NOTIZIE LIONE – Alla vigilia del match di Europa League contro la Roma, l’allenatore del Lione, Bruno Genesio, e l’attaccante Alexandre Lacazette, intervengono in conferenza stampa rilasciando le seguenti dichiarazioni.

GENESIO IN CONFERENZA STAMPA

Pensate di vincere l’Europa League?
“In campionato siamo lontani dal podio, speriamo di ripetere quanto fatto dal Siviglia la passata stagione, ma prima c’è da affrontare la Roma”

Il presidente aveva dichiarato di puntare sull’Europa League…
“Vincere l’Europa League è molto difficile, il sorteggio è difficile ma abbiamo l’ambizione per giocare due partite molto belle. Rispettiamo la Roma ma vogliamo metterli in difficoltà”.

Cambierà qualcosa domani dopo il pareggio di Bordeaux?
“Vedremo, sarà molto importante recuperare i palloni”.

Sarà la gara della stagione?
“Sicuramente in questo momento sì, daremo il nostro meglio per superare la Roma”.

Da queste due gare può uscire una finalista?
“E’ difficile rispondere a questa domanda. Manchester United e Roma sono due squadre molto importanti e difficili da affrontare. Abbiamo l’ambizione di andare avanti in questa competizione, quindi dobbiamo affrontare grandi squadre. In questo momento siamo agli ottavi, ben venga. Noi proveremo a fare il nostro meglio per arrivare in fondo”.

La Roma gioca di contrattacco. Si può cambiare qualcosa nella tattica?
“Assolutamente no. Noi abbiamo una squadra molto offensiva, dobbiamo creare gioco. I nostri attaccanti devono difendere per recuperare palla meglio e più in fretta”.

Pensa che queste due partite contro la Roma possano ricordare quelle con la Juventus?
“Sicuramente, anche se le due partite saranno diverse, anche se la Juventus è di un altro livello. Dobbiamo cercare di avere più equilibrio durante la partita, dobbiamo provarci”.

Domani potrebbe giocare con due giovani. Come li prepara?
“Io preparo tutti i difensori allo stesso modo, durante l’allenamento facciamo ricerca e guardiamo video. Lo abbiamo fatto per la Roma, abbiamo provato a preparare tutti nel modo migliore”.

Il Lione ha sempre sofferto contro le squadre italiane. Domani la parola giusta sarà pazienza?
“Forse sì, dobbiamo essere molto pazienti ed equilibrati. Sappiamo che contro le squadre italiane è sempre molto difficili, soprattutto a livello tattico. Domani proveremo a fare la differenza, e soprattutto proveremo a non prendere gol in vista della partita di ritorno”.

Gonalons giocherà domani?
“Sì, tutti hanno fiducia in lui e io anche. Sarà titolare domani”.

Lei ha detto che le opportunità di qualificazione erano 50% per voi e 50% per la Roma. Pensa ancora la stessa cosa?
“Sì, le due squadre avranno le stesse chance di qualificazione. Sappiamo che la Roma ha perso due volte di fila, quindi vorranno anche reagire. Starà a noi provare a fermarli”.

LACAZETTE IN CONFERENZA STAMPA

Andare avanti in questa competizione è una sfida per te? L’ultima?
“No, non sarà l’ultima. Comunque sono contento di essere qua e di fare parte del gruppo. Proveremo a vincere per far piacere a tutti, a noi e ai tifosi”.

Aver già giocato contro la Juventus può essere un vantaggio per affrontare la Roma?
“Sì potrebbe aiutare, ma è molto diverso. La Roma gioca in un modo diverso, ma penso comunque che potrebbe aiutare”.

Servirà equilibrio o essere offensivi?
“Io ho fiducia nelle nostre capacità offensive”.

Quale sarà il suo futuro? 
“Non parlo di mercato”.

La sfida con Dzeko?
“Ha qualche centimetro più di me, fa parte del top degli attaccanti, lui è più forte di testa io sono più veloce”.

Ha sentito Grenier?
“Sì, ho fiducia nel mio staff e seguire i consigli che mi danno”.

Segni sempre tanto in campionato, meno in Europa.
“Gioco sempre per dare il meglio, segnare è sempre quello che ogni attaccante cerca di fare”.

Qui si dice che ti servono partite come quelle contro la Roma per fare il salto di qualità a livello europeo. Ti senti questa responsabilità?
“Non sento una pressione particolare, devo solo avere fiducia in me e nel mio staff, nell’allenatore. Cerco di rispondere a questa fiducia nel modo migliore”.

Potete passare il turno contro la Roma?
“Penso di sì, abbiamo qualche opportunità di passare il turno. Cercheremo di dare il massimo, anche se è una grandissima squadra”.

Contro il Bordeaux non hai avuto tante occasioni da gol. Domani ne avrai di più?
“So che domani non ne avrò tantissime, ma sta a me concretizzarle”.

Pensi che la partita di domani può essere importante per te per segnare?
“Ci spero veramente, è un mio obiettivo”.

A Bordeaux non siete riusciti a recuperare tanti palloni…
“Sono nervoso per il fatto che tutta la squadra prende gol, non è colpa soltanto del reparto offensivo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here