed espulsioni…niente di nuovo sotto il sole ..è stato…è .. e sarà sempre cosi… vigilia di un altro anno di purgatorio … metà classifica , fuori dalla EL al massimo agli ottavi qualificati da secondi nel girone (ovviamente) e con le unghie e i denti (e fortuna forse) per un nuovo posto in EL l’anno venturo… questa è la realtà di ora e maggiormente sarà confermata dal “mercato” (?!!?!?) che si farà….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here