Giambattista Pastorello, vicepresidente del Genoa, intervenendo a “Unico Grande Amore”, sulle frequenze di Teleradiostereo, ha parlato della situazione della formazione rossoblu, prossima avversaria della Roma: “Stiamo facendo un campionato positivo, il nostro obiettivo è la salvezza – ha esordito Pastorello – poi certo, se dopo la fine del girone di andata ci rendessimo conto di fare qualcosa di più non ci tireremmo indietro, ma la programmazione del club mira a fare un passo alla volta, il presidente Preziosi sta lavorando bene, abbiamo un buon organico e una squadra che gioca un bel calcio, grazie agli insegnamenti di un validissimo Gasperini, che sta confermando di essere un tecnico di valore. Avere in rosa elementi come Bovo, Di Vaio, Borriello De Rosa, poi, facilita il nostro compito, c’è poi grande coesione di gruppo, insomma gli ingredienti giusti per fare bene ci sono”. Pastorello ha affrontato anche il discorso calciomercato,non nascondendo l’interesse dei grifoni per Barusso, affare direttamente legato alla possibile partenza di Manuel Coppola: “In estate abbiamo detto no a richieste per Coppola, che interessava a Lazio e Udinese, ora non sta giocando molto, se per gennaio la situazione fosse la stessa, torneremmo a prendere in considerazione una possibile cessione. In quel caso ci guarderemmo attorno per rimpiazzarlo. E potremmo tornare ad interessarci a Barusso, mediano cercato in estate già prima che andasse alla Roma e che abbiamo continuato a tenere d’occhio dopo il suo approdo in giallorosso. Diciamo che per Barusso potrebbe essere aperto a gennaio un discorso abbozzato qualche mese fa.”

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here