PIT STOP. Infortunati sulla strada del recupero – Torna puntuale anche questa settimana la rubrica di Romanews.eu dedicata al termometro dell’infermeria giallorossa in cui analizziamo ai raggi X lo stato di salute, le condizioni fisiche e il recupero degli infortunati della rosa romanista.

SEMAFORO ARANCIONE – Vermaelen, ormai fermo da due mesi e mezzo ai box per colpa della pubalgia, nelle ultime settimane si sta dividendo tra palestra e campo. Martedì, secondo quanto detto anche da Spalletti, svolgerà un ultimo decisivo test. Se la risposta sarà positiva, potrebbe essere reintegrato in squadra.

SEMAFORO ROSSO – Tempi ancora lunghi per Florenzi. Il ginocchio anteriore della gamba sinistra operato dal professor Mariani, sta rispondendo molto bene alle sollecitazioni. Per rivederlo in campo bisognerà attendere il nuovo anno.

SEMAFORO VERDE – Nura e Mario Rui (per entrambi rottura del legamento del ginocchio crociato) si sono già da tempo aggregati alla Primavera di Alberto De Rossi. Per i due terzini si sta avvicinando sempre di più il loro debutto in prima squadra, il portoghese dovrebbe essere addirittura convocato per il derby del 4 dicembre.

SALA D’ATTESA – Niente da fare per Totti. Il capitano giallorosso ha provato fino all’ultimo, ma ha dovuto dare forfait a causa di un fastidio all’anca. Tornerà a disposizione per la prossima gara, che la Roma disputerà in casa contro il Pescara.

Federico Prosperi
Twitter: @FedericoProspe4

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. Vermaelen è stato ingaggiato sapendo che negli ultimi 2 anni aveva giocato pochissimo perchè spesso infortunato. Visto il prolungato problema fisico di questi 2 mesi è meglio che a gennaio torni al Barcellona.
    Per quanto rigurda Totti, non si può che constatare che a 40 anni un atleta comincia a scricchiolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here