ITALIA U21 PELLEGRINI – Il pareggio a reti bianche tra Romania e Francia ha sancito ufficialmente l’eliminazione dell’Italia dall’Europeo Under 21. Lorenzo Pellegrini, tramite il suo profilo Instagram ha voluto esternare il suo rammarico. Questo il suo messaggio: “C’è tanto rammarico perché volevamo fare di più ed arrivare lontano! Abbiamo dato tutto ma purtroppo non è bastato, si doveva fare di più ed impareremo da questa esperienza! La nota positiva è aver condiviso questo europeo con tutti voi, che ci avete seguito con tanta passione, ma soprattutto con i miei compagni, dei VERI UOMINI! Forza Italia!”

Print Friendly, PDF & Email

6 Commenti

  1. non aver passato il turno con questa formazione è ridicolo, ma del resto a Roma ne sappiamo qualcosa di ragazzi montati che perdono occasioni su occasioni e fanno figure di merda. Grazie per avercelo ricordato Lorè

  2. Quindi L. Pellegrini, male della Roma. Poi? Vogliamo sbilanciarci anche su Riccardi, Antonucci e Celar? Così… Tanto per portarci avanti col lavoro? Ti ricordo che in questa Nazionale, fra gli altri, c’erano Barella, Chiesa, Pezzella, Bonifazi, Cutrone. Kean ecc. Tutta gente che gioca stabilmente in Serie A e che, con la Roma, non ha niente a che vedere.

    • Se stavi rispondendo a me, ti consiglio di leggere lentamente ciò che ho scritto, che magari sei davvero cinese e non capisci l’italiano. Ho parlato di formazione, non di romani, facendo un parallelo tra quella formazione e la nostra, in quanto in entrambi i casi la forza della rosa era sicuramente superiore ai risultati ottenuti. Non battere la Polonia, a mio avviso, è stato come per la Roma non battere Spal, Chievo, Bologna, Empoli, ecc.
      Capito ora? 😉

  3. Il commento di criPtico a membra equilibrato. Non scarica le responsabilità su quelli della Roma. A me sembra che Tanjian soffra di manie di persecuzione. Il commento si riferisce a tutto il gruppo, e chi c’è c’è. Detto questo, l’allenatore ha sbagliato a suo tempo l’ultimo rigore: non è un allenatore da dentro o fuori, perchè ha nel dna il fuori. Sul lungo percorso forse vince anche. Una curiosità: chiesero a Lippi perchè avesse fatto tirare l’ultimo rigore a Grosso. Rispose che Grosso non sbagliava mai l’ultima occasione: procurò il rigore e passammo con l’Australia, fece l’ultimo tiro e stendemmo la Germania (Del Piero scrisse l’epigrafe), tirò l’ultimo rigore e diventammo campioni. C’è ne sono poche di perone che hanno sangue freddo alla fine. Totti era uno di questi, Maradona non lo è stato (sui rigori), e Di Biagio neanche.

    • Vi leggo solo ora. Mai sofferto di manie di persecuzione. E cito : “…ma del resto a Roma ne sappiamo qualcosa di ragazzi montati che perdono occasioni su occasioni e fanno figure di merda.” commento fatto all’articolo. Ergo : L.Pellegrini è un ragazzino montato (probabilmente come-più di – Zaniolo) che butta via occasioni su occasioni, calcisticamente parlando. Da qui, ricordando anche commenti (non vostri) su Totti, DDR, Florenzi ecc. si potrebbe evincere che L. Pellegrini sia pronto a ripercorrere il cammino dei suoi predecessori, soprattutto dopo “l’investitura” mediatica di Totti, che per molti assieme a DDR e Florenzi ha rappresentato il male della Roma. Quindi, come potete ben vedere, nessuna mania di persecuzione ma solo oggettivi fatti. Potreste appellarvi, ve lo dico io senza che lo scrivete, a una mia errata interpretazione delle parole sopracitate. Può essere, non posso escluderlo a priori; ma, come si dice dalle mie parti : “A pensar male spesso ci si indovina.”. Senza rancore e senza manie di persecuzione 🙂
      Forza Roma SEMPRE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here