PIT STOP. Infortunati sulla strada del recupero – Torna la rubrica di Romanews.eu dedicata al termometro dell’infermeria giallorossa in cui analizziamo ai raggi X lo stato di salute, le condizioni fisiche e il recupero degli infortunati della rosa romanista.

SEMAFORO ARANCIONE – Tre incidenti in meno di un mese sono troppi, ed è per questo che Leandro Paredes (trauma distorsivo di alto grado con impegno della sindesmosi tibio-peroneale) salterà il mese più importante della stagione romanista. Prima un trauma al ginocchio (Vienna), poi una distorsione alla caviglia destra (Bologna) e infine una distorsione alla caviglia sinistra in allenamento (per fortuna senza interessamento dei legamenti). Il centrocampista argentino dovrà star fermo dalle due alle tre settimane e molto probabilmente lo rivedremo in campo solamente nell’ultima partita del 2016, in casa contro il Chievo Verona. Nura, rottura del legamento del ginocchio crociato, sta proseguendo il lungo percorso riabilitativo.

SEMAFORO ROSSO – Niente derby per Salah. Nell’allenamento di ieri ha riportato una forte contusione alla caviglia destra in seguito ad uno scontro di gioco con Vermaelen. La risonanza ha evidenziato una lesione del compartimento legamentoso esterno della caviglia destra con associato interessamento del piano muscolo/tendineo antero/laterale. 2016 finito per lui. Florenzi non sta perdendo tempo. La strada è ancora molto lunga, ma sta cercando di bruciare i tempi con l’obiettivo di tornare a disposizione il prima possibile. Il ginocchio operato sta rispondendo molto bene alle sollecitazioni e alla terapia. Per rivederlo in campo bisognerà comunque attendere il nuovo anno.

SEMAFORO VERDE – Mario Rui, (rottura del legamento del ginocchio crociato), dopo aver assaggiato il terreno di gioco con la Primavera di Alberto De Rossi, è tornato con il gruppo e potrebbe anche rientrare tra i convocati per domenica.

SALA D’ATTESA –  Manolas si è aggregato al gruppo, mentre El Shaarawy si divide ancora tra campo e palestra. I due stanno smaltendo le contratture muscolari che gli hanno fatto saltare le ultime due sfide con Viktoria Plzen e Pescara. Per il greco non ci dovrebbero essere problemi mentre per il Faraone restano ancora forti i dubbi. La giornata di domani sarà decisiva.

Federico Prosperi
Twitter: @FedericoProspe4

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here